jump to navigation

Series Corner #11: American Horror Story 2, Once Upon a Time – C’era una Volta 2, Homeland 2, Dexter 7, i nuovi pilot della stagione 2012/13 31 ottobre 2012

Scritto da Davide Allegra nelle categorie Cinema e TV, Series Corner, TV USA.
Tags: , , , , , , , , , , , ,
trackback

Questo spazio tratta di recensioni strettamente soggettive sugli ultimi episodi trasmessi in America o Italia delle serie che seguo personalmente. L’obiettivo è quello di creare un gruppo di discussione con i fan delle serie, uno scambio di opinioni insomma sugli episodi andati in onda recentemente. Comincio subito col dirvi che seguono pesanti spoiler su tutte le serie di cui parlerò quindi pensate bene prima di continuare a leggere. Se invece amate gli spoiler per una visione più completa visitate lo spazio “TV USA Spoilers”.

Note: La dicitura 1×01 indica – numero della stagione x il numero dell’episodio. Anche le immagini inserite nel post che segue possono contenere spoiler in quanto immagini degli episodi in discussione.

Dopo un bel periodo di pausa torna il series corner in cui commenterò le varie serie che seguo, dando un mio parere soggettivo sull’andamento delle stagioni. Colgo l’occasione per risalutare tutti gli utenti che seguono il blog e ringrazio nuovamente Antonio Genna per lo spazio che mi ha dedicato. Detto questo, cominciamo subito con il commento della settimana, cercherò in questo articolo di dare un parere generale alle prime puntate già trasmesse. Dalla prossima settimana comincerò con le puntate singole.

American Horror Story: Asylum 2×01 “Welcome to Blaircliff”

American Horror Story: Asylum 2×01 – Quando pensavo alle serie da inserire in questo articolo, non sapevo se parlare di questa serie, vi spiego subito il perchè. Per tutta l’estate FX ci ha bombardati di teaser trailer abbastanza inutili che però suscitavano una curiosità enorme su questa nuova stagione, quindi quando ho visto il primo episodio avevo tutta quella curiosità che accumulato durante i mesi precedenti. Devo dire che in generale il primo episodio (o pilot? Visto che la trama è azzerata) mi ha lasciato spiazzato e senza nessun giudizio particolare. Devo sempre riconoscere l’enorme qualità della serie, ottima per il modo in cui è realizzata, le ambientazioni e i personaggi assolutamente perfetti, soprattutto il personaggio della grandissima Jessica Lange, che possiamo definire molto ambiguo perchè è una suora quindi dovrebbe essere pacata, calma e timorata di Dio, ma da quello che si capisce dall’episodio non è assolutamente così. Qui ci avviciniamo alle similitudini con il personaggio di Constance (interpretato nella prima stagione), da quello che si intende la suora sembra attratta dal prete interpretato da Joseph Fiennes (Flash Forward), tanto da avere fantasie sessuali su di lui, successivamente notiamo anche il carattere cattivo della suora, prerogativa di un leader visto che a capo del Blaircliff, e cosa più importante è il fatto che sembra che sia a conoscesnza di qualche segreto particolare, cosa che la accomuna molto a Constance.
Quindi come giudizio definitivo posso dire che l’episodio mi ha messo una curiosità enorme, solo che a fine episodio mi sono trovato un po’ spiazzato, così senza un parere fermo e deciso, ma credo sia normale visto che la serie che conosciamo non c’è più avendo un’altra trama anche se con lo stesso cast, che però non riconosci visto che interpretano altri ruoli. E poi la domanda di rito che credo tutti si stiano chiedendo: Ma chi sarà mai Bloody Face? Di sicuro non sarà Kit, interpretato da Evan Peters (Tate nella prima stagione).

Once Upon a Time – C’era una volta 2×01 “Broken”

