jump to navigation

La stagione 2012/13 di La 7 (e La7d) 6 luglio 2012

Scritto da Antonio Genna nelle categorie Cinema e TV, Comunicati, Palinsesti TV.
trackback

Di seguito, le parole del comunicato che presenta i programmi della stagione 2012/13 di La 7 e La7d, elencati ieri pomeriggio in una conferenza stampa.

Novità, programmi di successo, tante ore di diretta, un’offerta originale e di qualità: l’autunno di La7 e La7d riparte dai risultati ottenuti nell’ultima stagione e dal consenso costruito negli anni grazie a un modo di fare televisione distintivo e in costante evoluzione.

Attualità, intrattenimento, approfondimento, grande cinema e serie tv: la nuova stagione delle reti di Telecom Italia Media è il proseguimento naturale di un progetto che investe da sempre sui volti e sulle idee, di un network fondato sull’interazione tra televisione e web, costantemente attento ai cambiamenti culturali e sociali, che continuerà ad essere protagonista del panorama mediatico. Ai grandi professionisti, simbolo di questa rete, si affiancheranno nuovi protagonisti, volti affermati che hanno scelto di far parte della grande squadra La7 perché ne condividono passioni, progetti e valori.

Nella stagione 2011-2012 (periodo di riferimento: 11 settembre 2011 – 2 giugno 2012) La7 ha registrato in prime time una crescita del 23% degli spettatori medi, raggiungendo una share del 4,45%  ed è stata l’unica rete generalista che ha ottenuto un aumento degli ascolti nel totale giornata rispetto alla stagione precedente: +11% di telespettatori medi, +8,9% di share.

Numeri importanti anche per La7d, che ha registrato un aumento degli ascolti nel totale giornata del 50% e nel prime time del 73,7% .

In crescita costante anche il circuito web di La7, che a maggio è arrivato a registrare un traffico di circa 20 milioni di pagine viste (+254% rispetto a maggio 2011) e 1,6 milioni di browser unici (+89% rispetto al periodo omologo). In ambito social, le pagine Facebook del network La7 hanno registrato a maggio quasi 500mila fan (+11% rispetto al mese precedente); circa 200mila i follower su Twitter (+19%).

L’informazione diretta da Enrico Mentana resta il perno del palinsesto con le quattro edizioni quotidiane del TgLa7 delle 7.30, delle 13.30, delle 20.00 e della notte, così come le edizioni speciali del telegiornale sui principali fatti di politica e cronaca e gli approfondimenti Film Evento legati all’analisi delle vicende raccontate da pellicole particolarmente significative e attuali.

La giornata si aprirà con Omnibus, lo spazio dedicato al dibattito in studio con i protagonisti della politica e del giornalismo sui principali temi dettati dall’attività parlamentare e dalla cronaca.

La prima novità della stagione riguarda proprio questo programma che avrà due edizioni: al mattino si alterneranno alla conduzione Andrea Pancani e Alessandra Sardoni, mentre la nuova edizione notturna – Omnibus Night, che conterrà anche il telegiornale e il TgLa7 Sport – sarà affidata a Edgardo Gulotta e Flavia Fratello.

A seguire, in mattinata, torneranno il magazine di attualità di Tiziana Panella, Coffee Break e L’aria che tira, la trasmissione di Myrta Merlino che racconta e analizza l’economia più vicina alla vita di tutti i giorni.

Al termine del TgLa7 delle 13.30, Cristina Parodi aprirà alle 14.00 la programmazione del pomeriggio con un nuovo appuntamento quotidiano di circa due ore in diretta dal lunedì al venerdì per raccontare l’attualità, la cronaca ma anche le tendenze e i costumi, con servizi e con l’aiuto di opinionisti in studio e del pubblico da casa. Il programma di Cristina Parodi avrà anche una seconda parte che partirà alle 17.50 e durerà circa mezz’ora per dare la linea ai menù di Benedetta, il programma di cucina di Benedetta Parodi che precederà G’Day, con Geppi Cucciari, in onda prima del TgLa7 delle 20.

In access prime time confermato uno dei format storici di La7: Otto e Mezzo e Lilli Gruber daranno voce ai personaggi più importanti del panorama politico e culturale italiano analizzando i temi più significativi del momento.

In prima serata tornerà l’approfondimento. Al lunedì L’Infedele di Gad Lerner, che da quest’anno ospiterà le scottanti inchieste di Gianluigi Nuzzi, e al giovedì Servizio Pubblico di Michele Santoro che si alternerà a Piazzapulita di Corrado Formigli.

Al venerdì spazio alla comicità: si partirà a settembre con Se stasera sono qui, il nuovo show condotto da Teresa Mannino che proporrà un ritratto semiserio e dissacrante del Paese che cambia con la partecipazione di giornalisti, opinionisti, artisti e politici oltre che di una nutrita squadra di giovani comici.
In ottobre l’atteso ritorno di Maurizio Crozza con un nuovo format della durata di un’ora che andrà in onda sia nella stagione invernale sia in quella primaverile chiudendo con la propria satira la settimana politica. A seguire completerà la serata del venerdì, dedicata all’intrattenimento, un nuovo programma di Geppi Cucciari.

La7 sperimenta così una nuova struttura del palinsesto con una proposta oraria nuova caratterizzata da programmi più brevi. Daria Bignardi con un nuovo programma tornerà invece in gennaio.

Il martedì sarà la volta di due grandi prime visioni nel campo della fiction: Prime Suspect (con Maria Bello e Aidan Quinn) la serie tv incentrata su una brillante detective del dipartimento di polizia di New York che cerca di conquistarsi rispetto in un mondo dominato da uomini, in prima tv free. E a novembre sarà la volta di Saving Hope, il medical drama estivo del network NBC.

