jump to navigation

TV USA Gazette #363 – L’uragano Sandy blocca le produzioni della costa Est statunitense – Terza stagione per Homeland, quarta ed ultima per Treme – Annate complete per Elementary, Vegas e Arrow – Le date midseason FOX; il ritorno a gennaio 2013 delle serie ABC Family – Progetti futuri: City Hall, compliKATEd, Rake, Paradise Falls, Reign, Shadow Counsel, The Return of Daniel Shepherd, Cola Wars – Casting Corner: Megan Boone a Blue Bloods, Gary Cole a Veep, Adam Baldwin in The Last Ship – Video: sostenitori presidenziali VIP 29 ottobre 2012

Scritto da Antonio Genna nelle categorie Cinema e TV, In Memoriam, TV USA, TV USA Gazette, Video e trailer.
trackback

#363 - La settimana dal 22 al 28 ottobre 2012

Questo spazio raccoglie le principali notizie dell’ultima settimana relative alla programmazione TV dei network statunitensi più importanti.
Per un calendario quotidiano degli episodi inediti dei telefilm in onda negli Stati Uniti nel corso della settimana visitate l’angolo “TV USA Giorno per giorno” mentre per gli ascolti quotidiani c’è lo spazio “TV USA Giorno per giorno Flash”.

IN PRIMO PIANO

  • L’uragano Sandy blocca le produzioni della costa Est statunitense
    L’uragano Sandy minaccia la costa orientale statunitense, con un’allerta riguarda 12 Stati e circa 60 milioni di persone. L’impatto dell’uragano, che ha già provocato decine di vittime nei Caraibi, è previsto per questa sera.
    Oltre ad una paralisi nei trasporti, con l’annullamento di oltre 7.400 voli, anche il cinema e la TV sono stati interessati, con la sospensione della produzione di numerosi film (“Winter’s Tale” della Warner Bros.) e telefilm.
    In particoalre, Warner Bros. Television e CBS Television Studios hanno arrestato la produzione dei propri telefilm e piloti girati a New York, ed anche NBC Universal ha fermato almeno per la giornata di oggi tutte le produzioni della costa Est.
    Le serie Warner fermate sono 666 Park Avenue, le ancora inedite The Carrie Diaries, The Following e Golden Boy, ma anche Gossip Girl e Person of Interest ed il pilota The Secret Lives of Husbands and Wives.
    Le serie CBS stoppate fino al miglioramento del clima sono The Good Wife, Blue Bloods ed Elementary.
    Le serie NBC Universal sono 30 Rock, Law & Order: Unità speciale e Smash, girate a New York, ma anche le inedite Infamous, che è girata a Philadelphia, e Do No Harm, le cui riprese avvengono in Connecticut.
    Anche le riprese delle serie Showtime Nurse Jackie e The Big C sono state fermate nella giornata di oggi a causa dell’uragano.

RINNOVI ed ESTENSIONI

  • Terza stagione per “Homeland”
    Dopo aver ottenuto record di ascolto nella premiere della seconda stagione ed aver fatto incetta di Emmy, la serie thriller Homeland – Caccia alla spia è stata rinnovata dal canale cavo Showtime per una terza stagione di 12 episodi.
    Domenica sera, con l’episodio 2×04 Homeland ha ottenuto l’ascolto più alto finora con 1,75 milioni di spettatori alle ore 22.00, superando il già elevato dato del primo episodio (1,73 milioni). Sommando gli ascolti dell’intera settimana, il primo episodio ha complessivamente avuto 5,2 milioni di spettatori nelle varie piattaforme (Live+7, DVR, on-demand), migliorando del 25% il dato della prima stagione.
    La produzione della terza stagione prenderà il via nella primavera 2013. Ricordo che Dexter, serie con cui Homeland è abbinato in programmazione su Showtime, è già stato rinnovato per un’ottava stagione come parte di un rinnovo biennale.
  • Quarta ed ultima stagione abbreviata per “Treme”
    Come annunciato venerdì scorso nella pagina Facebook del telefilm, il canale cavo HBO ha confermato l’ordine per una quarta ed ultima stagione della serie drammatica Treme, abbreviata a 5 episodi, le cui riprese inizieranno il prossimo 5 novembre.
    Il co-creatore David Simon aveva anticipato la scorsa settimana che sarebbe stata ordinata una breve appendice conclusiva, dato che i 10 episodi dell’attuale terza stagione lasciavano incompiute le storie dei personaggi del telefilm, che in Italia è ancora inedito.
  • CBS conferma per l’intera stagione “Elementary” e “Vegas”
    Il network CBS ha esteso per intere stagioni di 22 episodi le nuove serie Elementary e Vegas, che tra l’altro sono le due novità più viste in termini di pubblico nell’attuale stagione televisiva.
    Elementary, reboot modernizzato della saga di Sherlock Holmes, è finora la seconda serie della stagione tra gli adulti 18-49 anni (dopo la già rinnovata serie NBC Revolution) e tra il pubblico totale (dopo Vegas). Nelle prime settimane di programmazione (due secondo gli ascolti Live+7 e due di ascolti Live+Same Day), Elementary ha totalizzato 14,3 milioni di spettatori (3,5/10 nella fascia 18-49 anni), migliorando nettamente il dato nel pubblico giovane rispetto a The Mentalist che andava in onda fino a maggio in quella fascia oraria, con cui comunque pareggia in termini di pubblico.
    Vegas, come ci si aspettava, ha un pubblico più vecchio, ma è la serie nuova più vista della stagione con una media di 14,9 milioni di spettatori (2,7/8), migliorando dell’8% il dato in pubblico di Unforgettable ma peggiorandolo tra il pubblico giovane del 7%.
  • Stagione completa per “Arrow”
    The CW ha esteso l’ordine della serie di successo Arrow a 22 episodi, dopo i forti risultati di ascolto dei primi due episodi.
    La premiere del telefilm ha avuto ben 4,14 milioni di spettatori, il miglior risultato del network degli ultimi tre anni a partire dal primo episodio di Vampire Diaries nel 2009; il secondo episodio è stato l’unico nuovo telefilm in onda sui principali cinque network in questa stagione a mantenere i propri rating nelle fasce di adulti 18-34 anni e 18-49 anni dal primo al secondo episodio.
  • Tre sceneggiature aggiuntive per “Beauty and the Beast” e “Emily Owens, MD”
    Il network The CW ha anche annunciato l’ordine di tre copioni addizionali per le altre due nuove serie di quest’anno, Beauty and the Beast e Emily Owens, MD. La più forte delle due è stata finora la prima, grazie anche al traino di The Vampire Diaries, mentre Emily Owens, MD è partita in modo un po’ fiacco la scorsa settimana.
  • Cinque sceneggiature aggiuntive per la serie “Chicago Fire” e la sit-com NBC “Guys with Kids”
    Dopo la crescita di ascolti di mercoledì scorso, la serie NBC Chicago Fire ha ricevuto un ordine di cinque copioni addizionali, analogamente a quanto il network ha fatto con la matricola sit-com Guys With Kids.
    Dopo un calo del 21% nella seconda settimana di programmazione, mercoledì scorso Chicago Fire è risalito del 20% giungendo ad un rating di 1,8 nella fascia 18-49 anni, grazie anche all’importante traino del 300° episodio della serie Law & Order: Unità speciale, anch’essa prodotta da Wolf Films e Universal Television.
    Inoltre, NBC ha ordinato cinque copioni addizionali per la sit-com del mercoledì Guys With Kids. L’ordine deriva dalle potenzialità future, dopo la decisione di chiudere Animal Practice e di sostituirla dal 14 novembre con la seconda stagione inedita di Whitney.
    Guys With Kids ha segnato il minimo di rating (1,4 tra gli adulti 18-49 anni) la scorsa settimana, ma ha sempre migliorato il dato dello scarso traino di Animal Practice nelle quattro settimane di programmazione in coppia.
  • Due episodi in più per “New Girl” e “Aiutami Hope”
    Dopo l’estensione dell’ordine per la sit-com The Mindy Project, il network FOX ha fatto lo stesso per altre due sit-com in onda, New Girl e Aiutami Hope. Ambedue totalizzeranno dunque 24 episodi.
    La sit-com matricola Ben and Kate è ferma ad un ordine di 19 episodi, a differenza dei 24 di tutte le altre sit-com del martedì sera FOX, e ciò fa supporre che il network sostituirà Ben and Kate con l’inedita The Goodwin Games nel periodo midseason.
  • “X Factor” USA rinnovato per una terza edizione
    Il talent show FOX “The X Factor” è in calo rispetto alla prima edizione del 2011, ma è sempre uno dei programmi più visti del network delle ultime settimane autunnali, così FOX ha annunciato l’ordine per una terza stagione di puntate.
    La notizia ha reso felice il creatore e produttore esecutivo Simon Cowell (vedi tweet sotto), che era un po’ arrabbiato per la programmazione ballerina delle ultime settimane e per le sovrapposizioni con “The Voice” di NBC. Il prossimo 1° novembre partiranno intanto le puntate in diretta del talent, dopo la lunga fase di audizioni che finora ha raccolto una media di 10,6 milioni di spettatori (3,9 rating tra gli adulti 18-49 anni).

