jump to navigation

TV Soap #83 – Tutte le soap opera inedite e in replica da lunedì 13 a domenica 19 agosto 2012 – Soap USA: speciale estate, piccoli tuffi nel mare dei ricordi; la lunga estate calda senza soap; ascolti USA dal 30 luglio al 3 agosto 2012; Soap Press – Soap tedesche: il ritorno di Frederik Gravenberg a La strada per la felicità 13 agosto 2012

Scritto da Antonio Genna nelle categorie Auditel, Cinema e TV, Soap opera Digest/Weekly (USA), TV Soap, Video e trailer.
trackback

Lo spazio “rosa” del blog deriva dall’appuntamento contenuto in passato in “TV USA Spoilers”, per l’occasione esteso da alcuni nuovi appuntamenti e da approfondimenti sulle soap opera made in Germany. I contributi di questa settimana, oltre che da me, sono curati dove indicato da Alessandro Giannotto (soap USA e italiane) e Mattia Valitutti (soap tedesche).
Segnalo che sono contenute anticipazioni su vicende future di soap opera statunitensi e tedesche, fate attenzione se non volete conoscere in anticipo vicende della vostra soap preferita.

Da lunedì 13 a domenica 19 agosto 2012

Un breve elenco (in ordine alfabetico) delle soap opera in onda in Italia in prima visione e in replica nel corso di questa settimana. Per altre informazioni visitate ogni domenica pomeriggio lo spazio Telefilm News, per gli ascolti quotidiani delle principali soap visitate lo spazio Ieri e oggi in TV.
Iniziamo con le soap opera straniere.

  • Prima TV La strada per la felicità – da lunedì a venerdì tranne mercoledì, ore 13.10, Rai 3 – episodi da 709 a 712
  • Prima TV Tempesta d’amore – da lunedì a venerdì, ore 19.40 circa, Rete 4, con mezzo episodio quotidiano - episodi 1.480 e successivi
  • Beautiful – da lunedì a venerdì, ore 12.10, La 5 - episodi 6.189 e da 6.180 a 6.183
  • Beautiful - da lunedì a venerdì, ore 13.40, Canale 5 - episodi da 6.180 a 6.184
  • Beautiful – domenica, ore 08.30, La 5 - episodi da 6.180 a 6.184
  • Bianca – da lunedì a venerdì, ore 06.55, La 5 - episodi da 95 a 99
  • Chiamata d’emergenza – da lunedì a venerdì, ore 15.45, La 7 – episodi da 106 a 110
  • My Life – Segreti e passioni – da lunedì a giovedì ore 16.05, e venerdì ore 16.20, Rete 4
  • Tempesta d’amore - da lunedì a venerdì, ore 10.05, La 5, con un doppio episodio quotidiano - episodi da 478 a 487
  • Tempesta d’amore- sabato e domenica, ore 07.30, La 5 - episodi 486 e 487
  • Watch Over Medal lunedì al venerdì, ore 14.10 circa, Rai 4 – episodi da 34 a 38

A seguire, le soap opera italiane in onda sui canali in chiaro.

  • Centovetrine – da lunedì a venerdì, ore 08.55 e 09.35, La 5 – episodi da 1.255 a 1.264
  • Centovetrine – da lunedì a venerdì, ore 12.30, La 5 – episodi da 2.686 a 2.690
  • Centovetrine – da lunedì a venerdì, ore 14.10, Canale 5 – episodi da 2.687 a 2.691
  • Centovetrine – sabato, ore 08.30, La 5 - episodi da 2.687 a 2.691
  • Cuori rubati – da martedì a domenica, ore 06.00, Rai 2 - episodi da 271 a 276
  • Vivere - da lunedì a venerdì, ore 07.35 e 08.20, La 5 - episodi da 1.055 a 1.064
  • Vivere - sabato e domenica, ore 06.55, La 5 - episodi 1.063 e 1.064

Alcuni spoiler relativi alle soap inedite in onda questa settimana (le anticipazioni sulle soap americane e italiane sono curate da Alessandro, quelle sulle soap tedesche sono curate da Mattia).

La strada per la felicità
—> Commentate gli episodi della soap qui sul blog!

ATTENZIONE! Mercoledì 15 agosto, a causa del concerto di Ferragosto, “La strada per la felicità” non andrà in onda. L’appuntamento, ovviamente, tornerà regolare a partire dal giorno successivo.

