jump to navigation

Cinema Festival #294 – Box Office del 20-22 luglio 2012 – Sangue alla prima di The Dark Knight Rises – Trailer: The Master – Poster: speciale L’uomo d’acciaio, Life of Pi – Varie dal mondo del cinema (dal 4 ottobre 2012 i film usciranno il giovedì; Minions; Wikileaks; McFarland; Venezia Cinema 2012: madrina Kasia Smutniak, apertura per il nuovo film di Mira Nair; le anteprime di Toronto 2012) – Uscite USA del 27 luglio 2012: The Watch, Step Up Revolution, Ruby Sparks, Killer Joe, Ai Weiwei: Never Sorry 25 luglio 2012

Scritto da Antonio Genna nelle categorie Cinema e TV, Cinema Festival, Classifiche, Film, Video e trailer.
trackback

cinemafestival Questo spazio amplia le informazioni già presenti negli altri appuntamenti dedicati al Cinema di questo blog e propone le classifiche del box office italiano e statunitense dello scorso week-end, le nuove locandine di film prossimamente in uscita, le ultime notizie dal mondo della celluloide ed i trailer originali dei film in uscita nel prossimo week-end negli Stati Uniti (per i film in uscita in Italia visitate lo spazio settimanale Al cinema…).

BOX OFFICE ITALIA
Week-end 20-22 luglio 2012

Poche novità nella Top 10: rimane in testa il film fantastico “Biancaneve e il cacciatore” con Kristen Stewart, giunto a quasi 5,5 milioni di euro complessivi; stabile al secondo posto il fantastico “The Amazing Spider-Man” con Andrew Garfield; in terza posizione arriva la novità “La leggenda del cacciatore di vampiri” con Benjamin Walker.
Unica altra novità al 21° posto, con 6.783 euro, l’italiano “L’estate di Giacomo” di Alessandro Comodin, già Pardo d’Oro Cineasti del Presente al Festival del cinema di Locarno 2011.
Gli incassi sono basati su dati Cinetel. Tra parentesi, accanto al titolo dei film, è indicata la posizione della scorsa settimana; NE indica una nuova entrata in classifica.

  1. “Biancaneve e il cacciatore” (1) 1.147.618 € (Tot. 5.489.045)
  2. “The Amazing Spider-Man” (2) 858.053 € (Tot. 9.251.056)
  3. “La leggenda del cacciatore di vampiri” (NE) 411.586 € (Tot. 411.586)
  4. “Il dittatore” (3) 111.294 € (Tot. 2.540.751)
  5. “Cena tra amici” (4) 80.670 € (Tot. 332.400)
  6. “Lorax – Il guardiano della foresta” (8) 55.141 € (Tot. 1.896.781)
  7. “Freerunner – Corri o muori” (5) 48.197 € (Tot. 148.574)
  8. “Chernobyl Diaries – La mutazione” (6) 48.059 € (Tot. 799.178)
  9. “Quell’idiota di nostro fratello” (7) 35.936 € (Tot. 251.190)
  10. “Men in Black 3″ (9) 16.545 € (Tot. 6.213.911)

BOX OFFICE USA
Week-end 20-22
luglio 2012

Grandissimo riscontro, con oltre 160 milioni di dollari totali, per “The Dark Knight Rises”, terzo capitolo della saga di Batman con Christian Bale e Michael Caine. Incassi molto inferiori per gli altri gradini del podio: scende al secondo posto il film d’animazione Fox “Ice Age: Continental Drift” con le voci originali di Ray Romano e Denis Leary, e perde una posizione anche “The Amazing Spider-Man” con Andrew Garfield.
Gli incassi sono basati su dati forniti da Box Office Mojo, e sono indicati in milioni di dollari. Tra parentesi, accanto al titolo originale dei film, è indicata la posizione della scorsa settimana; NE indica una nuova entrata in classifica.

  1. The Dark Knight Rises” (NE) 160,88 (Tot. 160,88)
  2. “Ice Age: Continental Drift” (1) 20,41 (Tot. 88,84)
  3. “The Amazing Spider-Man” (2) 10,88 (Tot. 228,61)
  4. “Ted” (3) 10,01 (Tot. 180,43)
  5. “Brave” (4) 6,02 (Tot. 208,77)
  6. “Magic Mike” (6) 4,29 (Tot. 101,96)
  7. “Savages” (5) 3,39 (Tot. 40,05)
  8. “Madea’s Witness Protection” (7) 2,25 (Tot. 60,28)
  9. “Moonrise Kingdom” (9) 1,83 (Tot. 36,08)
  10. “To Rome with Love” (11) 1,42 (Tot. 11,10)