  • Due puntate in più per “Shark Tank”
    Il game-show del venerdì sera ABC “Shark Tank”, che si conferma un buon successo di pubblico per il network (una media di 7 milioni di spettatori, 2,0/7 tra gli adulti 18-49 anni), ha avuto l’ordine per due episodi aggiuntivi ed ora comprenderà 24 puntate.

ORDINI

  • NBC sperimenta un game-show quotidiano a dicembre
    Sette anni fa il network NBC aveva avuto grandi risultati dal lancio nel periodo festivo di dicembre del game-show “Deal Or No Deal” (il format da cui è derivato l’italiano “Affari tuoi”) condotto dal comico Howie Mandel: NBC ora spera di avere gli stessi risultati con un nuovo game-show di Mandel, “Take It All” (già noto come “Howie Mandel’s White Elephant”), che debutterà per tutta la settimana dal 10 al 14 dicembre alle ore 21.00, per terminare con due episodi lunedì 17 dicembre dalle 21.00 alle 23.00 (e per facilitare il lancio, il talent “The Voice” andrà in onda per una sola ora lunedì 10 e 17 dicembre alle 20.00, invece delle due ore abituali)..
    Il game-show riecheggia “Deal or No Deal”, ma con premi invece che denaro in palio: un concorrente sceglie un pacco e scopre un premio da migliaia di dollari, come auto di lusso, gioielli o viaggi esotici, ed il concorrente successivo dovrà decidere se impossessarsi del premio già scoperto o avere la possibilità di aprire un altro pacco, nella speranza che il premio lì contenuto abbia valore maggiore. Quando, alla fine delle varie manche del gioco, rimarranno in gara soltanto due giocatori, questi dovranno scegliere se tenere i premi che hanno, o cercare di impossessarsi anche di quelli dell’avversario: se ambedue scelgono di tenere i propri premi, ci riusciranno; se uno dei due sceglie di tenere i premi e l’altro di prendere quelli dell’avversario, quest’ultimo tornerà a casa con tutti i premi in palio; se invece ambedue i giocatori scelgono di impossessarsi di tutti i premi, ciascuno di loro tornerà a casa a bocca asciutta. La produzione è curata da Universal Television e Alevy Productions.
  • USA Network ordina nuovi reality
    USA Network prosegue la sua espansione nel genere reality con l’ordine di Partners In Crime, del pilota di All In e del progetto di The Cowboy Way.
    Partners In Crime è una docusoap incentrata sul colorito avvocato difensore Mario Gallucci ed il suo socio Big Lou Gelormino, che si sono fatti un nome occupandosi di casi importanti. I due sono soci nell’aula di tribunale ma anche ottimi amici, ritrovandosi sempre la domenica sera per una cena di famiglia con la specialità di Mario, spaghetti e polpette di pollo. Il docu-reality è prodotto da Peacock Productions, l’unità di produzione reality di NBC News.
    All In segue la storia di Brandon Lang, che in ciascun episodio offrirà ad una famiglia americana una valigia piena di denaro e l’avventura di una vita. Il pilota è prodotto da Studio Lambert (Undercover Boss).
    The Cowboy Way è un docu-reality che segue la vita degli uomini e donne che lavorano in un solitario ranch texano. La produzione è curata da Raw TV (Caccia all’oro: Alaska).
    Partners In Crime si unisce agli altri due nuovi reality ordinati dal canale cavo, The Moment e The Choir, e come queste ultime debutterà nel 2013, mentre All In raggiunge un altro pilota reality, Bride Or Best Man, che sarà girato a novembre.

RITORNI

  • FOX, le date dei debutti midseason
    Il network FOX ha annunciato le date di partenza dei suoi programmi midseason, vediamo in breve quali sono:
    - la stagione 12 del talent show “American Idol”, con il confermato conduttore Ryan Seacrest ed i nuovi giudici Mariah Carey, Nicki Minaj e Keith Urban, partirà con due serate speciali mercoledì 16 e giovedì 17 gennaio 2013 alle 20.00;
    - la nuova serie The Following con Kevin Bacon andrà in onda da lunedì 21 gennaio alle 21.00, nello slot orario dopo Bones;
    - la seconda stagione di Touch con Kiefer Sutherland, già prevista entro fine anno e poi rinviata, partirà invece da venerdì 1° febbraio alle ore 21.00, nello slot attualmente occupato dagli episodi finali di Fringe.
    Non è stato ancora deciso quando partirà la sit-com The Goodwin Games, che probabilmente sostituirà al martedì Ben and Kate quando quest’ultima completerà la sua trasmissione.
  • Il ritorno a gennaio 2013 delle serie ABC Family
    Il canale cavo ABC Family ha annunciato il ritorno delle principali serie originali in onda, che avverrà nel mese di gennaio 2013.
    - La seconda stagione di Switched At Birth – Al posto tuo prenderà il via lunedì 7 gennaio alle 20.00 e vedrà l’ingresso nel cast fisso di Gilles Marini (Brothers & Sisters). Ricordo che il finale della prima stagione è in onda questa sera, lunedì 22 ottobre, alle 20.00.
    - La serie Bunheads, ideata da Amy Sherman-Palladino, tornerà con nuovi episodi della prima stagione lunedì 7 gennaio alle 21.00.
    - La serie Pretty Little Liars, dopo l’episodio speciale di Halloween con guest-star musicale Adam Lambert in onda domani sera 23 ottobre, proseguirà con la sua terza stagione inedita da martedì 8 gennaio alle 20.00.
    - Infine, il telefilm The Lying Game tornerà con i nuovi episodi della seconda stagione da martedì 8 gennaio alle 21.00, per ulteriori sorprese, segreti e bugie.

