jump to navigation

Edicola – “Ciak”, ottobre 2012: “50 anni di 007″ 29 settembre 2012

Scritto da Antonio Genna nelle categorie Ciak! Si gira, Cinema e TV, Film.
trackback

Di seguito vi propongo la copertina ed un’anticipazione del numero 10 – Ottobre 2012 del mensile “Ciak”, pubblicazione di cinema e spettacolo edita da Mondadori e in vendita nelle edicole al prezzo di 4,50 €.

CIAK PRESENTA

MONDO BOND: 50 ANNI DI 007

CONNERY, LAZENBY, MOORE, DALTON, BROSNAN E CRAIG:
SEI FACCE PER UNA LEGGENDA, SEI DIVERSI MODI DI INTERPRETARE
LA PIÙ FAMOSA SPIA DI TUTTI I TEMPI

NEL NUMERO DI OTTOBRE, CON UNA COVER DA COLLEZIONE,
ANCHE LA SPY LIST DELLA REDAZIONE DI CIAK

Il numero di ottobre di CIAK, in edicola da questa settimana, celebra i 50 anni di 007 e presenta “Mondo Bond”, uno speciale che ripercorre la storia della più famosa spia di tutti i tempi.

Il viaggio di CIAK dietro le quinte del mito comincia dal 5 ottobre 1962, con l’uscita di Licenza di uccidere, il primo 007 interpretato dall’indimenticabile Sean Connery: sigaretta senza filtro alle labbra, fronte lievemente corrucciata e il suo modo unico, inimitabile di dire “il mio nome è Bond, James Bond”. Finita l’era dello scozzese Connery e archiviato il poco fortunato caso dell’australiano George Lazenby (rimasto nella storia per l’unico matrimonio di 007), il 27 giugno 1973 con Vivi e lascia morire inizia l’epoca del primo Bond inglese, Roger Moore, rimasto in carica per 12 anni e sette film. Tra il 1987 e il 1989 è Timothy Dalton il volto di 007, ma il botteghino ne decreta la fine dopo che gli incassi di Vendetta privata toccano i minimi storici. Dopo quasi sei anni di assenza, nel 1995 Bond torna con GoldenEye interpretato dall’irlandese Pierce Brosnan, poi, tra le proteste da parte dei fan che votano per Clive Owen, nel 2006 Daniel Craig diventa il nuovo 007. Corpo super atletico e sguardo da simpatico spaccone, “ironico, brutale e freddo”, Craig, forse l’unico vero erede dell’immenso Sean Connery, dopo Casino Royale e Quantum of Solace, il 31 ottobre 2012 sarà nelle sale con l’attesissimo Skyfall.

Oltre alle interviste a Daniel Craig e al suo prossimo antagonista Javier Bardem, nel mensile di cinema diretto da Piera Detassis ci saranno anche tante curiosità. Tra queste, la classifica dei nemici più memorabili di 007, la sua storia vista attraverso alcuni degli oggetti protagonisti della saga, il Fantabond e il mito di Pussy Galore in Goldfinger.

Parallelamente al mito di 007, CIAK propone una SPY LIST con le 25 spie più importanti della storia del cinema. In ordine di fascino ed efficienza, primo fra tutti è Tom Cruise/Ethan Hunt in Mission Impossibile, seguito da Matt Damon/Jason Bourne in The Good Shepherd. Sul podio anche Eric Bana/Avner Kaufman, il capo degli agenti del Mossad di Munich. Quarto è Jean Dujardin/Oss 117, il longevo agente transalpino Hubert Bonisseur de la Bath, mentre Donald Sutherland/Henry Faber in La cruna dell’ago è in quinta posizione. Ma quello della spia non è soltanto un ruolo maschile, infatti nella classifica le donne si aggiudicano ben otto posizioni: Anne Parillaud, la Nikita di Luc Besson (6º posto), Ingrid Bergman/Alicia Huberman in coppia con Cary Grant/T. R. Devlin in Notorious, l’amante perduta (10 º posto), Monica Vitti, “la bellissima che uccide” in Modesty Blaise (11º posto), Julia Roberts/Claire Stenwick insieme a Clive Owen/Ray Koval in Duplicity (17º posto), Diana Riggs/Emma Peel della serie tv degli anni ’60 Agente speciale (19º posto), Diane Kruger/Bridget von Hammersmark in Bastardi senza Gloria (21º posto), Helen Mirren/Victoria in Red (23º posto) e Angelina Jolie in Salt (25º posto).