  • Richard rimane scioccato quando viene a sapere della tentata fuga di Nora. L’uomo d’affari comincia a dubitare dell’onestà di sua figlia, ma Sophie cerca d’intercedere e di fare in modo che Richard visiti Nora nell’ospedale della prigione. L’incontro tra padre e figlia non fa altro che rafforzare i dubbi di Richard: il commissario Redmann, infatti, ha rinvenuto il mazzo di chiavi della polizia nella tasca della giovane van Weyden. Nora cerca di dimostrare la sua innocenza, ma né Richard, né il commissario le credono… Intanto, Henning propone a Frederik di tornare a capo della Falkental Porcellane…
  • Richard decide di chiudere tutti i rapporti con Nora e quest’ultima non può far altro che accettare la decisione del padre. A causa dello stress accumulato in questa situazione e dell’ “abbandono” da parte di Richard, Nora ha un aborto spontaneo… Intanto, fa il suo arrivo a Falkental Judith Wagner, seconda moglie di Richard. La donna porta con sé un’allettante notizia per il suo ex marito: egli è padre di un ragazzo di nome Sascha…
  • Nora riesce ad evadere di prigione e corre lontano da Falkental con l’intenzione di prendere il primo battello per Amburgo. La fuga di Nora delude fortemente sia il commissario Redmann che Richard. Quest’ultimo trova conforto tra le braccia di Judith… Frederik viene a sapere da Sophie che Annabelle è riuscita ancora una volta a farla franca. Il combattivo Gravenberg, per questo motivo, decidere di rimanere in pianta stabile a Falkental. Intanto, Nora, su una nave da crociera, incontra Alexander… ed è subito amore!
  • In compagnia di Alexander, Nora dimentica il triste e tragico periodo che sta affrontando. I due trascorrono insieme dei romantici e singolari momenti. I loro sguardi s’intrecciano, così come i loro corpi, durante un passionale bacio…

Tempesta d’amore

  • Konstantin è sconvolto quando viene a sapere di rischiare undici anni di carcere in quanto accusato di tentato omicidio. Al giovane, letteralmente impaurito, comincia a frullare in testa l’idea di scappare dalla Germania alla volta dell’Argentina, ma Theresa riesce a convincerlo a non partire…
  • Mentre Moritz realizza di provare ancora qualcosa per Theresa, Doris è in pensiero per le sorti di Konstantin. La donna trova conforto tra le braccia di Werner…
  • Alfons incontra degli ostacoli per la realizzazione del suo concerto corale… Nel frattempo, Rosalie, intenzionata a riconquistare Michael, deve fare i conti con un acquoso imprevisto…

(a cura di Alessandro Giannotto)

ESCLUSIVO: Ronn Moss lascia il ruolo di Ridge in “Beautiful” dopo 25 anni
Leggete tutto nello speciale TV Soap pubblicato ieri!


Soap d’estate: piccoli tuffi nel mare dei ricordi
Questa settimana vogliamo proporvi un viaggio speciale sull’onda della memoria: appassionanti momenti e fatti curiosi accaduti nel mondo del daytime nei mesi più caldi dell’anno.

1980: il 6 agosto “General Hospital” vive una delle sue pagine più belle. Luke (Tony Geary) e Laura (Genie Francis) sono i protagonisti di una notte magica, trascorsa rinchiusi all’interno del grande magazzino Wyndahm per sfuggire dai tirapiedi di Frank Smith, un boss della mafia a cui Luke ha sottratto un’agenda con dati compromettenti sui suoi loschi affari.

1986: il 18 agosto a “Santa Barbara” si susseguono momenti drammatici. Santana (Gina Gallego), in preda ad un raptus di gelosia per Cruz (A Martinez), prende in ostaggio Eden (Marcy Walker) e finisce poi per sparare un colpo di pistola a Gina (Robin Mattson). Nella scena si possono ammirare alcuni dei più bei volti del daytime, tra i quali A Martinez, Justin Deas, Todd McKee, Leigh McCloskey e Margarita Cordova.
Nel resto del filmato assistiamo invece all’addio tra Kelly (Robin Wright) e Perla (Robert Thaler).