VARIE ED EVENTUALI

  • La scomparsa di Alan Kirschenbaum
    Il veterano showrunner di sit-com Alan Kirschenbaum è scomparso qualche giorno fa all’età di 51 anni per un apparente suicidio.
    Kirschenbaum, figlio del comico Freddy Roman, aveva creato e prodotto con Greg Garcia la lunga sit-com Prima o poi divorzio!; aveva successivamente lavorato con Garcia in My Name Is Earl e più recentemente in Aiutami Hope. All’inizio della sua carriera, Kirschenbaum era sceneggiatore in sit-com come Caro John, Baby Talk e Coach ed aveva creato la sit-com FOX Down the Shore.
    Ultimamente aveva creato e prodotto con Ajay Sahgal la prossima sit-com midseason CBS Friend Me, l’unico di due piloti di sit-com del network a ricevere un ordine, ma aveva da poco lasciato la sit-com per motivi sconosciuti.
  • “The Voice” triplica nella settimana elettorale
    Nella settimana delle elezioni presidenziali NBC proporrà un appuntamento extra con il talent show “The Voice”: il network ha infatti annunciato che manderà in onda due puntate di due ore l’una in diretta, quella abituale del lunedì il 5 novembre alle 20.00, ed un’altra mercoledì 7 novembre alle 20.00, oltre ad una puntata di un’ora giovedì 8 novembre alle 20.00.
    Il talent abitualmente va in onda ogni lunedì e martedì, ma martedì 6 novembre salterà per le trasmissioni di commento con i risultati elettorali in onda sui vari network. Grazie al nuovo calendario, quella settimana “The Voice” affronterà “The X Factor” di FOX sia mercoledì che giovedì, e si scontrerà con le sit-com più forti del momento, Modern Family mercoledì su ABC e The Big Bang Theory giovedì su FOX.
    Per mantenere anche nel programma l’argomento del momento, durante quella settimana gli spettatori statunitensi avranno la possibilità di votare per la prima volta nella stagione quale artista in gara potrà entrare nella Top 12 del programma.

  • Grandi ascolti per Barack Obama al “Tonight Show”
    L’apparizione di mercoledì 24 ottobre del presidente statunitense Barack Obama al “Tonight Show With Jay Leno” su NBC ha permesso al varietà di terza serata di ottenere i suoi migliori dati di ascolto dal 3 marzo 2010, momento del ritorno di Leno al timone del programma dopo i mesi-flop del “Jay Leno Show” nell’autunno 2009.
    “The Tonight Show” ha raccolto dalle ore 23.35 una media di 4,0 rating/10 share secondo Nielsen, dato che migliora la media stagionale del mercoledì (2,7) del 48%. Sulla concorrente CBS, il “Late Show with David Letterman” ha avuto un 2,6/7.

  • Il produttore esecutivo della serie NBC Smash David Marshall Grant, già produttore esecutivo della serie ABC Brothers & Sisters, è dietro alcuni nuovi progetti per i network CBS e The CW, oltre che per il canale cavo HBO: il progetto CBS è prodotto da CBS Television Studios e Timberman-Beverly Productions.
    Il progetto per CBS è un medical drama senza titolo basato sulla serie israeliana Ran Quartet, di cui sotto vi presento un video, che vede al centro quattro fratelli ormai adulti. Nella serie originale, creata da Giyora Yahalom ed Oren Jakobi, i quattro fratelli avevano avuto le intere loro esistenze riprese da un filmmaker fino all’età di 32 anni, quando il documentario si arresta e tutti scoprono che le vite dei quattro sono in realtà molto diverse da quelle ritratte in TV.
    CBS aveva già tentato di adattare Ran Quartet durante la stagione 2009/10 quando la sceneggiatura, scritta dal creatore di Revenge e Swingtown Mike Kelly con suo fratello Chris, arrivò all stadio di pilota con il titolo Quinn-Tuplets. L’approccio di Grant, che curerà la sceneggiatura, avrà un maggiore elemento procedurale.