SANGUE ALLA PRIMA DI “THE DARK KNIGHT RISES”
Almeno12 persone, tra cui alcuni bambini, sono morte in Colorado a seguito di una sparatoria avvenuta in un cinema all’interno del centro commerciale Town Center di Aurora (Denver) dove veniva proiettato il nuovo film della serie Batman, The Dark Knight Rises. Lo riferiscono i media locali. La polizia parla anche di cinquanta feriti. Secondo alcune testimonianze, l’autore della strage subito dopo aver scatenato l’inferno avrebbe lanciato alcuni candelotti lacrimogeni. “La gente all’inizio pensava che gli spari fossero parte del film”, ha raccontato una sopravvissuta.
In un primo momento si era pensato che l’omicida avesse agito in collaborazione con un complice, ma la polizia di Denver ha detto che non c’è alcuna prova della presenza di altre persone. L’assassino, fermato all’uscita del cinema, si chiama James Holmes, è un 24enne e avrebbe avuto diverse armi con sé (due fucili, una pistola e un coltello), avrebbe indossato un giubotto antiproiettile e abiterebbe nei pressi del cinema. Interrogato, ha detto agli agenti di essere in possesso di esplosivi all’interno del proprio appartamento, che è stato subito perquisito, e di aver piazzato degli ordigni. Sul posto sono state fatte arrivare delle squadre di artificieri per verificare il suo racconto e bonificare il centro comerciale e il parcheggio. Intanto a Parigi sono stati annullati gli incontri per la stampa europea previsti oggi con il cast del Cavaliere Oscuro – Il ritorno. Cancellata anche la premiere di stasera.
(fonte: Cinematografo, 20 luglio 2012)


Consiglio agli appassionati di doppiaggio e a chi conosce il mio portale Il mondo dei doppiatori di visitare subito lo spazio settimanale di questo blog linkato sul banner qui sopra, con anteprime, critiche e quiz.


IL TRAILER DEL MOMENTO
Ecco il primo teaser trailer italiano del dramma “The Master”, scritto e diretto da Paul Thomas Anderson, con Philip Seymour Hoffman, Joaquin Phoenix e Amy Adams, in uscita in alcune zone degli Stati Uniti il 12 ottobre 2012.

I POSTER DELLA SETTIMANA
Nello spazio dedicato alle nuove locandine originali di prossimi film in uscita, vi presento prima il teaser poster italiano del film fantastico “L’uomo d’acciaio (Man of Steel)” di Zack Snyder, con Henry Cavill nel ruolo protagonista, affiancato da importanti nomi come Russell Crowe, Kevin Costner, Diane Lane e Laurence Fishburne.

Con l’occasione vi propongo due bei teaser trailer del film, il primo con la voce narrante originale di Kevin Costner che veste i panni di Jonathan Kent:

Ed il secondo che vede come narratore Russell Crowe, nel film interprete di Jor-El.

Infine, ecco il primo poster del dramma avventuroso “Life of Pi” di Ang Lee, con Suraj Sharma, Irrfan Khan e Tobey Maguire .


VARIE DAL MONDO DEL CINEMA
Una piccola rassegna stampa delle notizie degli ultimi giorni.

