jump to navigation

Edicola – “Dove”, settembre 2012: “Prendere l’estate per la coda” 30 agosto 2012

Scritto da Antonio Genna nelle categorie Dove, Viaggi.
trackback

E’ in edicola (RCS Editori, prezzo di copertina 4,20 €) il numero di Settembre 2012 – Anno 22 n°9 del mensile di viaggi “Dove”, uno speciale dedicato alle mete ideali da visitare a fine estate.
A seguire, la copertina ed un comunicato che introduce i contenuti di questo numero.

Nel numero di settembre di Dove – in edicola e disponibile su iPad – sono protagoniste le mete ideali da visitare a fine estate: Puglia e Mauritius i luoghi più ambiti. E per chi ha un budget ridotto, una Madrid sempre più vantaggiosa diventa meta irrinunciabile. 

Settembre è il mese della vendemmia, ma nelle trattorie italiane l’uva da tavola diventa un ingrediente prelibato anche delle ricette regionali. La Ciaccia (schiacciata) con l’uva, il baccalà alla romana con uva Fragola, il risotto con uva e gorgonzola, sono solo alcuni dei succulenti piatti che si possono gustare in questo mese.

La Puglia, anche a fine estate, si rivela una meta accattivante dove il paesaggio e le sorprendenti spiagge si fondono con la cultura e la cucina contadina. Oltre alle incantevoli spiagge del Salento, da Campomarino a Porto Cesareo, meritano una visita il centro storico di Locorotondo, tra i Borghi Più Belli d’Italia, e il Bastione dei Pelasgi diventato punto di ritrovo d’eccellenza per la movida di Otranto.

In Spagna, la capitale in saldo offre strutture di lusso a prezzi più che vantaggiosi. Il mese di settembre è ricco d’arte e di musica con le mostre di Edward Hopper e i concerti di Leonard Cohen e Norah Jones. In tempi di crisi, Madrid punta tutto sul lifestyle contemporaneo riqualificando aree come triBall che, da quartiere malfamato, è diventato il punto di riferimento di tutti i creativi e le cultura d’avanguardia. Anche il Madrid Rio sta vivendo una nuova vita: da groviglio di strade, si è trasformato in un meraviglioso parco faunistico con piste ciclabili, giardini e perfino la playa, la spiaggia urbana.

Se in Europa il mese di settembre sancisce la fine dell’estate, nell’isola di Mauritius inizia il periodo più bello dell’anno: la Primavera. Le giornate si allungano, il mare diventa più caldo, limpido e calmo, i venti si acquietano, piove meno e il tasso di umidità è più contenuto. Un paradiso, dunque, reso ancora più accessibile dai prezzi notevolmente più bassi rispetto all’alta stagione.

Mare e non solo, per chi ama la montagna, settembre è il mese perfetto per fare lunghe passeggiate rigeneranti. Dal Trentino, con il suo foliage infuocato, all’Alto Adige con i suoi orti dalle erbe aromatiche, dalle piante rarissime e da verdure antiche come la crosne (una varietà di patata).

Inoltre, per chi è appena rientrato dalle vacanze ma non vede l’ora di tornarci, i week end fuori porta sono il modo migliore per ingannare l’attesa: da Capri ad Anversa, i luoghi ideali per rigenerarsi e tornare carichi a lavoro.