1986: torniamo a “General Hospital”. Anche nell’agosto di quell’anno altri due protagonisti dello sceneggiato stanno sfuggendo a sicari della mafia, esattamente come accadde sei anni prima a Luke e Laura: si tratta di Frisco (Jack Wagner) e Felicia (Kristina Malandro). La coppia ha dovuto lasciare precipitosamente Port Charles dopo che la giovane ha sottratto un’importante somma di denaro dalla cassa del club di Duke Lavery (Ian Buchanan), frutto del riciclaggio del traffico di droga. A differenza degli illustri predecessori, i due decidono di travestirsi da arzilli vecchietti per confondersi fra la gente che affolla le strade di Atlantic City.

1987: per “Sentieri” il 3 luglio è una giornata lieta a metà. In occasione del suo 50° anniversario, dedica gli ultimi minuti al ricordo di Charita Bauer, la leggendaria Berta Bauer, protagonista del teleromanzo anche durante la trasmissione radiofonica. L’attrice scomparve il 28 febbraio 1985, ma per esigenze di trama quella del suo personaggio fu inserita in video solo nel marzo del 1986.
Nel 1962 fu protagonista del primo caso di trasposizione della realtà in una soap: come accaduto a Charita fuori dal set, anche alla matriarca dei Bauer fu diagnosticato un cancro all’utero. Seguì un suo accorato appello affinché le spettatrici si sottoponessero a frequenti controlli per verificare il proprio stato di salute.

1989: grande felicità nella splendida cornice di Cross Creek. Il 17 luglio in “Sentieri” si celebrano le nozze tra Josh (Robert Newman) e Reva (Kim Zimmer). Un’unione molto attesa da tutta la comunità di Springfield, presto però funestata dalla tragedia. Reva, infatti, a causa della difficile gravidanza del secondogenito Shane, inizierà a soffrire di allucinazioni, che la porteranno a gettarsi con l’automobile nelle acque dell’oceano Atlantico durante una vacanza in Florida.

1990: il 20 agosto in “Febbre d’amore” va in onda una scena non particolare, ma che vista con quanto appreso recentemente assume un significato diverso, anche divertente. Si tratta dell’incontro tra Brock (Beau Kayzer) e la madre Katherine (Jeanne Cooper), che termina con un classico bacio sulla guancia. Secondo quanto raccontato dalla Cooper nella sua autobiografia in uscita negli USA proprio in questi giorni, in passato ha avuto con Kayzer una breve relazione romantica, che oggi la fa impallidire al pensiero per via della forte differenza d’età. Con quale stato d’animo l’avranno girata? A guardarla bene, e pensando male, sembra che l’attrice stia per baciare il “figlio” sulla bocca…

1994: il 25 luglio ne “La Valle dei Pini”, la cittadina di Pine Valley è attraversata da uno spaventoso tornado. Tutti i suoi abitanti ne sono duramente colpiti, alcuni anche mortalmente. In questo primo video, al termine, assistiamo al suo inatteso arrivo:

Nel secondo, invece, il tornado si abbatte con tutta la sua inaudita violenza sulla famosa comunità della Pennsylvania:

1999: il 25 luglio, sulle frequenze della NBC, va in onda l’ultimo episodio di “Destini” (in Italia conosciuta anche come “Stagioni”), la soap opera creata da Irna Phillips il 4 maggio 1964.
Cancellata per bassi d’ascolti, le vicende ambientate nell’immaginaria città di Bay City salutano il pubblico con la celebrazione del matrimonio di Cass (Stephen Schnetzer) con Lila (Lisa Peluso). Il personaggio di Cass si rivedrà poi nel 2002 anche in “Sentieri” e in “Così gira il mondo” di tanto in tanto.

2002: il nostro viaggio termina con “Beautiful”. Il 9 luglio di dieci anni fa si assiste alla nascita di uno dei personaggi più importanti dello sceneggiato, Hope. Nel video che segue, rivediamo la madre Brooke (Katherine Kelly Lang) mentre dà alla luce la bambina assistita da Stephanie (Susan Flannery). Frutto di una relazione clandestina con Deacon Sharpe (Sean Kenan), sarà invece Ridge (Ronn Moss) a crescerla. Il seguito è storia dei nostri giorni.