  • DAL 4 OTTOBRE 2012 I FILM USCIRANNO IL GIOVEDI’
    Distributori ed esercenti cinematografici hanno deciso, di comune accordo, di unificare il giorno di uscita dei film nelle sale su tutto il territorio nazionale che dal prossimo 4 ottobre sarà il giovedì.
    “In questo modo avremo un week-end più lungo – ha dichiarato Richard Borg, presidente dei distributori dell’ANICA – e daremo più forza a una giornata, come quella del giovedì, che, schiacciata tra le riduzioni del mercoledì e le uscite del venerdì, stava perdendo pubblico.”
    “Unificare il giorno di uscita dei film – ha aggiunto Lionello Cerri, presidente dell’ANEC, associazione nazionale esercenti cinema – ci permette di valorizzare le prime e di rafforzare le attività promozionali su tutto il territorio per il rilancio del settore.” L’iniziativa sarà promossa attraverso una campagna di comunicazione nelle sale che partirà dal prossimo mese di settembre.
  • I MINIONS TORNANO DA SOLI
    Sebbene saranno al fianco di Gru nel sequel targato Universal Pictures e Illumination Entertainment Despicable Me 2 (Cattivissimo me 2), i Minions avranno anche un film tutto per sé nel 2014. A darne notizia Deadline, Brian Lynch (Hop) ha già scritto la sceneggiatura, mentre la regia avrà i quattro occhi di Kyle Balda (The Lorax) e Pierre Coffin (Despicable Me). Despicable Me 2 arriverà nelle sale Usa il 3 luglio 2013, con un cast vocale d’eccezione: Steve Carell, Kristen Wiig, Miranda Cosgrove, Russell Brand e Al Pacino.
  • JEREMY RENNER SARA’ JULIAN ASSANGE?
    Sempre di braccati e segreti si parla. Se nel prossimo The Bourne Legacy sarà un ex-agente segretissimo sulla scia di Matt Damon, e prima ancora è stato al fianco di Cruise in Mission Impossible, Jeremy Renner sarebbe ora interessato a vestire i panni nientemeno di Julian Assange, fondatore del discusso WikiLeaks. Il film potrebbe essere diretto da Bill Condon (Demoni e dei) dopo che il suo lavoro su The Breaking Dawn Parte 2 sarà terminato. La sceneggiatura dovrebbe basarsi sui libri “WikiLeaks: Inside Julian Assange’s War On Secrecy” di David Leigh e Luke Harding, e “Inside WikiLeaks: My Time With Julian Assange At The World’s Most Dangerous Website” di Daniel Domscheit-Berg.
  • UN ALTRO FILM SPORTIVO PER KEVIN COSTNER
    Kevin Costner tornerà nei panni di uno sportivo in una storia motivante per un feel-good movie della Disney dal titolo McFarland. Basato sulla vera vicenda di un coach di atletica leggera che negli anni Ottanta cercò di tirar su una squadra tra mille difficoltà in una piccola cittadina californiana. La regista incaricata del film, dal budget ridotto di 17 milioni, sarà Niki Caro, che qualcuno ricorderà come autrice di La ragazza delle balene e North Country. Costner, che sarà presto sugli schermi nel Man of Steel di Snyder, spesso nella sua carriera ha raccontato il mondo dello sport: Il vincitore, Bull Durham, L’uomo dei sogni, Tin Cup, Gioco d’amore.
  • KASIA SMUTNIAK MADRINA A VENEZIA CINEMA 2012…