  • ABC ha avviato lo sviluppo di City Hall, un dramma politico prodotto da Bob Sertner per ABC Studios. Scritto da Gideon Yago (la serie HBO Newsroom), il telefilm è ambientato nella East Bay di San Francisco e segue il sindaco donna di Oakland ed il suo irriverente staff di ventenni e trentenni che cercano di occuparsi dal punto di vista politico e sociale di una città in crisi mentre portano avanti le loro vite personali e sociali.
    Sertner, produttore esecutivo della prossima serie estiva ABC Mistresses con Alyssa Milano, ha già in sviluppo presso CBS il procedural drama The Centurion.
  • Ben Stiller e Bonnie Hunt (foto a destra), due grandi nomi della commedia statunitense, stanno sviluppando per ABC un progetto di sit-com, compliKATEd, che vedrà protagonista l’attrice. La Hunt scriverà la sceneggiatura con il collaboratore abituale Don Lake: la storia segue Kate (Hunt), una donna insicura con una vita abbastanza complicata.
    La produzione è curata da Red Hour Television (di Ben Stiller), Bob & Alice Productions (di Bonnie Hunt) e ABC Studios.
    Si tratta del ritorno di Bonnie Hunt su ABC, dove aveva già interpretato la sit-com Una mamma quasi perfetta nel 2002, ed aveva scritto il pilota di sit-com Let Go nel 2006.
  • Dopo tanti episodi pilota ed una comparsata nel dramma HBO The Newsroom di Aaron Sorkin, il premio Oscar Jane Fonda (“Dalle 9 alle 5″, “Barbarella”) sarà protagonista di una sit-com in sviluppo per ABC. Intitolata Now What?, la sit-com è stata scritta da Abby Gewanter (Pushing Daisies), e vede la Fonda nei panni di una madre che va a vivere con sua figlia dopo che quest’ultima la critica pubblicamente su un blog, in un post dal titolo “Dear Mom, Here’s Why I Hate You…”.
    La sit-com, che sembra una versione al femminile della conclusa $#*! My Dad Says di CBS, sarà diretta da Scott Ellis.
  • I produttori Mark Gordon (Grey’s Anatomy su ABC e Criminal Minds su CBS) e Jason Blum (i recenti film “Sinister” e “Paranormal Activity 4″) produrranno in coppia il progetto di sit-com ABC My Korean Deli. Prodotto da ABC Studio con Mark Gordon Company e Blumhouse, il telefilm è basato sul libro di Ben Ryder Howe, adattato da Geoff Moore e David Posamentier, e racconta la storia di un uomo americano che acquista un piccolo supermercato per i genitori coreani della moglie, e dovrà trovare il giusto equilibrio tra il suo nuovo lavoro, la moglie ed i prepotenti suoceri.
    Il progetto si aggiunge ai tanti altri di Mark Gordon Company per l’attuale stagione, che comprendono le sit-com Dirty Girls per ABC e Spinsters per NBC oltre che i drama Sex Diaries, Pros & Cons, Gothica, Vain ed un dramma familiare senza titolo per ABC e Darkness Falls per CBS.
  • L’attore Bret Harrison (Reaper – In missione per il diavolo), in coppia con il comico Dan Levy (Enlightened), scriverà una sit-com multi-camera per ABC, Married With Roommates, che segue due coppie molto diverse in diversi momenti del loro rapporto che vivono insieme sotto lo stesso tetto. Il progetto è prodotto da ABC Studios, ed in caso di esito positivo vedrebbe protagonista lo stesso Harrison, reduce da due anni di sit-com (Breaking In).
  • ABC sta finalizzando l’accordo per una sceneggiatura di sit-com che vede protagonista Mark Consuelos ed è prodotta da Consuelos con la moglie Kelly Ripa (conduttrice del popolare talk-show mattutino “Live With Kelly & Michael”) tramite la loro società Milojo Productions. La sit-com, prodotta da ABC Studios, è incentrata su un operaio del Queens (Consuelos) che entra nel mondo dei ricchi dell’Upper West Side, dove lui e suo figlio diventano parte di una famiglia non tradizionale.
  • Lo sceneggiatore e produttore Vali Chandrasekaran (My Name Is Earl) ha venduto due progetti di sit-com ad ABC e FOX. Il progetto ABC si intitola The Marathon Times, è prodotto da Warner Bros Television e segue la pecora nera di una cittadina che diventa improvvisamente ricco ed acquista l’impresa di famiglia, distruggendo tutti i sogni della sorella.
  • Il co-protagonista di The Office Brian Baumgartner (foto a destra) rimane in affari con il produttore esecutivo Greg Daniels: quest’ultimo produrrà infatti una nuova sit-com single-camera senza titolo per il network ABC, interpretata da Baumgartner. Scritta da Harris Wittels (Parks & Recreation), la sit-com vede Norman (Baumgartner), dirigente aereo che è ormai un eterno perdente. La produzione è curata da Universal Television e Deedle Dee Productions.
    Il progetto si unisce agli altri tre, di cui ho parlato negli ultimi giorni, curati da Daniels per la prossima stagione televisiva un po’ per tutti i principali network.
  • Tagline Television, divisione di produzione televisiva della Thruline, ha in serbo diversi progetti per ABC ma anche per canali cavo come USA Network, TNT e IFC. Cinque progetti sono prodotti tramite Universal Cable Productions, con cui Tagline è in affari dai tempi della serie USA Network Psych, che taglierà il traguardo dei 100 episodi nel corso della prossima settima stagione inedita.
    Presso ABC, i progetti comprendono: The Lisa Jones Club, drama con toni da dark comedy scritto e prodotto da Barbara Marshall (Terra Nova), ed incentrato su alcune mogli che per far quadrare i conti iniziano una carriera criminale; la sit-com Michael Bolton’s Daughter Is Destroying My Life, con il cantante Michael Bolton in una versione romanzata di se stesso e basata sulle esperienze dell’attrice Allison Miller, qui nelle vesti di produttrice. Inoltre, due titoli senza Universal e tramite ABC Studios: la sit-com Blended, questa , ideata da Christopher Moynihan (Cose da maschi), ed in cui quattro ventenni si ritrovano insieme quando i loro genitori si risposano insieme; una sit-com senza titolo dalla co-sceneggiatrice del film “Le amiche della sposa” Annie Mumolo.
    Analizzo i progetti NBC e USA negli spazi successivi; presso il canale cavo TNT, la Tagline progetta la serie The Vine, scritta da Jeremy Bernstein (Leverage) ed incentrata su una blogger che mobilizza il suo vasto seguito di lettori per risolvere crimini dopo la morte del padre; per il canale cavo IFC, Tagline sta sviluppando Triggermen, adattamento della serie a fumetti creata da Kyle Winters e Mike Anderson, una dark-comedy sulle avventure assurde di due cecchini semi-professionali, grandi amici, che cercano di destreggiarsi nel mondo delle uccisioni a pagamento.
  • ABC ha superato la concorrenza degli altri network accaparrandosi il progetto di sit-com Mixology, dagli sceneggiatori di “Una notte da leoni” Jon Lucas e Scott Moore. Il progetto, prodotto da ABC Studios, segna il primo approdo sul piccolo schermo di Lucas e Moore, che questa volta seguiranno con il loro stile le avventure di cinque uomini e cinque donne in cerca di amore in un bar alla moda di Manhattan nel corso di una stessa serata.
    Lucas e Moore stanno attualmente completando il montaggio del loro debutto come registi al cinema, “21 and Over”, con Skylar Astin, Miles Teller e Justin Chon, in uscita negli Stati Uniti nella primavera 2013.

  • La società Vandalia Films dell’attrice Jennifer Garner ha venduto il suo primo progetto in collaborazione con Universal Television: si tratta di una sit-com senza titolo per il network NBC scritta da Ellen Rapoport. La storia è semi-autobiografica, ed incentrata su Allie, una ventenne che diventa amica e va a vivere da due “party girls” dalla vita molto intensa, ricevendo l’adolescenza che non ha mai vissuto, ed insegnando alle due come crescere. La Rapoport produrrà con Daniel Rappaport e Meghan Lyvers di Television 360, e Jennifer Garner e Juliana Janes di Vandalia.
    In precedenza la Vandalia Films aveva un accordo con ABC Studios; sul versante cinematografico ha prodotto il film “Butter” con la Garner, Ty Burrell e Olivia Wilde, e sta sviluppando un adattamento della Miss Marple di Agatha Christie per la Disney con la sceneggiatura di Mark Frost.
  • Un altro progetto di sit-com per NBC deriva dallo sceneggiatore e produttore di Parks and Recreation Alan Yang e dal co-creatore e produttore esecutivo della stessa sit-com Greg Daniels. La sit-com, ancora senza titolo, è prodotta da Universal Television e Deedle Dee Productions, edè incentrata su un padre molto rigido che, dopo un’esperienza di quasi-morte, cerca di riprogrammare il suo figlio iper-responsabile per essere come i suoi compagni di stanza più immaturi ed amanti del divertimento.
    Greg Daniels èanche dietro un ulteriore progetto di sit-com del network NBC: si tratta di una sit-com senza titolo scritta da Robert Padnick (The Office) e prodotta da Daniels. Al centro delle vicende quattro persone che dovranno barcamenarsi nel campo minato delle loro intricate relazioni sentimentali. Il progetto è prodotto da Universal Television e Deedle Dee Productions.
  • Un progetto Tagline per NBC (vedi sopra in merito ad ABC) riguarda High Life, una sit-com di Will Mercer, Robin Reiser, JJ Philbin e Jake Kasdan. Sempre presso NBC, Tagline dovrebbe produrre un progetto per l’attore Blair Underwood.

