jump to navigation

Radio – Al via la nuova stagione di Radio2 Rai, arrivano Piero Chiambretti e Flavio Insinna 2 settembre 2012

Scritto da Antonio Genna nelle categorie Humour, Radio.
trackback

Max Giusti, centravanti di sfondamento, Piero Chiambretti e Flavio Insinna sulle ali, Nino Frassica regista con Lillo e Greg centrocampisti di rottura. E poi tanti altri fuoriclasse: Dose e Presta, Neri Marcoré, Dario Ballantini, Luca Barbarossa, Virginia Raffaele, Max Paiella, Simone Cristicchi, Andrea Perroni e attori e comici di primo piano dello spettacolo e del teatro italiani.
“Se fosse davvero una squadra di calcio -ironizza il direttore di Radio2 Flavio Mucciante – si potrebbe paragonare al Barcellona di Guardiola”. Così Radio2 Rai si propone come l’unica rete del varietà radiofonico live per la stagione 2012/13 nei rinnovati studi di Roma, Milano e Torino, aperti al pubblico con musica dal vivo.
Altri due “big” entrano a far parte della scuderia della rete, già ricca di voci e personaggi. Torna con un impegno quotidiano Piero Chiambretti con “Chiambretti ore 10 – un programma per soli  numeri 10″, al via dal Centro di Produzione Rai di Torino da lunedì 10 settembre, dalle 10.00 alle 11.00. Accompagnato dalle incursioni di Gianfranco Butinar, che vestirà i panni di personaggi del mondo dello spettacolo e dello sport, Chiambretti darà vita ad una trasmissione dalle atmosfere tipiche del gran varietà degli anni Settanta rimodulato sull’attualità di oggi.
Il week-end segna, invece, il debutto su Radio2 di Flavio Insinna con un programma tutto suo, “Per favore parlate al conducente”,  il sabato e la domenica dalle 13.00 alle 14.00 in diretta da Via Asiago dal 15 settembre. Il pubblico direttamente coinvolto nella trasmissione, musicisti in studio e Insinna anche nell’inedita veste di cantante: saranno  gli ingredienti principali di questa nuova avventura del popolare attore e conduttore televisivo.
Confermati i protagonisti dell’intrattenimento della rete: Max Giusti con il suo show quotidiano “Radio2 SuperMax”, “Il ruggito del coniglio” con Antonello Dose e Marco Presta e la partecipazione di Max Paiella e Giancarlo Ratti, “610″ con Lillo, Greg e Alex Braga, “Meno male che c’è Radio2″ con Nino Frassica e Simone Cristicchi, “Ottovolante” con Dario Ballantini, “Radio2 Social Club” con Luca Barbarossa, Virginia Raffaele e Andrea Perroni, “Black out” con Enrico Vaime, Neri Marcoré, Federica Cifola e la coppia di giovani comici Corrado Nuzzo e Maria De Biase, le “Brave ragazze” Gentile-Andreozzi-Simeone e il marchio “doc” dell’enogastronomia “Decanter”.  Programmi che rappresentano l’identità della rete e si sviluppano in altre forme sul web e nelle diverse iniziative cross-mediali, diventando  show serali radio-internet-tv per Lillo & Greg e Max Paiella, mentre ci sono in cantiere nuovi progetti per “Un giorno da pecora”, “Caterpillar AM”, “RaiTunes”.

“Alcuni programmi di Radio2 si adattano particolarmente anche alla fruizione televisiva – spiega Mucciante – con il vantaggio di poter sperimentare format  a basso costo che  possono ben adattarsi alle esigenze di ripresa dei nuovi canali del digitale terrestre.  Radio2 non utilizza  produzioni né format esterni: è una struttura del servizio pubblico che realizza in proprio  varieta’, infotainment e musica live, con una forte interazione tra radio, tv e i cosiddetti new media”. Oltre al varietà, la formula “multipiattaforma” ha infatti coinvolto anche programmi che hanno la loro matrice nell’attualità e nei grandi eventi mediatici: “Caterpillar AM” con Filippo Solibello, da settembre al microfono con la giornalista Natascha Lusenti, altra new entry di Radio2, ha avuto nell’ultima stagione la sua vetrina quotidiana nel “Caffe’” di Corradino Mineo su Rainews, rete che ospita anche, dalle 13.40 alle 15.00,  “Un giorno da pecora” con Claudio Sabelli Fioretti e Giorgio Lauro, che tornerà in onda all’inizio di ottobre per affrontare, nel suo consueto stile corrosivo e dissacrante, una stagione politica segnata da una campagna elettorale che si preannuncia incandescente.
“Caterpillar” versione PM, con Massimo Cirri, Antonio Di Bella, Paolo Maggioni, “28 minuti” con Barbara Palombelli e “Radio2 Days”, nel weekend con Michele Cucuzza e Chiara Giallonardo, completano l’offerta di programmi che uniscono alla cronaca puntuale degli eventi un approfondimento sempre originale con un’attivissima squadra di ascoltatori-cronisti .

