jump to navigation

TeleNews #229 — Baudo, Sanremo? “Se mi richiamano accetto” – La Rai chiude il 2013 in utile per 5,3 milioni – Mika rimane a X Factor — Intervista: Rita Dalla Chiesa — Critica: Visionari, Avanti un altro!, Vecchi bastardi, Formula 1, Otto e mezzo — Telefilm: House of Cards, Mom, The Young Pope 11 aprile 2014

Scritto da Antonio Genna nelle categorie Cinema e TV, Interviste, TeleNews.
Aggiungi un commento

Lo spazio “TeleNews – Notizie dal mondo della televisione” propone una rassegna stampa - segnalando le fonti di provenienza - di notizie ed argomenti vari legati al mondo dello spettacolo e della televisione italiana e straniera, e che non hanno trovato posto in altri appuntamenti abituali del blog.
Se avete segnalazioni da fare, cliccate qui per lasciare il vostro messaggio.

IN PRIMO PIANO

Baudo, Sanremo? “Se mi richiamano accetto”. Ed è star su Twitter
pippo-baudoPippo Baudo dice addio alla televisione? Neanche per sogno. Anzi. Dopo la chiusura del suo «Il viaggio», il programma in camper andato in onda su Rai3, mercoledì sera il popolare presentatore, intervistato da Daria Bignardi alle «Invasioni Barbariche», ha annunciato che sarà presto giudice a «Si può fare», il nuovo talentificio di Rai1. «Il giudice ormai lo fanno tutti – ha spiegato l’anchorman siciliano – Lo fa Proietti, lo fa De Sica. Io intanto non faccio i talent, faccio il giudice del talent. Il talentiere è lui, è Carlo Conti». Svelando anche i nomi degli altri colleghi che si siederanno con lui al tavolo dei giurati: Amanda Lear e Yuri Chechi. Poi Baudo ha rilanciato su Sanremo: «Se mi richiamano, accetto», ha detto. Poi, una piccola accusa alla Rai. Che, in occasione dei festeggiamenti dei 60 anni, «non mi ha offerto niente di importante. Ci sono rimasto molto male, perché io, di anni di televisione, ne ho fatti 54 e avrei dovuto essere tra i presenti». (altro…)

TeleNews #228 — Tra Carrà, Bisio e D’Urso un valzer di isole e talent – Canone sulle frequenze, festa per Rai e Mediaset: il Garante fa lo sconto – Il ciclone Belen irrompe nel pomeriggio di Italia 1 – La nuova vita di Amici — Intervista: Giovanni Minoli — Critica: Una Ferrari per due, La pista, Avanti un altro!, E poi c’è Cattelan, La Domenica Sportiva — Telefilm: Agents of S.H.I.E.L.D. 4 aprile 2014

Scritto da Antonio Genna nelle categorie Cinema e TV, Interviste, TeleNews.
Aggiungi un commento

Lo spazio “TeleNews – Notizie dal mondo della televisione” propone una rassegna stampa - segnalando le fonti di provenienza - di notizie ed argomenti vari legati al mondo dello spettacolo e della televisione italiana e straniera, e che non hanno trovato posto in altri appuntamenti abituali del blog.
Se avete segnalazioni da fare, cliccate qui per lasciare il vostro messaggio.