  • Rake, il legal drama che vede protagonista Greg Kinnear, è approdato al network FOX che ne realizzerà un episodio pilota con penalità aggiuntiva in caso di rifiuto. Paul Attanasio, che originariamente avrebbe dovuto essere lo showrunner, non è più disponibile per impegni presi successivamente (dovrà scrivere per Universal la sceneggiatura di un remake del film “Searface”), per cui il progetto è alla ricerca di un showrunner.
    Si tratta del remake statunitense di un popolare comedy-drama australiano (ne ho parlato in passato in “TV dal mondo”), prodotto da Sony Pictures Television ed Essential Media, e scritto dal co-creatore della serie australiana Peter Duncan. Al centro il mondo caotico di un brillante avvocato della difesa, Cleaver Greene (Kinnear), dal temperamento auto-distruttivo e totalmente incapace di riflettere prima di dire tutto quello che gli passa per la testa. Da bigami a cannibali, i clienti che Cleaver ama sono coloro i cui casi sono senza speranza, anche se l’uomo non si rende conto che forse è lui il caso più disperato di tutti. Il progetto ricorda molto il lungo medical drama Dr. House – Medical Division, a lungo in onda sullo stesso network FOX.
  • FOX ha acquistato Paradise Falls, un crime drama dalla produttrice e sceneggiatrice di Boardwalk Empire Margaret Nagle. Joe Berlinger, che ha diretto la serie documentaristica HBO Paradise Lost sul processo e successivo rilascio dei “West Memphis 3″ accusati erroneamente di omicidio e liberati dopo 20 anni di carcere, sarà co-produttore esecutivo del progetto che è vagamente basato sulla sua esperienza di indagine sul caso per due decenni.
    La serie è incentrata su uno sfortunato filmmaker documentaristico che viene inviato da un reality poliziesco per seguire il processo di un crimine che ha colpito la cittadina turistica di Paradise Falls, in Pennsylvania. L’uomo scoprirà corruzione e tradimenti, rendendosi conto che il caso serve soltanto per la contorta ambizione a fama e profitti degli abitanti della cittadina.
    Il progetto è prodotto da Universal Television Studios.
  • Steve Dildarian (foto a destra), creatore e produttore della conclusa serie animata HBO The Life & Times Of Tim, ha venduto un progetto di sit-com a FOX dal titolo The Commuters. Prodotta da 20th Century Fox Tele vision e 21 Laps/Adelstein Productions, la sit-com ha già ricevuto l’ordine di una sceneggiatura, è single-camera ed ambientata in un ufficio, con un gruppo di impiegati diversi tra loro che sono legati dalla loro guida quotidiana dal New Jersey a New York.
    Dildarian scriverà e produrrà il progetto con Adelstein, Levy e Becky Clements: guarda caso, il marito della Clements, Mike Clements di Werner Entertainment, aveva sviluppato e prodotto The Life & Times Of Tim con Dildarian.
  • Steve Carell, che in passato da corrispondente del quotidiano “Daily Show” è approdato alla sit-com NBC The Office, ora produrrà l’approdo in prima serata di un altro membro del cast del “Daily Show” di Comedy Central. Carell, Chris e Paul Weitz sono infatti al timone di un progetto di sit-com senza titolo per FOX scritto ed interpretato da Jason Jones, volto praticamente sconosciuto in Italia.
    Il progetto, prodotto da 20th Century Fox Television, Carousel Television e Depth of Field, racconta ciò che succede ad un single di successo (Jones) a Manhattan che non ha mai voluto una famiglia, fino a quando dovrà occuparsi dei due figli della sorella.
  • Lo sceneggiatore e produttore Vali Chandrasekaran, di cui ho parlato sopra nello spazio ABC, ha anche un progetto senza titolo per FOX in seconda posizione al precedente. Prodotto da 20th Century Fox Television e Chernin Entertainment, il progetto è ambientato negli anni 1990 ed è incentrato su un giovane avvocato tributarista che abbandona il suo lavoro per seguire una ragazza in un’azienda del tipo Columbia House. Chandrasekaran produrrà con Peter Chernin e Katherine Pope.
  • Il co-protagonista di New Girl Jake Johnson estende il suo rapporto con il network FOX, ed in coppia con lo sceneggiatore e regista Max Winkler sta sceneggiando il progetto di The B Team, una sit-com single-camera prodotta da 20th Century Fox Television ed Imagine Television. La sit-com segue cinque sfruttati a vita che, stanchi di come vengono trattati, si riuniscono e formano una versione reale degli Avengers: purtroppo, privi di superpoteri, i cinque dovranno confidare sulle loro capacità per ribellarsi contro chi sfrutta coloro che non detengono il potere. Winkler dirigerà il potenziale pilota, ed in caso di ordine Johnson debutterà alla regia occupandosi della direzione di un episodio. Johnson apparirà prossimamente al cinema in due film, “The Pretty One” con Zoe Kazan e “Drinking Buddies” con Olivia Wilde e Anna Kendrick.
  • Il network FOX ha avviato lo sviluppo di All Grown Up, un progetto di sit-com single-camera dagli sceneggiatori e registi inglesi Nat Saunders e Chris Hayward. Si tratta di una commedia live-action indicata come “Toy Story 15 anni dopo” e sullo stile del recente film “Ted” di Seth MacFarlane, su un giovane che viene licenziato, torna a vivere dai suoi genitori e rimette in piedi la sua vita con l’aiuto dei giocattoli della sua infanzia che prendono vita. La produzione è curata da Kapital Entertainment tramite 20th Century Fox Television.
    Saunders e Hayward sono molto noti nel Regno Unito per aver scritto e diretto la serie di cortometraggi “Misery Bear” (sotto ve ne propongo uno), che hanno debuttato nel 2008, sono stati diffusi sul sito web della BBC e hanno generato un libro. Misery Bear, ancora prima di Ted, era un’orsetto di peluche triste, solitario e suicida, alcolizzato e con problemi di rabbia.