Dopo il Gr2 delle 19.30, diventa appuntamento quotidiano #TwitAndShout, il primo programma radiofonico costruito su Twitter, grazie a una squadra di “sobillatori”, che ogni giorno recensiscono la vita quotidiana. Ad incollare i loro cinguettii il conduttore di 610 Alex Braga. @RaiRadio2 per prima ha lanciato Twitter on air, costruendo uno spazio “in Crowdsourcing” fatto da tutti: giornalisti, blogger, appassionati, amici della radio, musicisti, politici, filosofi, comici.

In via Asiago si tornano a produrre anche sceneggiati radiofonici: Francesco Pannofino sarà infatti Tex Willer in una nuova serie dedicata al capo bianco dei Navajos in lotta contro il suo storico nemico Mefisto, il Signore degli abissi, interpretato da Roberto Pedicini. “Un’offerta che testimonia -dice il direttore di Radio2 – come si possa fare servizio pubblico ed essere al tempo stesso competitivi sul mercato”.

Lo sport è entrato a pieno titolo nell’offerta editoriale di Radio2: “Circo Massimo”, con Massimo De Luca, Massimo Cervelli e il commento tecnico di Aldo Agroppi, dopo aver raccontato gli Europei di calcio, torna a seguire ogni domenica il campionato di serie A,  unendo i ritmi del varietà con il rigore dell’informazione sportiva.

La musica rappresenta un altro dei punti di forza della rete sia per quanto riguarda la programmazione di hit e oldies sia per la possibilità di ospitare esibizioni dal vivo dei più grandi artisti italiani e internazionali. “L’obiettivo è quello di rinnovare linguaggi e contenuti – sostiene Mucciante -  con trasmissioni di approfondimento per generi, che non sono presenti nei palinsesti di nessun altro network”.

“Moby Dick” l’alternativo,  la radio che suona il web  con “RaiTunes”, l’elettronica di “Babylon”, la club music di “Radio2 in the mix”, i remake esclusivi di “Pop Corner”, le nuove proposte del mercato selezionate da “Musical box”, l’hip hop di “Urban Suite”, che da settembre raddoppia e, oltre al sabato, sarà in onda la domenica dalle 19.50 alle 21.00. In preparazione anche cicli monografici dedicati a Rino Gaetano e Giorgio Gaber e dieci puntate, ideate e condotte da Vinicio Capossela, dall’esperienza greca di “Rebetiko Gymnastas”.
Non mancheranno  i grandi concerti live ogni venerdì con il meglio della musica italiana e internazionale da Via Asiago  aperta al pubblico e  dalle principali piazze italiane e del circuito Eurosonic. I Radiohead,  rock band inglese da 30 milioni di dischi venduti in tutto il mondo,  hanno scelto Radio2 per promuovere le tappe italiane (22-26 settembre) del loro prossimo tour mondiale. Dal 10 settembre, ascoltando Radio2, si potrà poi scoprire quali trasmissioni mettono in palio i biglietti per assistere ai concerti di Roma, Firenze, Bologna e Udine.

Accanto al palinsesto “on air”, si arricchisce l’offerta  per il web con play list di genere sull’applicazione per iPhone e video esclusivi per il canale Radio2 su You Tube. Prosegue la riscoperta e valorizzazione del grande patrimonio degli archivi di Radio2. Nuove proposte in arrivo per il podcast, un ambito nel quale la rete ha superato la quota record di tre milioni di download al mese. Inoltre, un primo bilancio del  materiale di “Alto Gradimento”, che si credeva perduto, è stato recuperato grazie al contributo di moltissimi ascoltatori e con  l’appassionata collaborazione di Renzo Arbore.