jump to navigation

Edicola – “Focus” n°241, novembre 2012: “Dormi! Come riconquistare il sonno e la salute” 22 ottobre 2012

Autore: Antonio Genna
Categorie: Focus mensile, Scienza e tecnologia.
trackback

Ecco la copertina, il sommario e l’editoriale del numero 241 – Novembre 2012 del mensile di divulgazione “Focus”, edito da Gruner+Jahr/Mondadori ed in vendita in edicola al prezzo di 3,90 €.

Dormi… che ti fa bene

Niente tablet e computer prima di andare a letto; ritmi più regolari; e meno farmaci contro l’insonnia. Ecco come riconquistare il sonno. E la salute.
E in più: l’arte della negoziazione; come funziona davvero il voto Usa; e la matematica del poker.

Di seguito, il sommario dei principali articoli di questo numero.

Il motore verde tedesco
La Foresta Nera, meta turistica per spettacolari incontri ravvicinati. Nel cuore produttivo d’Europa.

Negoziazioni a regola d’arte
È una delle capacità più utili oggi. In politica, in affari, in famiglia. Ecco 7 tecniche per trattare al meglio.

Dormi che ti fa bene
Più obesi e più a rischio malattie. La salute dipende anche dal sonno. E non dobbiamo perderlo.

Pasticcio di voti all’americana
Schede perforate, elettroniche, email. Una selva di norme. La giungla tecnologica dietro le elezioni Usa.

Come voleremo
Biplani “chiusi”, fusoliere trasparenti, velivoli supersonici… Saranno così gli aerei di domani?

Indiana Jones con telecamera
Dietro le quinte di One life, il nuovo spettacolare docufilm della Bbc. Un misto di coraggio e tecnologia.

DOSSIER
Tu sei unico

L’unicità va oltre le impronte digitali. La scienza la esplora. Per farmaci o cibi personalizzati.

Quant’acqua serve per fare…
… una bistecca o un computer? Lo hanno calcolato gli studiosi. Per fare notare gli sprechi più gravi.

Che ci fai là sotto?
Non solo condutture, miniere e metropolitane. Sotto terra ci sono traffici, gare in bicicletta e porti.

La matematica dei giochi
Gli italiani giocano a gratta e vinci, lotterie, poker… Ecco come rendere minima la probabilità di perdere.

Le streghe sono qui
Non c’è solo Halloween. Si fa “stregoneria” sul serio. Tra antichi culti e tradizioni. Tutte italiane.

I 500 aromi del vino
Fragola, tabacco, pepe o… petrolio. Perché il vino non sa solo d’uva? È un complesso gioco di molecole.

Qui non si butta niente!
Conservare tutto? Un atto ecologico, ma può tramutarsi in una vera malattia: la “disposofobia”.

Il palazzo mutante
Un centro espositivo capace, come un maxi robot, di cambiare forma per variare la luminosità.

Le fratture della Terra
Viaggio lungo le faglie, dove le placche si muovono. Generando paesaggi straordinari.

Coriandoli stellari
Le immagini più spettacolari da un concorso fotografico dell’Osservatorio di Greenwich.

I programmi di Focus Tv
Storie della Germania nazista, extraterrestri, disastri. Esclusive e prime Tv in onda a novembre.

Infine, l’editoriale del direttore responsabile Francesca Folda.

Le cose che davvero ci fanno stare meglio

A volte le cose che ci sembrano meno importanti sono quelle davvero fondamentali. Partiamo dalla cosa apparentemente più inutile, come il sonno. Ci portiamo a casa il lavoro anche attraverso tablet e smartphone, riducendo le ore dedicate esclusivamente al relax e persino quelle per il sonno vero e proprio. Pensiamo ad allungare le nostre giornate, posticipiamo a notte fonda il tempo dello svago o delle chiacchiere in famiglia, pensando che ci sarà sempre modo per recuperare le ore di sonno: domani, nel week-end, addirittura “quando saremo vecchi”. Ma non ci accorgiamo di fare danni alla nostra salute. Siamo cresciuti con il detto “Chi dorme non piglia pesci” e invece dormire – abbastanza e bene – è alla base del benessere del nostro corpo.
Così come, spesso, non diamo peso all’ascolto: quando ci troviamo a trattare un tema delicato siamo così concentrati sulle nostre ragioni che non ci rendiamoconto di quelle degli altri. Capirle, invece, è la vera fondamentale base di una negoziazione costruttiva, in cui la soluzione si trova solo attraverso la consapevolezza degli interessi di tutte le parti in gioco. Che si tratti di stipulare un contratto o di prendere una decisione all’assemblea di condominio, valgono le stesse regole che si usano nelle grandi trattative internazionali: ve le raccontiamo nel servizio a pagina 16. Leggetelo. E poi provate a fare come Mario Monti o la Volkswagen la prossima volta che non vi trovate d’accordo con vostra suocera…