  • The CW cerca di andare nella direzione delle serie epiche che hanno spopolato negli ultimi mesi, da Il trono di spade di HBO a The Walking Dead di AMC, con Reign, dagli sceneggiatori e produttori Laurie McCarthy (CSI: Miami) e Stephanie SenGupta (Outlaw). Il progetto, prodotto da CBS Television Studios e venduto direttamente a CW, reimmagina in modo fantastico la teenager Maria Stuarda (Linlithgow, 8 dicembre 1542 – Fotheringhay, 8 febbraio 1587), che fu regina di Scozia dal dicembre 1542 al luglio 1567 e regnò in Inghilterra come Maria II.
    Maria aveva 6 anni quando succedette al trono al padre Giacomo V di Scozia; sua madre era francese, e Maria trascorse la maggior parte della sua infanzia e giovinezza in Francia mentre la Scozia era guidata da reggenti; a 16 anni sposò Francesco, delfino di Francia, che divenne re di Francia ma morì due anni dopo lasciando Maria vedova ad appena 18 anni di età.
    Il progetto CW è descritto come un incrocio tra Il trono di spade e il film “Marie Antoinette”, e tratterà la storia segreta degli intrighi alla corte francese tra forze oscure ed intrighi di ogni tipo.
    Il network The CW ha già un altro progetto in lavorazione ambientato in un regno, The Selection, sullo stile del successo cinematografico (non in Italia) “The Hunger Games”, che però dopo la delusione iniziale andrà riscritto.
    Questo è il primo progetto congiunto di McCarthy e SenGupta, buoni amici da quando si sono conosciuti lavorando ambedue alla serie CBS Ghost Whisperer.
  • David Marshall Grant (vedi sopra in merito a CBS) per The CW progetta Blink, scritto da Vera Harbert e prodotto da CBS Television Studios e Timberman-Beverly Productions: si tratta di un drama familiare dark incentrato su una ragazza il cui padre è in coma.

  • L’ex-avvocato Barry Schindel (per tre anni showrunner di Law & Order) torna al mondo legale con Shadow Counsel, un progetto di drama per USA Network. Schindel scriverà e produrrà il progetto, mentre David Semel dirigerà e produrrà per conto di Universal Cable Productions. La serie segue un ex-avvocato dell’Esercito che, per risolvere un’indagine, viene reclutato dall’FBI come consigliere ombra, un avvocato “segreto” che lavora dietro le quinte, senza alcuna costrizione e per casi classificati.
    In passato Schindel ha già scritto un paio di piloti di legal drama, tra cui Rex Is Not Your Lawyer per NBC, anch’esso diretto da Semel. Quest’ultimo (che ha al suo attivo le regie degli episodi pilota di telefilm come Heroes, No Ordinary Family e Person of Interest) è stato recentemente scelto anche per dirigere il pilota del drama TNT Legends.
  • La Tagline Productions (vedi sopra in merito ad ABC e NBC) ha tre titoli in progetto per USA Network con Universal Cable Productions: un drama indicato come Brainstorm, scritto da Sian Heder (Men Of A Certain Age), ed incentrato sulla brillante neurologa ANgie Hunter che diagnostica i misteri apparentemente impossibili del cervello, ma con cui i pazienti hanno un rapporto difficile; inoltre, la sit-com Mean Moms, prodotta da Elizabeth Beckwith (Gleeclipse) ed incentrata su ciò che succede quando le “mean girls” degli anni del liceo diventano le “mean moms” nelle scuole dei vostri figli; infine, un drama senza titolo scritto da Terry Matalas e Travis Fickett e prodotto dal creatore di Psych Steve Frank, in cui un fratello ed una sorella iniziano ad occuparsi della società di investimenti di famiglia.

  • HBO è riuscita ad ottenere il progetto di The Return of Daniel Shepherd, un drama scritto da David Hubbard (Noel) che ha suscitato l’interesse di network ed altri canali cavo. Al centro delle vicende la storia di una famiglia che rimane sconvolta quando il figlio ritorna a casa a 13 anni dalla sua scomparsa. Quando i suoi rapitori vengono ritrovati uccisi, lui è il primo sospettato, e ciò porrà al centro delle indagini l’intera famiglia che comprende il padre, ex-agente dell’FBI diventato insegnante di crimonologia, la madre, una casalinga diventata parlamentare, ed il suo fraterno fratello gemello. Il progetto è prodotto da Sony Pictures Television e One-Two Punch Productions.
    L’anno scorso, la sceneggiatura scritta da Hubbard del drama CBS drama Widow Detective è diventata un episodio pilota diretto da Davis Guggenheim ed interpretato da John Corbett, ma non ha ricevuto l’ordine per diventare telefilm.
  • David Marshall Grant (vedi sopra in merito a CBS) sta progettando una serie comedy senza titolo per HBO comedy scritta da Michael Lannan ed ispirata al suo cortometraggio “Lorimer”. Al centro delle vicende tre amici di San Francisco che esplorano il divertimenti e le varie possibilità disponibili per una nuova generazioni di uomini gay.

  • FX ha avviato lo sviluppo di una serie comedy senza titolo prodotta da Shine America e dalla Electric Dynamite dell’attore Jack Black. Steve Agee (Sarah Silverman Show) e Rob Schrab (Children’s Hospital) stanno scrivendo la sceneggiatura del progetto, che avrà un tono simile a quello della serie cult inedita in Italia Freaks and Geeks e sarà basato sulle esperienze di infanzia di Agee ad un’accademia militare negli anni 1980.

  • Il canale cavo Bravo cerca di espandere il suo palinsesto virando verso il mondo dei telefilm: è entrato in sviluppo un drama senza titolo scritto da Andrew Hoegl, showrunner del reality di successo del canale Flipping Out e del suo spin-off Interior Therapy. La serie è ambientata a New York ai tempi della guerra tra i giganti Coca Cola e Pepsi negli anni 1980, con le loro campagne pubblicitarie contrastanti. Il progetto è prodotto da Universal Television con Bluegrass Films e 3 Arts Entertainment..
    Bravo deve comunque ancora ordinare il primo pilota seriale della sua storia: oltre a quest’ultima novità, i progetti in programma includono versioni serializzate dei film “Schegge di follia” e “I Joneses”.

  • Il canale cavo Logo, di proprietà Viacom, insieme con Killer Moxie e Tepee Pictures svilupperà una serie basata sulla vita di Gene Pressman, il nipote del fondatore dei grandi magazzini Barney’s di New York e suo ex-direttore. La rivoluzione sessuale degli anni 1970/80 farà da sfondo al progetto ancora senza titolo, che è in cerca di uno sceneggiatore nella speranza di girare un episodio pilota nella primavera 2013.

Di seguito qualche ultima notizia sparsa relativa ai casting, divisi tra quelli delle serie già esistenti e degli episodi pilota o nuove serie in produzione in queste settimane. Occhio ad eventuali SPOILER!