Once Upon a Time – C’era una volta 2×01-02-03 - Questa è un’altra serie che attendevo moltissimo per un semplice motivo, visto che hanno spezzato la maledizione come porteranno avanti la trama? Devo dire con molta soddisfazione che in questi primi quattro episodi la serie è a dir poco fenomenale. Partiamo dal momento in cui la magia è arrivata a Storybrooke, tutti ricordano entrambe le loro vite e Tremotino scaglia la sua vendetta nei confronti di Regina per aver tenuto prigioniera la sua amata Belle. Regina viene così marchiata da un sigillo che attirerà uno Spirito che la perseguiterà fino ad ucciderla, quindi entra in gioco il cappello del Cappellaio Matto che Regina userà per rispedire lo Spirito nel mondo delle fiabe, che però la maledizione ha distrutto. Però c’è un colpo di scena infatti oltre allo spirito, finiscono nel mondo delle fiabe anche Emma e Mary Margaret (Biancaneve). E da lì si apre una storia abbastanza interessante, perchè a quanto pare non tutto il mondo delle fiabe è stato distrutto dalla maledizione, ma una parte è sopravvissuto, e in questo stralcio di mondo vivono Mulan, la Bella Addormentata, Lancillotto e… la madre di Regina. Ho già visto il quarto episodio, ma ne parlerò la prossima settimana perchè per quanto è straordinario merita una discussione solo per se. Quindi la serie non ha deluso le mie aspettative, tutta questa storia complicata mi fa amare completamente la serie e mi fa provare profonda stima per i creatori della serie, Edward Kitsis e Adam Horowitz, che sono dei geni del male…

Homeland 2×01 “The Smile”

Homeland 2×01-04 - Voglio parlare di questa serie con assoluta stima per tutti, il cast, i creatori e chiunque ci lavori, credo che si meriti tutti i premi che ha vinto agli Emmy, e credo che debba vincere anche in futuro perchè questa seconda stagione è assolutamente divina. Potreste dirmi che sono esagerato, ma io la penso veramente così. La storia si è evoluta in una maniera molto inaspettata, Carrie dopo l’elettroshock vive da suo padre e insegna l’inglese agli stranieri, la CIA si ritrova a chiedere il suo aiuto in Libano per parlare con un informatrice che ha informazioni su Abu Nazir, ma che è disposta a parlare solo con Carrie, dopo varie vicende Carrie incontra quest’informatrice e dopo una perquisizione in casa sua trova una borsa in cui era nascosta una memory card contenente il video che Brody aveva registrato prima di compiere l’attentato, poi fallito, al vicepresidente degli Stati Uniti. Così la CIA viene a conoscenza del fatto che Brody è davvero un terrorista, la CIA organizza un gruppo di sorveglianza per Brody chiedendo sempre l’aiuto di Carrie, che ovviamente aveva ragione su tutto. Il colpo di scena assurdo arriva nel quarto episodio, quando Brody scopre che Carrie è stata reintegrata nella CIA e la contatta per incontrarsi, dopo le scuse di rito e gli aggiornamenti delle loro rispettiva vite, Carrie capisce che Brody si è accorto che lei stava ancora indagando su di lui così si piomba nella sua camera d’albergo con una squadra a seguito e arrestano Brody lasciandoci con un primo piano di Carrie, estremamente soddisfatta, come se avesse vendicato tutte le pene che lei ha dovuto passare per colpa sua. Adesso quindi si apre una storia abbastanza interessante e di cui non riesco neanche a prevedere quale possa essere, quindi direi di aggiornarci prossima settimana dopo la trasmissione del quinto episodio.

Dexter 7×01 “Are you…?”

Dexter 7×01-04 – Arriviamo ad un’altra serie che attendevo con molta ansia visto il finale della scorsa stagione. Partiamo dal presupposto che adesso Deb è a conoscenza che Dexter ha ucciso Travis nella chiesa, ma non è tutto quello che scopre, infatti nel primo episodio Deb scoprirà tutti gli attrezzi di Dexter e cosa più importante i vetrini. Così parte la crociata di Deb per cercare di “curare” il fratello e cercando di stabilire un nuovo codice con nuove regole, e nonostante ci stesse riuscendo nei prossimi episodi le cose si complicano. Tutto comincia con un assassino che rimorchia donne per poi ucciderle, questo assassino è stato preso di mira da Dexter che voleva ucciderlo per dimostrare alla sorella che quello che fa in fin dei conti ha anche un’utilità. Deb cerca di convincerlo che la polizia può occuparsene, infatti dopo aver estorto una confessione riesce ad arrestarlo, ma non finisce quì perchè tramite il suo avvocato l’assassino torna in libertà. Tutto questo fa capire a Deb che in realtà il “sistema” non funziona come dovrebbe e per questo ne rimane delusa. Dexter quindi entra in azione e uccide l’assassino, poco dopo chiama Deb per dirle quello che ha fatto, e qui entra in gioco un colpo di scena, Deb si sente sollevata e grata a suo fratello per aver ucciso quella persona che lei odiava così tanto, lasciandoci così nel dubbio, Deb quindi ha accettato Dexter per quello che è? Beh questo lo scopriremo sicuramente più avanti, ma posso dire che gli autori stanno andando in una direzione che non riusciamo a prevedere, Deb aiuterà il fratello a non farsi beccare? Oppure col passare degli episodi vedremo una lotta tra la polizia, capitanata da Deb, e l’assassino di stagione, ossia Dexter? Beh quello che so è che finalmente Dexter, dopo le ultime due stagioni abbastanza noiose e prive di storia forte, è tornato ai fasti di un tempo, voi che ne pensate?