    L’attrice Kasia Smutniak sarà la madrina delle serate di apertura e chiusura della 69ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, che si svolgerà al Lido dal 29 agosto all’8 settembre 2012, diretta da Alberto Barbera e organizzata dalla Biennale di Venezia presieduta da Paolo Baratta. Kasia Smutniak aprirà la 69ma Mostra nella serata di mercoledì 29 agosto, sul palco della Sala Grande (Palazzo del Cinema), in occasione della cerimonia di inaugurazione, seguita dalla proiezione del film di apertura della Mostra, The Reluctant Fundamentalist, diretto da Mira Nair. L’8 settembre l’attrice condurrà la cerimonia di chiusura, in occasione della quale saranno annunciati i Leoni e gli altri premi della giuria del Concorso Venezia 69ma della Mostra.
    Polacca di nascita ma italiana d’adozione, Kasia Smutniak è una dei nuovi volti del cinema italiano e non solo, premiata nel 2008 per la sua interpretazione nel film Nelle tue mani di Peter Del Monte con il Nastro D’argento Europeo e con il Globo D’oro. Il 2010 la vede già lanciata nel panorama internazionale con il film From Paris with Love che la vede al fianco di John Travolta e Jonathan Rhys Meyers. Mentre l’anno successivo viene scelta come testimonial della campagna mondiale per il profumo Idole Giorgio Armani.
    Nata a Pila, Katarzyna Anna Smutniak, figlia di un generale dell’aeronautica polacca, inizia a 16 anni la carriera di modella, che la porterà a vivere in città come Londra, New York, Tokyo e Milano e a parlare ben quattro lingue (polacco, russo, italiano e inglese). Sul grande schermo debutta al fianco di Giorgio Panariello, che la lancia nel suo film Al momento giusto (2000). Al successo della pellicola seguono numerose pubblicità tra cui quella che la trasforma in una delle più celebri testimonial della TIM.
    Tornata in Polonia per interpretare Haker (2001), di Janusz Zaorski, nel 2002 riprende a tempo pieno la carriera di attrice in Italia, dividendosi tra cinema e televisione. Per il cinema è la protagonista di numerose pellicole, tra cui, Radio West – FM 97 (2004), dedicato alle drammatiche vicende del Kosovo, 13dici di Enrico Oldoini, con Giancarlo Giannini (2004) e Ora e per sempre con Giorgio Albertazzi di Vincenzo Verdicchi (2005). Dal 2007 in poi conquista ruoli sempre più importanti: oltre al film Caos calmo di Antonello Grimaldi accanto a Nanni Moretti, è la protagonista di Nelle tue mani di Peter Del Monte.
    Il 2010 la vede impegnata sia in Italia che sul fronte internazionale: è al fianco di John Travolta nel film From Paris with love prodotto da Luc Besson, per la regia di Pierre Morel. In Italia è nel cast di Scontro di civiltà per un ascensore a Piazza Vittorio per la regia di Isotta Toso ed è l’unica protagonista femminile di Tutta Colpa Di Giuda di Davide Ferrario, ambientato in un carcere maschile. Il 2010 la vede anche tra i protagonisti della commedia di Carlo Mazzacurati, La Passione, presentato al Festival del Cinema di Venezia. Nell’anno successivo è protagonista femminile del controverso film tedesco The Fourth State per la regia di Dennis Gansel. Nel 2012 torna sul grande schermo italiano come interprete del film Tutti contro tutti, opera prima di Rolando Ravello, in lavorazione.
    Interprete versatile e di grande sensibilità, per il piccolo schermo lavora in alcune delle maggiori produzioni nazionali, tra cui, Rino Gaetano di Marco Turco, Giuseppe Moscati di Giacomo Campiotti e Questa è la mia terra di Raffaele Mertes. Nel 2012 e’ la protagonista femminile della fiction di Rai 1 Domenico Modugno – la sua vita, accanto a Beppe Fiorello.
  • …APERTO DA MIRA NAIR
    The Reluctant Fundamentalist, diretto dalla regista indiana Mira Nair, è il film di apertura – fuori Concorso – della 69esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia (29 agosto – 8 settembre 2012), diretta da Alberto Barbera e organizzata dalla Biennale presieduta da Paolo Baratta.
    Prodotto da Lydia Dean Pilcher, finanziato dal Doha Film Institute e tratto dal romanzo omonimo di Mohsin Hamid, bestseller internazionale tradotto in 25 lingue, è un thriller politico che racconta la storia di un giovane pakistano che lavora a Wall Street, la cui vita viene stravolta a seguito dell’attacco alle Torri gemelle dell’11 settembre 2001. Si ritrova così coinvolto in un conflitto tra il suo personale “sogno americano”, una crisi internazionale e il richiamo perenne della patria e della sua famiglia.
    “La Mostra di Venezia – dichiara Barbera – è lieta di ospitare nella serata d’apertura un film che propone numerosi spunti di riflessione. E’ una scelta che sottolinea il ruolo crescente della creatività femminile in tutti gli ambiti della cultura e della società contemporanea. Mira Nair ha realizzato un’esemplare trasposizione cinematografica di un romanzo che affronta il tema, di grande attualità, dei fondamentalismi di ogni ispirazione e natura. Con sensibilità, acutezza e notevole senso dello spettacolo, la regista persegue una difficile scelta di campo, ispirata da profonde motivazioni etiche e morali che, pur scegliendo di confrontarsi con la realtà, ne rifiutano i compromessi e le aberrazioni”.
    The Reluctant Fundamentalist è interpretato da Riz Ahmed, Kate Hudson, Kiefer Sutherland, Liev Schreiber, Martin Donovan, Om Puri, Shabana Azmi, Haluk Bilginer e Meesha Shafi. Sarà proiettato in prima mondiale la sera del 29 agosto nella Sala Grande del Palazzo del Cinema, a seguire la cerimonia di apertura. Adattato da Bill Wheeler, Mohsin Hamid e Ami Boghani e prodotto da Lydia Dean Pilcher, The Reluctant Fundamentalist, finanziato dal Doha Film Institute, è una produzione Mirabai Films e Cine Mosaic. Il film è girato a Lahore, Delhi, Istanbul, New York e Atlanta. La direzione della fotografia è di Declan Quinn, le scenografie sono di Michael Carlin, i costumi di Arjun Bhasin e il montaggio di Shimit Amin. Le musiche includono melodie pachistane vecchie e nuove, con la colonna sonora di Michael Andrews e una nuova originale canzone di Peter Gabriel. K5 International possiede i diritti internazionali del film con Hal Sadoff per il Doha Film Institute, e Bart Walker di Cinetic possiede quelli per il Nord America. Mira Nair, Leone d’oro alla Mostra di Venezia del 2001 con Monsoon Wedding, torna così al Lido per la quinta volta, dopo aver partecipato nel 1991 in Concorso con Mississippi Masala, nel 2002 Fuori Concorso con l’episodio India del film collettivo 11’09’01-September 11, e nel 2004 in Concorso con La fiera della vanità.