IN PRIMO PIANO

Tra Carrà, Bisio e D’Urso un valzer di isole e talent
ItaliasGotTalentShowgirl in bikini che s’accapigliano per un pezzo di pesce e una scodella di riso su Canale 5. E senza Simona Ventura che urla dallo studio «A chi tocca non s’ingrugna!». Dilettanti di talento giudicati da tre giurati che non saranno Maria De Filippi, Gerry Scotti e Rudy Zerbi in onda su Sky Uno e non al sabato sull’ammiraglia Mediaset. Per gli spettatori sarà decisamente spiazzante assistere a questi due eclatanti trasferimenti da un network all’altro nella prossima stagione televisiva. Certo, è ancora presto per mettere a punto i palinsesti, però se le molte trattative in porto dovessero andare a buon fine, l’annata autunno 2014-primavera 2015 riserverà al pubblico parecchie sorprese. Accompagnate da una girandola di presentatori, volti noti e personaggi. Di sicuro Italia’s Got Talent, come già ufficializzato, volerà sul canale generalista del satellite. Per la creatura nata e cresciuta con grandi risultati di ascolti in casa Mediaset, i vertici Sky stanno cercando i nomi adatti a comporre la giuria, perno del programma stesso. Uno dei nomi più accreditati è quello di Simona Ventura, che potrebbe trovare così uno show più adatto alle sue caratteristiche rispetto a X Factor che pure ha portato al successo ma che ormai necessita di capitani con una competenza musicale più elevata, stile Mika o Morgan. Difficile, invece, che la Simo si ricongiunga con la sua creatura L’Isoladei famosi, che comporterebbe un passaggio contrattuale a Mediaset. E poi non è ancora certo che lo show degli «spiaggiati» arrivi su Canale 5: le trattative sono ferme sulle questioni economiche. Per lo show che ha sostenuto per anni le sorti di Raidue, nel caso che l’affare si concluda, c’è già in pole position Barbara d’Urso, che così tornerebbe ai reality dopo anni dedicati all’infotainment (che comunque non abbandonerebbe…). In compenso Maria De Filippi, in risposta a Sky che si è portata via a suon di milioni di euro Italia’s Got Talent, sta cercando un altro format per il sabato sera autunnale: se ne troverà uno azzeccato, lo proporrà probabilmente con la stessa giuria insieme a Scotti e Zerbi. Invece Italia’s si aggiunge agli altri format che stanno facendo il successo di Sky Uno: X Factor, Masterchef e Junior Masterchef. (altro…)

TeleNews #224 — La grande bellezza, il film più visto in prima serata dal marzo 2005 – Il dottore del cibo è il nuovo Masterchef – Elio e le Storie Tese “Tra quiz e canzonette” — Intervista: Giancarlo Leone — Critica: La grande bellezza in TV, Ti lascio una canzone, Il meglio d’Italia, Grande Fratello — Telefilm: Cobra 11 7 marzo 2014

Scritto da Antonio Genna nelle categorie Cinema e TV, Interviste, TeleNews.
Aggiungi un commento

Lo spazio “TeleNews – Notizie dal mondo della televisione” propone una rassegna stampa - segnalando le fonti di provenienza - di notizie ed argomenti vari legati al mondo dello spettacolo e della televisione italiana e straniera, e che non hanno trovato posto in altri appuntamenti abituali del blog.
Se avete segnalazioni da fare, cliccate qui per lasciare il vostro messaggio.

IN PRIMO PIANO

“La grande bellezza”, il film più visto in prima serata dal marzo 2005
LaGrandeBellezza
Il film più visto dal marzo 2005, quasi dieci anni fa: La grande bellezza dopo gli americani conquista anche gli italiani. La prima tv su Canale 5 è stata vista da 8 milioni e 861 mila spettatori, con uno share del 36,1%. Nelle ultime dieci stagioni è preceduta soltanto da Io non ho paura di Salvatores, che il 21 marzo 2005 superò su Canale 5 i 9 milioni di spettatori (9.019.000 con il 35,4%). Numeri da record, anche se lontani dalle performance del precedente Oscar per miglior film straniero, La vita è bella di Roberto Benigni (che alla prima messa in onda, il 22 ottobre 2001 su Rai1, superò i 16 milioni e il 53% di share).
Pier Silvio Berlusconi, vicepresidente di Mediaset, parla di «una scelta innovativa, per certi versi coraggiosa, che Mediaset ha compiuto per garantire agli italiani la possibilità di vedere subito, da casa propria, la pellicola che ha ricevuto gli applausi del mondo intero. Una pagina importante di servizio per il pubblico che si è rivelata vincente sotto tutti i punti di vista. Il pubblico infatti ha dato una risposta d’ascolto eccezionale e tutt’altro che scontata, come ben sanno i professionisti del mondo televisivo». «È la prova che il film giusto programmato al momento giusto può dare risultati straordinari», commenta il presidente dell’Anica (Associazione nazionale industrie cinematografiche audiovisive e multimediali), Riccardo Tozzi. (altro…)