  • Aumenta il ricco cast di guest-star della quarta stagione del legal drama CBS The Good Wife: come confermato da “Entertainment Weekly”, anche T.R. Knight apparirà in un episodio del telefilm nei panni di un politico. L’attore, dopo aver lasciato la serie Grey’s Anatomy (in cui interpretava il dottor George O’Malley) alla fine della quinta stagione nel 2009, ha solo avuto un’altra piccola parte, un episodio dell’ottobre 2011 della serie poliziesca Law & Order: Unità speciale, e si è principalmente dedicato al teatro.
    Anika Noni Rose e Dallas Roberts torneranno nella quarta stagione di The Good Wife: in particolare, Roberts, che apparirà a breve in The Walking Dead, ritornerà a vestire i panni del fratello minore di Alicia (Julianna Margulies) in occasione del debutto di Stockard Channing nelle vesti della madre.
  • Barry Sloane, che dall’inizio della seconda stagione della serie ABC Revenge interpreta Aiden Mathis, misterioso guardiano di Emily (Emily Van Camp), è stato promosso nel cast regolare del telefilm a partire dall’episodio 14 ed apparirà in tutti gli ultimi 9 episodi della stagione, con l’opzione di proseguire nel cast fisso della terza stagione, se ne sarà ordinata una.
    Sloane, attore televisivo e teatrale inglese, era stato scelto come protagonista del pilota della scorsa stagione del network Gotham, prodotto da ABC Studios e 20th Century Fox Television, e da allora è rimasto nell’orbita di ABC Studios. Il prossimo anno apparirà al cinema nel film “Penthouse North”, ed ha anche girato un ruolo nel prossimo “Noah” di Darren Aronofsky.
  • Dopo Megan Ketch, CBS e CBS Television Studios hanno reclutato un’altra attrice per colmare il vuoto lasciato dall’uscita di Jennifer Esposito, che è stata estromessa a causa dei suoi problemi di celiachia. L’attrice Megan Boone (Law & Order: LA) apparirà infatti in almeno tre episodi per interpretare una nuova partner temporanea del detective Danny Reagan (Donnie Wahlberg).
    La Esposito ha reagito male alla notizia, esprimendo su Twitter le sue rimostranze nei confronti di CBS, che così facendo ha tolto di mezzo lei, unico membro del cast appartenente ad una minoranza, in modo da avere un cast totalmente bianco in stile CSI.

  • Il protagonista di Rescue Me Larenz Tate è entrato nel cast della seconda stagione della serie comedy di Showtime House Of Lies in un ruolo ricorrente: sarà Malcolm, fratello del protagonista (Don Cheadle), uomo istruito ed intelligente e grande artista della truffa.
    La seconda stagione del telefilm prenderà il via negli Stati Uniti il 13 gennaio 2013.
  • Gary Cole (The Good Wife, foto a destra) interpreterà Kent, un personaggio principale della prossima seconda stagione della serie comedy HBO Veep, che vede Julia Louis-Dreyfus nei panni del vice-presidente statunitense Selina Meyer.
    Cole si unisce ad un’altra new-entry della stagione, Kevin Dunn, che apparirà in modo ricorrente nei panni di Ben, come vi ho confermaot la scorsa settimana.
  • La veterana di Pappa e ciccia Laurie Metcalf apparirà in un arco di episodi della prossima sit-com midseason FOX The Goodwin Games, incentrata su tre fratelli (Becki Newton, Scott Foley e T.J. Miller) che dovranno riunirsi per ereditare il patrimonio del padre scomparso. La Metcalf apparirà in due episodi nei panni della dott.ssa Richland, capo del personaggio interpretato da Foley.
  • Ryan Cartwright (Alphas) apparirà in alcuni episodi autunnali della sit-com CBS The Big Bang Theory nei panni di un nuovo amico di Penny, che la giovane conosce tornando a studiare… ovviamente Leonard (Johnny Galecki) non apprezzerà molto la nuova amicizia di Penny.
  • Nina Conti e Tom Bennett sono entrati nel cast di Family Tree, sit-com single-camera in stile documentaristico ideata da Christopher Guest per il canale cavo HBO, che vede protagonista Chris O’Dowd (The IT Crowd) nei panni del trentenne Tom Chadwick, che dopo aver perso lavoro e fidanzata eredita una misteriosa scatola da una prozia che non ha mai conosciuta, ed inizia ad indagare sulla storia della sua famiglia scoprendo un mondo di storie e personaggi insoliti.
    La Conti interpreterà la sorella di Tom, mentre Bennett sarà il suo migliore amico; inoltre, Amy Seimetz avrà il ruolo ricorrente di Ally, aspirante scrittrice che Tom conosce per caso mentre è a Los Angeles.
    La serie andrà in onda anche in Gran Bretagna su BBC Two; l’ordine, non ancora finalizzato, dovrebbe comprendere 8 episodi.
  • How I Met Your Mother si prepara ad una reunion tra Willow e Oz: Seth Green (foto a destra), che in Buffy interpretava il fidanzato lupo mannaro di Alyson Hannigan, sarà una guest-star nell’episodio della sit-com CBS in onda il prossimo 10 dicembre. Green interpreterà Daryl LaCoutre, che considerava Lily (Hannigan) e Marshall (Jason Segel) i suoi migliori amici al college, ma questi ultimi si ricordano a malapena di lui…
  • In un episodio dal titolo “Significant Others” in onda a gennaio 2013, la serie ABC Castle da’ spazio a due divi del mondo delle soap: Nancy Lee Grahn (Julia Wainwright in “Santa Barbara”, ma ormai da molti anni Alexis in “General Hospital”) interpreterà Samantha Voss,  una ricca  neo-divorziata che si ritroverà in una contesa stile “guerra dei Roses” con l’ex-marito (Brendan Ford, Weeds). Nello stesso episodio, Jack Wagner (a lungo nel cast di Nick in “Beautiful”) sarà un’ex-giocatore professionista di golf, Billy Piper, la cui carriera è precipitata dopo uno scandalo in mezzo al suo divorzio, e la cui ex-moglie viene ritrovata morta.

RITORNI ed USCITE

  • Nonostante Stanton Infeld (Malcolm McDowell), personaggio centrale del legal drama TNT Franklin & Bash, avesse affermato di vedere benissimo Hanna Linden (Garcelle Beauvais) alla guida del suo studio legale al momento del suo ritiro, questo difficilmente succederà.
    Infatti l’attrice Garcelle Beauvais non è stata confermata per la terza stagione del telefilm, come confermato da lei stessa in modo molto stupito via Twitter (vedi sotto): i produttori della Sony Pictures Television hanno ritenuto che la storia del suo personaggio, fisso nel telefilm fin dal primo episodio, fosse ormai conclusa, e probabilmente introdurranno un nuovo personaggio al suo posto.