  • LE ANTEPRIME DEL FESTIVAL DI TORONTO 2012
    L’atteso Looper, thriller futuristico di Rian Johnson, aprirà il 37° Toronto Film Festival il prossimo 6 settembre. “Rian Johnson è un vero autore conosciuto per combinare diversi generi in modo da dare un taglio originale ai suoi progetti” ha dichiarato il direttore del TIFF Piers Handling. I protagonisti di Looper sono Joseph Gordon-Levitt, Bruce Willis, Emily Blunt e Paul Dano, mentre il film sarà nelle sale americane il 28 settembre. Ma la notizia importante per il nostro cinema è che Venuto al mondo di Sergio Castellitto, cui sarebbe stata rifiutata a Venezia la collocazione come film d’apertura, sarà presentato in anteprima mondiale proprio in Ontario, alla presenza anche dei protagonisti Penelope Cruz ed Emile Hirsch.
    Tra gli altri film che sfileranno sul red carpet in anteprima mondiale: Argo di Ben Affleck, The Place Beyond the Pines di Derek Cianfrance con Ryan Gosling, Bradley Cooper ed Eva Mendes, Quartet di Dustin Hoffman , Silver Linings Playbook di David O. Russell con Jennifer Lawrence e Bradley Cooper, Great Expectations di Mike Newell (realizzato in occasione del bicentenario della nascita di Charles Dickens), Hyde Park on Hudson di Roger Michell con Bill Murray, Byzantium di Neil Jordan, Capital di Costa-Govras, Cloud Atlas diretto da Tom Tykwer e dai fratelli Wachowski, In the House di François Ozon.
    Spazio anche, nella sezione Special Presentations, a Frances Ha di Noah Baumbach, Imogene di Robert Pulcini e Shari Springer Berman, allo skakesperiano Much Ado About Nothing di Joss Whedon, oltre a The Impossible di J.A. Bayona con Naomi Watts e Ewan McGregor e Anna Karenina di Joe Wright.
    Anteprime americane, invece, per The Company You Keep di Robert Redford con Kevin Bacon e Shia LaBeouf, Outrage Beyond di Takeshi Kitano e To the Wonder di Terrence Malick, che molto probabilmente saranno presentati quindi prima a Venezia in anteprima mondiale. Per l’Italia verranno anche proiettati Reality di Matteo Garrone e Bella addormentata di Marco Bellocchio.
    Vedremo come risponderà la Mostra di Venezia che presenterà il suo programma giovedì 26 luglio.

(fonti: Cinematografo, ComingSoon – 23-25 luglio 2012)


IL WEEK-END USA
Le uscite del 27 luglio 2012

Ecco il trailer dei principali titoli in uscita negli Stati Uniti venerdì prossimo.

“The Watch”, commedia fantascientifica diretta da Akiva Schaffer, con Ben Stiller, Vince Vaughn, Jonah Hill e Richard Ayoade: un gruppo di padri forma un gruppo di ronda nel loro quartiere per cercare di uscire dalla loro routine, e si ritrovano a difendere la Terra da un’invasione aliena.

“Step Up Revolution”, dramma musicale diretto da Scott Speer, con Kathryn McCormick, Ryan Guzman, Cleopatra Coleman e Misha Gabriel Hamilton: Emily arriva a Miami nel tentativo di diventare una ballerina professionista, e conosce Sean, leader di un gruppo di ballerini il cui vicinato è minacciato dai piani edilizi del padre di Emily…

“Ruby Sparks”, commedia fantastica diretta da Jonathan Dayton e Valerie Faris, con Paul Dano, Zoe Kazan, Annette Bening e Antonio Banderas: un romanziere che ha un blocco di scrittura crea un personaggio femminile che secondo lui lo amerebbe, poi desidera ardentemente la sua esistenza reale…

“Killer Joe”, comedy-thriller diretto da William Friedkin, con Matthew McConaughey, Emile Hirsch, Juno Temple e Thomas Haden Church: quando un debito mette la vita di un giovane in pericolo, l’uomo decide di uccidere la sua madre molto cattiva per ricavarne il premio dell’assicurazione sulla vita.

“Ai Weiwei: Never Sorry”, documentario diretto da Alison Klayman, che racconta l’artista ed attivista Ai Weiwei mentre si prepara per una serie di esibizioni e continua a scontrarsi con il governo cinese.


Tutte le informazioni riportate risultano corrette alla data di pubblicazione di questo post: per i film nelle sale statunitensi è utilizzato il titolo originale.
Per approfondire quali nuovi film potete trovare ogni settimana in uscita nei cinema italiani visitate gli spazi “Cinema futuro” e “Al cinema…” del blog.