TeleNews #223 — Dopo un anno sabbatico torna il Grande Fratello – Ricci rilancia Striscia e sogna Giass – Fenomeno Braccialetti rossi – La7 chiude Linea gialla di Sottile — Intervista: Dario Salvatori — Critica: Non è mai troppo tardi, Project Runway Italia, Polifemo, Masterpiece, Le ragazze del Redneck Heaven — Telefilm: True Detective 28 febbraio 2014

Scritto da Antonio Genna nelle categorie Cinema e TV, Interviste, TeleNews.
Aggiungi un commento

Lo spazio “TeleNews – Notizie dal mondo della televisione” propone una rassegna stampa - segnalando le fonti di provenienza - di notizie ed argomenti vari legati al mondo dello spettacolo e della televisione italiana e straniera, e che non hanno trovato posto in altri appuntamenti abituali del blog.
Se avete segnalazioni da fare, cliccate qui per lasciare il vostro messaggio.

IN PRIMO PIANO

Dopo un anno sabbatico torna il Grande Fratello
AlessiaMarcuzziA pochi giorni dall’inizio della tredicesima edizione del Grande Fratello – l’appuntamento è fissato per lunedì prossimo alle 21.10 su Canale 5 – tante sono le indiscrezioni in circolazione. Una su tutte, lanciata ieri pomeriggio da «davidemaggio.it». Secondo la testata on line infatti il Gf potrebbe aprirsi quest’anno a una declinazione (e non necessariamente deriva) vip. Si avete capito bene, sfumata la possibilità di portare l’Isola dei famosi sulla rete ammiraglia Mediaset, dal Biscione potrebbero pensare di puntare su alcuni volti noti da rinchiudere nella casa. Dalla rete trapela il nome di Cecilia Rodriguez, sorella minore della più famosa Belen. A «Libero» risulta inoltre che tra gli arruolabili ci sia anche l’imprenditore «instagramdipendente» Gianluca Vacchi. Se la presenza di star e starlette sia più o meno utile a catalizzare l’attenzione sul reality non si sa ancora. (altro…)

Cinema futuro (2.275): “La bella e la bestia” 25 febbraio 2014

Scritto da Antonio Genna nelle categorie Cinema e TV, Cinema futuro, Interviste, Video e trailer.
Aggiungi un commento

Cinema-Futuro “La bella e la bestia”

Uscita in Italia: giovedì 27 febbraio 2014
Distribuzione: Notorious Pictures
Genere: fantastico / sentimentale / thriller

LaBellaELaBestiaTitolo originale: “La belle et la bête”
Regia: Christophe Gans
Sceneggiatura: Christophe Gans e Sandra Vo-Anh
Musiche: Pierre Adenot
Cast: Vincent Cassel, Léa Seydoux, André Dussollier, Eduardo Noriega, Myriam Charleins, Audrey Lamy, Sara Giraudeau, Jonathan Demurger, Nicolas Gob, Louka Meliava, Yvonne Catterfeld, Dejan Bucin, Wolfgang Menardi, Mickey Hardt, Arthur Doppler
Uscita in Francia: 12 febbraio 2014
Produzione: Francia / Germania 2014
Durata: 112 minuti