  • Titus Welliver ha dovuto abbandonare a causa di problemi di salute della moglie, così l’episodio pilota del drama TNT The Last Ship avrà un nuovo co-protagonista: si tratta di Adam Baldwin (foto a destra), alle prese col suo primo ruolo dai tempi della serie NBC Chuck.
    Il pilota, che vede come produttore esecutivo Michael Bay, sarà diretto da Jonathan Mostow ed è scritto da Hank Steinberg e Steven Kane. Baldwin interpreterà Mike Slattery, secondo in comando al capitano Tom Chandler (Eric Dane) sulla USS Nathan James.
  • Rebecca Romijn (foto a destra) è stata scelta come protagonista al fianco di Jon Tenney nel pilota TNT King and Maxwell. Il progetto, prodotto da CBS Television Studios e dal boss di NCIS Shane Brennan, adatta i personaggi creati dall’autore di best-seller David Baldacci (in passato noto in Italia come David Ford). Sullo stile della serie Moonlighting con Bruce Willis, il telefilm segue Sean King (Tenney) e Michelle Maxwell (Romijn), una coppia di investigatori privati in passato agenti dei Servizi Segreti, le cui capacità uniche, oltre al loro affiatamento, saranno di grande aiuto per risolvere casi ed aiutare le forze di polizia.
    Brennan ha scritto la sceneggiatura e curerà la produzione esecutiva; lo scrittore Baldacci parteciperà come consulente. La Romijn attualmente è co-protagonista della surreale serie del canale cavo Adult Swim NTSF:SD:SUV::
  • Mira Sorvino sarà la protagonista del pilota TNT Trooper, che verrà diretto da Jason Ensler. Si tratta del secondo tentativo dell’attrice per questo ruolo, che ha già interpretato la scorsa stagione quando il progetto, prodotto da Jerry Bruckheimer e Warner Horizon, era tra i piloti del network CBS. Al centro delle vicende una state troper divorziata (Sorvino) che lavora in modo poco convenzionale, e lo è anche a casa dove cresce tre figli, ed è affiancata da un partner vedovo che ha un approccio più ligio alle regole.
    Da segnalare che il regista Jason Ensler ha finora diretto tre episodi pilota, tutti ordinati come telefilm: Cult e Hart Of Dixie per The CW e Franklin & Bash per TNT.
  • Nel suo primo ruolo per la TV statunitense, l’attore irlandese Eoin Macken sarà protagonista del pilota di drama NBC After Hours. Prodotto da Sony Pictures Television, scritto da Gabe Sachs e Jeff Judah e diretto da Pierre Morel, il progetto è ambientato al pronto soccorso del San Antonio Medical Center, ed è incentrato su TC Callahan (Macken), tornato dall’Esercito per esercitare il suo tipo di medicina non ortodossa, e spesso cozzando con i suoi capi.
  • Il co-protagonista di Ghost Whisperer David Conrad (foto a destra) ed il protagonista di Stargate Atlantis Joe Flanigan saranno due protagonisti maschili del pilota Lifetime The Secret Lives of Wives. Ispirato dal libro di Iris Krasnow, il progetto esplora le verità dietro i matrimoni di quattro donne diverse tra loro, Michelle (Kim Raver), Reed (Salli Richardson), Keaton (Amber Clayton) e Jessie (Lauren Bittner). Conrad interpreterà il colto Will, marito di Michelle e professore di letteratura inglese, mentre Flanigan sarà Jared, marito di Reed. Gli altri due mariti/compagni sono interpretati da Callum Blue e dall’esordiente Derek Smith.
  • Joss Whedon ha scelto l’ex-protagonista di ER – Medici in prima linea Ming-Na Wen come uno dei protagonisti del pilota ABC Marvel’s S.H.I.E.L.D., che lui co-sceneggerà e dirigerà.
    Il progetto, da Marvel Television e ABC Studios, è basato sull’universo creato sia nei fumetti che nei film come “The Avengers” (2012): Ming-Na interpreterà l’agente Melinda May, capace pilota, introspettiva e provata dalle sue esperienze di combattimento. La donna è un’esperta di munizioni e soldati che è spesso andata ben oltre il suo dovere: il personaggio era originariamente indicato come agente Althea Rice, alias The Cavalry.
    Ming-Na è il secondo attore scelto per il cast del pilota, dopo Clark Gregg che riprenderà il ruolo dell’agente Phil Coulson già apparso nei film “Iron Man”, “Thor” e “The Avengers”. L’attrice ritorna per l’occasione ad usare il suo nome completo Ming-Na Wen, ed ha dalla sua solide esperienze nel genere come le serie Syfy Eureka e Stargate Universe.
  • Il canale cavo TV Land, sempre più attento a prodotti originali, riunirà due stelle della classica sit-com Cheers – Cin Cin. Rhea Perlman apparirà infatti al fianco di Kirstie Alley nel pilota di sit-com Giant Baby, creato da Marco Pennette ed incentrato su Madison “Maddie” Banks (Alley), stella di Broadway che si ritrova la vita sconvolta quando Arlo, il figlio a lungo perduto, la contatta per riunirsi a lei dopo la morte della sua madre adottiva. La Perlman interpreterà Thelma, assistente e migliore amica di Maddie, che incoraggerà il suo capo ad avvicinarsi al figlio.
    Lo scorso anno, la Perlman e la Alley avevano già recitato insieme in un altro pilota di sit-com multicamera, The Manzanis, per ABC, poi non ordinato. Le due attrici, per sei anni colleghe di set a Cheers, si erano anche ritrovate per un episodio della serie Showtime Fat Actress interpretata dalla Alley.
  • Bradley Whitford (foto a destra) apparirà al fianco di Malin Ackerman nel pilota di sit-com single-camera ABC Trophy Wife. Marcia Gay Harden è in trattative per apparire nel progetto, scritto da Emily Halpern e Sarah Haskins e diretto da Jason Moore, incentrato sull’ex-ragazza festaiola Kate (Akerman), che si innamora dell’attraente Brad (Whitford) e si ritroverà immersa in una nuova famiglia dato che l’uomo ha tre figli manipolatori e due prepotenti ex-mogli. La Harden dovrebbe interpretare Diane, prima moglie di Brad, ex-nuotatrice olimpica ed ora chirurgo ortopedico, e madre dei suoi due gemelli quindicenni.
    Whitford era protagonista del fallito pilota drama FOX The Asset della scorsa stagione, mentre la Harden era interprete del fallito pilota di sit-com NBC Isabel sempre nella scorsa stagione.
  • I veterani della commedia Mo Gaffney e Dan Castellaneta, ed Angelique Cabral, appariranno con Mimi Gianopulos nel pilota di sit-com ABC Family Continuing Fred, incentrato sulla ventenne Winifred “Fred” Harris (Gianopulos), con genitori iperprotettivi (Gaffney e Castellaneta), che dopo la laurea inizia ad insegnare in una scuola elementare.
  • Aisha Dee (I Hate My Teenage Daughter) si è unita al cast del pilota di drama ABC Family Terminales, incentrato su April (Italia Ricci), una giovane aspirante giornalista che scopre di avere una malattia terminale. La Dee sarà Beth, migliore amica di Beth.


Nella settimana  che precede le elezioni presidenziali statunitensi, vi propongo due video in cui stelle del piccolo schermo “sostengono” i principali candidati.
In questo video la creatrice di Girls Lena Dunham supporta l’attuale presidente Barack Obama:

Ed ecco il creatore di Buffy Joss Whedon “sostenere” (o è tutto il contrario) il repubblicano Mitt Romney:


Fonti statunitensi delle notizie riportate: Deadline Hollywood, The Hollywood Reporter, Variety, Entertainment Weekly.
Per un calendario quotidiano degli episodi inediti dei telefilm in onda negli Stati Uniti nel corso della settimana ed una panoramica dei dati di ascolto dei telefilm più visti al momento visitate lo spazio periodico “TV USA Giorno per giorno” di questo blog; per un aggiornamento sugli ascolti del giorno prima dei cinque principali network USA visitate invece il semi-quotidiano “TV USA Giorno per giorno Flash”.