jump to navigation

Edicola – “Top Gear” #59, ottobre 2012: “Ferrari F12 Berlinetta… e vai!” 26 settembre 2012

Scritto da Antonio Genna nelle categorie Auto e moto, Top Gear.
trackback

Top GearDi seguito presento la copertina, il sommario e l’editoriale del numero 59 – Ottobre 2012 del mensile di automobilismo “Top Gear”, basato sull’omonima trasmissione televisiva dell’emittente inglese BBC trasmessa in Italia sul canale satellitare pay Discovery Channel ed in chiaro su DMAX.
La pubblicazione, curata da Editoriale Domus, è in vendita nelle edicole al prezzo di 3,50 €.

A seguire, l’editoriale del direttore Marcello Minerbi.

Cominciare il mio pezzullo con “l’estate ormai se n’è andata…” è cosa banale, ma che non mi riempie di tristezza, vi spiego perché. Dopo le vacanze comincia il vero inizio dell’anno: si fanno i budget per la pubblicità, i piani editoriali, si mettono giù i conti, si fanno le previsioni. E mentre tutto questo si mette in moto ci sono altre partenze che ci coinvolgono in modo totale. Il giornale, prima di tutto, dove vi diamo conto di tutto ciò che durante l’estate abbiamo messo in piedi per il vostro e il nostro divertimento. Per esempio, la guidata mitica dell’altrettanto mitica Ferrari F12 Berlinetta in location mitiche come la sopraelevata di Monza che in settembre ha celebrato i suoi leggendari 90 anni o sulle tortuose strade alpine. Dalla Brianza alle Alpi al Dubai infuocato guidando l’Aston Martin One-77 che un dealer, anzi ‘il dealer’ dell’Emirato ci ha messo a disposizione, quando nessun altro giornalista ha avuto modo nemmeno di toccarla. Grande esclusiva, questa. Come esclusiva è stata la guida sulle dune californiane dell’Icon Bronco, forse il fuoristrada più macho che ci sia, tosto e duro senza essere burino come, invece, era l’Hummer. Ma le nostre follie estive non sono finite qui. C’è, sulle Dolomiti, un avvenimento di grande richiamo per i patiti delle storiche toste, parlo delle Jaguar XK 120, delle Austin Healey 100, delle Aston Martin Le Mans, delle Triumph TR3 e 2, delle Aurelia B20 e noi ci siamo andati nientemeno che con la MacLaren MP4 12C e con la Toyota GT86; come dire il massimo del massimo e il massimo del minimo. Drift, drift hurrà con due fabbriche di divertimento impagabili, amici. Ma in questo numero c’è ancora molto altro da leggere, due interviste interessanti: quella di Alonso e quella di Raphanel, l’uomo che con la Veyron ha bucato il muro dei 431 km/h. Sono due racconti sinceri e intriganti dove la personalità di due uomini superveloci emerge alla grande. Ma torniamo alle auto: overdose di Supercar con l’Aston Martin V12 Zagato, con la McLaren contro McGuinness, re, in moto, del Tourist Trophy , poi ci ritroviamo con le sfide fra Hot Hatch Astra OPC vs Mégane RS e con quella Mégane RS vs Focus RS, ossia come dire: ragazzi, giù col piede e divertitevi!
Un altro motivo per cui l’estate che se ne va non mi rattrista è che si apre la stagione dei Saloni con tutte le novità future. Cerco di vedere sempre il bicchiere mezzo pieno, come capite. Buona lettura e buon divertimento!