www facebook-button-2 twitter-button-2

La trama…
1810. Dopo il naufragio delle sue navi, un mercante caduto in disgrazia si rifugia in campagna con i suoi sei figli. Tra di loro c’è la più giovane, Belle. Durante un faticoso viaggio, il mercante scopre il regno magico della Bestia. La Bestia lo condannerà a morte per avergli rubato una rosa, destinata proprio a Belle.
Sentendosi responsabile della terribile sorte che si abbatte sulla sua famiglia, Belle decide si sacrificarsi al posto del padre. Al castello della Bestia, però, non è la morte che attende Belle, bensì una vita dolorosa, che alterna momenti di magia, allegria e malinconia.
Ogni sera, all’ora di cena, Belle e la Bestia s’incontrano. Imparano a conoscersi come due estranei diversi in tutto: mentre la Bestia deve respingere i suoi slanci amorosi, Belle tenta di svelare i misteri del suo regno.
Una volta calata la notte, però, dei sogni le rivelano poco a poco il passato della Bestia.
Una storia tragica, che le fa comprendere come questo feroce essere solitario fosse un tempo un maestoso principe.
Armata del suo coraggio, lottando contro i pericoli e aprendo il suo cuore, Belle riuscirà a liberare la Bestia dalla maledizione, trovando, così, il vero amore. (altro…)

TeleNews #222 — Festival di Sanremo 2014, quinta ed ultima serata: Arisa in «controvento» trionfa al Festival – Ascolti ancora flop: solo 9,3 milioni per la finale – Littizzetto: “Bisognava bilanciare nostalgia e novità” – Jovanotti e Sorrentino, il festival che Fazio sognava — Pagelle — Critica TV 23 febbraio 2014

Scritto da Antonio Genna nelle categorie Cinema e TV, Interviste, Musica, TeleNews, Video e trailer.
Aggiungi un commento

Lo spazio “TeleNews – Notizie dal mondo della televisione” propone una rassegna stampa - segnalando le fonti di provenienza - di notizie ed argomenti vari legati al mondo dello spettacolo e della televisione italiana e straniera, e che non hanno trovato posto in altri appuntamenti abituali del blog.
Se avete segnalazioni da fare, cliccate qui per lasciare il vostro messaggio.

Sanremo2014FESTIVAL DI SANREMO 2014,
quinta ed ultima serata

Arisa in «controvento» trionfa al Festival
Sanremo2014-ArisaAl terzo tentativo ce l’ha fatta: Arisa trionfa al Festival 2014. La lucana con una canzone delicata e sofisticata «Controvento» sbanca l’Ariston con un finale che ha riconciliato questo Sanremo con la qualità. Perché le canzoni della terna erano tutte di alta fattura (sul podio la strana coppia Raphael Gualazzi & Bloody Beetrots e Renzo Rubino) , giusta mediazione tra classico nazionalpopolare e ricerca.
TRA CAOS E VINTAGE -Già, bene si chiude questo 64° Festival, partito invece nel caos tra l’invasione di Grillo e gli aspiranti «suicidi» delle balaustre. E proseguito nel segno del bianco e nero con gli omaggi alla tv che fu, dalle Kessler alla Carrà, da Arbore fino al Mago Silvan. Forse troppo, visto che gli ascolti non sono stati, diciamo, premianti. Pare che Fazio & Littizzetto l’anno prossimo faranno un turno di riposo. Ma questo è il Sanremo che sarà.
IL MONOLOGO DI CROZZA - Andiamo al Sanremo che è: come è spesso accaduto in queste serate, il prologo è stato affidato a una produzione interna (altrimenti volgarmente detta marchetta) . Ovvero a Terence Hill alias Don Matteo che simbolicamente ha sposato Fazio e Littizzetto . Lei ricordava un suo personaggio eroico di qualche tempo fa, «la bella del paese» in un divertente sketch. Dove, guarda caso, campeggiava un più giovane Maurizio Crozza. Oggi diventato il protagonista a cui affidare il sermone principale di serata. E l’anno scorso non era andata benissimo, tra contestazioni (e impappinamenti conseguenti). (altro…)