L’OPINIONE – La lunga estate calda senza soap
di Alessandro Giannotto

Alcuni di voi obietteranno: “Tempesta d’amore” e “La strada della felicità” continuano senza alcuna sosta, ma per chi in passato soleva rinfrescarsi con le interminabili maratone pomeridiane di teleromanzi americani, portando persino un minuscolo televisore a pile sulla battigia pur di non privarsi di nessuna emozione, quest’estate è desolante. A rendere ancor di più malinconiche le giornate, la decisione di Mediaset di sospendere per due settimane “Beautiful”, accrescendo così il già lungo divario con gli Stati Uniti. E su tutto veleggia, inoltre, l’amaro pensiero che quest’anno, seppur celato in qualche angolo del palinsesto di Retequattro, non c’è più “Sentieri” a offrire dieci minuti di refrigerio.
Tornando alla premessa iniziale, i fan delle soap opere tedesche, fra cui il sottoscritto, non avrebbero invece motivi per dolersi, ma forse la situazione non si presenta così rosea. Sinceramente “La strada della felicità” la seguo poco (troppo moderna), mentre per “Tempesta d’amore” vale ancora il mio modesto commento in occasione della partenza della programmazione estiva (durata troppo breve). A causa dell’esiguo minutaggio, siamo infatti ancora lontani dalla conclusione della soporifera vicenda del coro di Alfons, che in tempi normali sarebbe terminata in dieci episodi, ma soprattutto la consapevolezza che la spinta iniziale della settima serie si è già esaurita, finendo in uno stancante turbinio di tira e molla di ripicche e gelosie. Sandra Mondaini avrebbe detto: “Che barba, che noia”.


Dal 30 luglio al 3 agosto 2012

Gli ascolti sono basati sui dati Live+Same Day della Nielsen. La prima classifica riportata sotto considera la quantità di pubblico totale, la seconda il rating e lo share tra il pubblico femminile di età compresa tra 18 e 49 anni (tra parentesi, il dato comparato alla settimana scorsa/comparato all’anno scorso).
Delle soap elencate, in Italia è ormai in onda soltanto “Beautiful”.

Nella settimana indicata la soap NBC “Il tempo della nostra vita” non è andata in onda in concomitanza con le Olimpiadi Londra 2012.

PUBBLICO TOTALE

  1. Febbre d’amore (CBS) 4.192.000 (-137.000/-557.000)
  2. Beautiful (CBS) 3.090.000 (+41.000/-17.000)
  3. General Hospital (ABC) 2.264.000 (-168.000/-240.000)

RATING PUBBLICO FEMMINILE 18-49 ANNI
Ogni punto di rating equivale a circa 659.000 spettatrici.

  1. Febbre d’amore (CBS) 1,2/8 (-0,2/-0,3)
  2. Beautiful (CBS) 1,0/6 (—/—)
  3. General Hospital (ABC) 0,9/5 (—/-0,2)

Vi propongo di seguito le copertine dei numeri in edicola (ambedue datati 20 agosto 2012) del settimanale statunitense di soap “Soap Opera Digest” e del quindicinale “ABC Soaps in Depth”, spesso ricche di volti poco conosciuti per il pubblico italiano.
Ricordo le abbreviazioni con cui sono indicate le varie soap: B&B è “Beautiful”, DAYS o DOOL indica Il tempo della nostra vita”, GH è “General Hospital” e Y&R è “Febbre d’amore”, mentre tra le soap terminate AMC indica “La Valle dei Pini” e OLTL è “Una vita da vivere”.


(a cura di Mattia Valitutti)


APPROFONDIMENTO – Chi è Frederik Gravenberg?

La domanda che sta attanagliando da un paio di giorni i fans de“La strada per la felicità” che seguono la soap da poco è: “Chi è Frederik Gravenberg?”
Questo post ha per obiettivo il descrivere il personaggio in questione in tutte le sue sfaccettature ed in modo molto sintetico.