Di seguito trovate dei giudizi veloci sui nuovi pilot che hanno debuttato in questa stagione televisiva:

Last Resort: serie abbastanza interessante, il pilot mi ha messo molta curiosità, ma andando avanti con gli episodi è tutto un calando che mi fa pentire di aver cominciato la serie. Voto: 5.5.

666 Park Avenue: Pilot abbastanza noioso che quasi quasi non ti da voglia di vedere il seguito, ma io fortunatamente ho avuto pazienza, e negli episodi successivi cresce molto sviluppando una trama abbastanza interessante. Nota molto negativa, sono i due protagonisti che a mio parere trovo piatti e senza espressione per non parlare del fatto che invece di parlare bisbigliano. Voto: 6,5.

Beauty and the Beast: serie a dir poco orrenda, io revisiterei il titolo in Beauty and the Beauty, la bestia non ha nessuna caratteristica di bestia è il solito tizio alla The CW che serve per far seguire la serie dalle ragazzine, il cast è orrendo, la storia è poco avvincente, e la recitazione è pessima, persino per Kristin Kreuk. Unica nota positiva sono le inquadrature spettacolari della città, ma non sono un buon motivo per continuare a seguirla. Voto: 4.

Arrow: pilot molto coinvolgente, storia abbastanza interessante, il cast molto buono, nonostante il protagonista abbia solo un espressione standard. Gli episodi successivi sono stati molti belli e hanno aperto le porte ad una trama molto bella nonostante possa sembrare scontato il fatto che Oliver ritorni per vendicarsi di una lista di nomi che suo padre gli ha dato prima di morire, l’ambientazione oscura è molto apprezzabile, credo sia una serie da guardare per gli amanti del genere. Voto: 8.

Elementary: il mio giudizio si basa solo sul pilot perchè ero molto curioso di vederlo, devo dire che non è il mio genere, trama orizzonate praticamente assente, ma è ovvio visto che parliamo di Scherlock Holmes, carina l’idea della Watson donna, interpretata da una fantastica Lucy Liu, sicuramente la serie va guardata da chi è amante dei procedurali, quindi se devo dare un giudizio obiettivo direi voto: 7, se devo dare un giudizio personale da non amante dei procedurali darei un 5.5.

The New Normal: la nuova comedy di Ryan Murphy mi ha preso molto dall’inizio, nonostante sia piena di stereotipi, ossia la coppia gay in cui uno è macho e l’altro effeminato, la madre sfigata e la nonna razzista. Gli episodi successivi sono molto carini e trattano temi leggeri. La serie non fa ridere molto però diciamo che è un passatempo. Voto: 7.

Go On: arriva, a mio parere, la rivincita di Matthew Perry, in una comedy molto interessante con personaggi abbastanza particolari o fuori dall’ordinario, dalla tizia maniaca dei gatti alla “brontola” di turno, e a tratti fa pure ridere (ammetto di aver riso a crepapelle per delle stupidaggini, ma vabbè). Più episodi vengono trasmessi e più la serie migliora. Voto: 8.

Revolution: ho tenuto questa serie per ultima perchè il mio parere è cambiato da episodio a episodio. L’attesa per questa serie era elevatissima, il pilot è un’accozzaglia di cose messe insieme, il cast non è il massimo e la storia dal pilot sembra una stupidaggine. Ho continuato a vedere la serie solo per Elizabeth Mitchell, e devo dire che sono stato premiato (per adesso) nonostante i primi 4 episodi, inutili? Sì perchè inizialmente hanno utilizzato il classico metodo in cui nell’episodio con succede praticamente nulla e poi sganciano la bomba finale con un colpo di scena negli ultimi minuti, di cui non parlano nell’episodio successivo. La serie nel quinto episodio ha mostrato un po’ di potenzialità che mi ha incuriosito molto, quindi per adesso non mi sbilancio troppo. Voto: 6.

Per questa settimana è tutto, vi do appuntamento per la prossima in cui parlerò in modo specifico di episodi in particolare, in modo da essere meno vago e più dettagliato. Aspetto le vostre opinioni, quindi non esistate a commentare…