jump to navigation

La corsa all’Auditel (48) – Giugno 2012 11 luglio 2012

Scritto da Antonio Genna nelle categorie Cinema e TV, La corsa all'Auditel.
trackback

Questo appuntamento esclusivo a cadenza mensile estende un po’ i dati dello spazio quotidiano “Ieri e oggi in TV” presentando un bilancio mensile, stagionale e annuale dei risultati di ascolto delle reti italiane in chiaro, considerando soltanto la media dello share percentuale nella fascia oraria di prima serata (ore 20.30-22.30).
A seguire, presento tre tabelle che propongono nell’ordine il bilancio complessivo della media d’ascolto del mese di
GIUGNO 2012, del periodo ESTATE 2012 e dell’ANNO AUDITEL 2012: limito al minimo i miei commenti, sono per lo più i numeri stessi ad evidenziare i risultati.
Tutti i valori riportati sono elaborazioni di dati di proprietà Auditel, e sono aggiornati alla data di sabato 30 giugno 2012; prima di ciascuna tabella sono specificati i periodi di rilevazione dei dati, dato che per mantenere un confronto congruo è considerato lo stesso intervallo di giorni della settimana dello scorso anno.


GIUGNO 2012
I periodi considerati in tabella:
dal 3 al 30 giugno 2012 (Giugno 2012);

dal 5 giugno al 2 luglio 2011 (Giugno 2011).

Giugno
2012
Giugno
2011

Diff. %
28,71 15,36 +13,35
7,95 9,87 -1,92
7,38 9,60 -1,22
5,65 4,91 +0,74
49,69 39,74 +9,95
12,83 16,79 -3,96
6,55 8,03 -1,48
5,86 7,95 -2,09
4,35 3,75 +0,60
29,58 36,78 -7,20
3,09 5,53 -2,44
8,64 8,43 +0,21
9,00 9,52 -0,52

BILANCIO DEL MESE: nel mese di giugno Rai 1 rafforza enormemente il suo primato grazie ai campionati Europei 2012 di calcio, superando il 28% medio e stracciando Canale 5, schiantata sotto il 13%. Tutte sotto l’8% le altre reti: terza Rai 2, quarta Rai 3 (che pure ha continuato a programmare “Ballarò” e “Chi l’ha visto?”), quinta una Italia 1 attorno al 6,5% medio, e sesta Rete 4 sotto il 6%. Scende al 3% La 7, più o meno stabili gli altri canali.


ESTATE 2012 – bilancio parziale
I periodi considerati in tabella:
dal 3 al 30 giugno 2012 (Estate 2012);
dal 5 giugno al 2 luglio 2011 (Estate 2011).

Estate
2012
Estate
2011
Diff. %
28,71 15,36 +13,35
7,95 9,87 -1,92
7,38 9,60 -1,22
5,65 4,91 +0,74
49,69 39,74 +9,95
12,83 16,79 -3,96
6,55 8,03 -1,48
5,86 7,95 -2,09
4,35 3,75 +0,60
29,58 36,78 -7,20
3,09 5,53 -2,44
8,64 8,43 +0,21
9,00 9,52 -0,52

BILANCIO DEL PERIODO: il periodo di osservazione coincide con il mese di luglio 2012 analizzato sopra.


ANNO AUDITEL 2012 - bilancio parziale
I periodi considerati in tabella:
dal 1° gennaio al 30 giugno 2012
(Anno 2012);
dal 2 gennaio al 2 luglio 2011
(Anno 2011).

Anno
2012
Anno
2011
Diff. %
20,73 19,30 +0,43
8,11 9,91 -1,80
8,50 9,47 -0,97
4,50 3,57 +0,93
41,84 42,25 -0,41
16,82 17,71 -0,89
7,57 8,17 -0,60
6,45 7,15 -0,70
5,13 4,20 +0,93
36,00 37,39 -1,39
3,98 4,11 -0,13
8,13 7,10 +1,03
10,05 9,16 +0,89

BILANCIO DELL’ANNO: nei primi sei mesi dell’anno Rai 1 rafforza il primato di canale italiano più visto nella fascia di prime-time, ritornando sopra il 20% medio grazie all’ottimo mese di giugno per gli Europei 2012 di calcio; Canale 5 scende sotto il 17%, nonostante alcuni successi come la fiction “Le tre rose di Eva”; terza posizione per Rai 3, all’8,5% medio; quarta Rai 2, che anche senza “Annozero” rimane sopra l’8% e distanzia Italia 1; sesta Rete 4. Leggero calo per La 7, mentre crescono i canali Rai e Mediaset digitali e i canali pay di Sky.


LEGENDA

  • nel periodo di rilevazione 2012 comprende Rai 4, Rai 5, Rai Movie, Rai Premium, RaiSport 1, RaiSport 2, Rai Gulp, Rai YoYo, RaiNews, Rai Storia e Rai Scuola.
  • nel periodo di rilevazione 2012 comprende La 5, Iris, Italia 2, Boing, Mediaset Extra, Cartoonito e 10 canali Premium Calcio.

Seguite i dati di ascolto dei programmi in onda nel nostro Paese? Visitate anche lo spazio quotidiano Ieri e oggi in TV!