Frederik (Holger C. Gotha) è un personaggio della prima stagione de “La strada per la felicità”. Presente fin dalla prima puntata, l’uomo d’affari, appartenente al prestigioso ceppo della famiglia Gravenberg, prima e storica proprietaria della Falkental Porcellane, viene da subito presentato come una persona fuori dagli schemi e dalla voglia matta di evadere dall’opprimente quotidianità occidentale.
Direttore di un albergo in Sud Africa, l’intraprendente Gravenberg, zio di Daniel (primo protagonista maschile al fianco della bionda Julia) e Patrizia, nonché cognato della perfida Annabelle, approda a Falkental per prestare soccorso e dare il suo appoggio al vecchio padre, Werner, sofferente di problemi al cuore.
La sua permanenza nella cittadina tedesca si rivela più lunga del previsto. Werner, infatti, desidera ardentemente che suo figlio Frederik prenda in mano le redini dell’azienda di famiglia, ma il giovane Gravenberg non sembra intenzionato a diventare direttore di una fabbrica di porcellane. Quando quest’ultima, però, si trova in difficoltà economiche, Frederik, senza pensarci due volte, vende la sua catena d’alberghi in Sud Africa e utilizza i soldi ricavati per salvare la fabbrica dalla bancarotta. L’impossessamento dell’azienda da parte di Frederik scatena l’ira funesta di Annabelle. La dark lady, infatti, vuole che la Falkental Porcellane vada nelle mani di suo figlio Daniel

Pur di evitare che Werner cambi il testamento in favore di Frederik e anche che il suocero riveli la verità sulla falsa gravidanza di Marie VermontAnnabelle decide di assassinare il suocero, avvelenandolo con un intruglio di thè e pasticche sconsigliate ai cardiopatici. Dopo aver bevuto la fatale bevanda, Werner si reca nel bosco nelle prossimità di Villa Gravenberg. Proprio lì l’anziano avverte un malore e s’accascia al suolo.Annabelle incontra il suocero poco prima della di lui morte. L’uomo, ormai quasi totalmente privo di forza, implora con veemenza la dark lady per essere salvato. Il destino di Werner, però, è già stato deciso daAnnabelle: l’uomo deve assolutamente morire! E’ proprio Frederik a trovare successivamente il corpo senza vita dell’anziano padre.

Da questo momento in poi comincia una guerra senza esclusione di colpi tra Annabelle Frederik. Quest’ultimo, infatti, origlia involontariamente una conversazione dalla quale si evince che è stata Annabelle a causare la morte di WernerFrederik arriva addirittura a mettere le mani addosso alla cognata, rea di averlo strappato dall’affetto paterno. Lo strangolamento ai danni di Annabelle (il primo di una lunga serie) non va, però, a buon fine…

Frederik trova una forte alleata per la lotta contro AnnabelleJulia. Con quest’ultima egli intraprende una passionale e romantica storia d’amore che, però, non ha un lieto fine. La giovane Schilling, infatti, molla l’uomo davanti alla porta del municipio in cui era prevista la celebrazione del loro matrimonio. Un duro colpo per Frederik che si vede sempre più isolato dal mondo che lo circonda…
La solitudine inasprisce Frederik che diviene sempre più determinato. Determinato soprattutto a vendicarsi della malvagia Annabelle.

Frederik , nel finale della prima stagione, si trova ad assistere al matrimonio di Julia Daniel, durante il quale fa anche da testimone per gli sposi. I tre, dunque, si rappacificano… Tutto sembra filare liscio perFrederik, dato che è ormai anche capo della Falkental Porcellane, ma Annabelle , dopo essersi allontanata da Falkental in seguito al tentato suicidio (causato dal disconoscimento come madre da parte di Daniel ePatrizia), fa il suo ritorno trionfale nella cittadina tedesca.
Messa alle strette, la “donna dei falchi”, non riuscendo più a respirare, data l’oppressione causata dagli attacchi persistenti ed insistenti di Frederik, decide di sbarazzarsi di suo cognato, tentando d’investirlo con l’automobile. Frederik riesce, però, a sfuggire dalle grinfie della strega.

Grazie all’aiuto di Richard van Weyden e alle capacità abbindolatrici di Viktoria (la quale intraprende una relazione per convenienza con Frederik), Annabelle, divenuta azionista di maggioranza, s’impossessa della fabbrica di porcellane.
Frederik non rimane più nulla se non la voglia di vendicarsi di Annabelle. L’uomo abbandona Falkental nel corso della puntata 270, promettendo di farvi ritorno per gustarsi la fine della dark lady…


Siete appassionati di soap opera e volete contribuire ad arricchire questo spazio? Scrivete qui!
Nielsen TV Ratings: ©2012 The Nielsen Company. All Rights Reserved.