Sabato in prima serata appuntamento con la nuova stagione di In Onda, condotto  anche quest’anno da Luca Telese e Nicola Porro, che di domenica si collocherà nella fascia di access prime time per lasciare poi spazio alla nuova edizione di Atlantide condotta da Mario Tozzi.

Nell’autunno Corrado Guzzanti sarà protagonista di alcune serate evento mentre nel corso della stagione La7 proporrà un nuovo lavoro di Marco Paolini, che porterà ancora una volta in televisione il teatro civile di qualità che da anni è un fiore all’occhiello dei palinsesti della rete.

Inoltre, dopo la fortunata esperienza di Quello che (non) ho, il programma condotto con Fabio Fazio a maggio che ha riscosso un enorme successo di ascolti, nel 2013 Roberto Saviano potrebbe tornare con un nuovo progetto.

Nel day time del weekend confermati L’Erba del vicino, il programma che entra nei cortili dei condomini italiani per rinverdirne fiori e piante con Lucia Loffredo, Ti ci porto io, il programma on the road ricco di sapori e curiosità, posti segreti e ingredienti tipici di tutte le regioni italiane con Michela Rocco e Gianfranco Vissani, e Bookstore, il format dedicato ai libri.

Su La7d la nuova stagione comincerà dai successi dell’ultima, ovvero Cuochi e Fiamme, il fortunato cooking show di Simone Rugiati, e Notturno Femminile, il ciclo di film d’autore introdotto da voci autorevoli del mondo della cultura e dello spettacolo e arricchito da immagini d’archivio. Tra le new entry del palinsesto la versione italiana di Non ditelo alla sposa, il format inglese che ha spopolato in Gran Bretagna che vede i futuri sposi alle prese con l’organizzazione del proprio matrimonio.

A settembre debutterà anche Mister Green, il nuovo programma di Luca Buonaccorsi che insegnerà a vivere meglio rispettando l’ambiente, con competenza e un pizzico di ironia.
In ottobre, per la grande fiction, la seconda stagione della serie tv austriaca Fast Forward.

Anche quest’anno una parte del palinsesto delle reti di Telecom Italia Media sarà dedicato a programmi di “servizio pubblico”, come già in passato, quali Quello che (non) ho, Omnibus, Piazzapulita e L’aria che tira su La7 e  Madama Palazzo su La7d.

Non solo autunno: anche l’offerta dell’estate La7 sarà ricca di appuntamenti.

Prima di tutto il grande cinema d’autore.

Da mercoledì 20 giugno è tornato infatti l’appuntamento settimanale con La valigia dei sogni di Simone Annicchiarico che, come di consueto, oltre a riproporre alcune tra le pellicole che hanno fatto la storia del cinema italiano e straniero accompagna gli spettatori sui set più amati come quelli di Johnny Stecchino, Il Postino, Mediterraneo, Sud, Maledetto il giorno che t’ho incontrato, Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto e tanti altri, tra interviste ai protagonisti, approfondimenti e contenuti inediti.

Attraverso il nuovo ciclo Film Cronaca, i mesi estivi saranno arricchiti da pellicole dedicate ad alcune tra le vicende più controverse e delicate degli ultimi anni come 148 Stefano. Mostri dell’inerzia sulla vicenda di Stefano Cucchi, Polisse film francese sullo scottante tema della pedofilia, vincitore del premio della giuria a  Cannes 2011 e Pasolini, un delitto italiano di Marco Tullio Giordana sul processo a Pino Pelosi. Ogni film sarà affiancato dal dibattito e dall’approfondimento curato dal direttore del TgLa7 Enrico Mentana.

Il cinema è protagonista in prima serata ogni venerdì anche con i lavori in bianco e nero più famosi della storia del grande schermo, da Anna dei miracoli a L’uomo di Alcatraz, Orizzonti di Gloria, Arianna, Rapina a mano armata e Il treno.

Spazio anche all’informazione e all’approfondimento, com’è nel DNA della rete. Da lunedì 2 luglio alle ore 20.30 è tornato l’appuntamento quotidiano con In Onda Estate, il programma di attualità politica, sociale di cronaca e di costume la cui conduzione è affidata a una inedita coppia di giornalisti: Filippo Facci, editorialista di Libero al debutto su La7 in qualità di conduttore, e Natascha Lusenti, già protagonista de  L’anno che verrà con Romano Prodi e, più recentemente, dello speciale di Marco Paolini ITIS Galileo. Nel mese di luglio il programma ospiterà anche tre inchieste a cura del giornalista de Il Sole 24 Ore Claudio Gatti.

Dopo i tre appuntamenti speciali di giugno, dall’8 luglio Vincenzo Venuto tornerà con la nuova stagione di Missione Natura, giunto alla settima edizione, in onda la domenica alle 21.10.

L’access prime time del weekend sarà invece firmato da Marco Berry con Cash Taxi, il quiz itinerante vincitore di un Emmy Award cui partecipano concorrenti inconsapevoli, clienti del tassista-conduttore.
Anche nella nuova stagione La7 investirà sulle piattaforme multimediali, forte della straordinaria crescita di visitatori che ha caratterizzato la prima parte dell’anno permettendole di battere tutti i suoi record: con l’introduzione dello streaming integrale dei programmi televisivi, La7.it e La7.tv diventeranno la più completa piattaforma di distribuzione dei programmi della rete cui si aggiunge il canale Youtube deputato a raggiungere anche il pubblico più lontano dalla televisione. Ma lo sviluppo dell’offerta riguarderà anche il mobile e le tv connesse che, nella prossima stagione, vedranno il lancio di nuove applicazioni dedicate a singoli programmi e alla diffusione di La7 e La7d in streaming e on demand. Le strategie di allargamento del bacino degli utenti sono anche il cuore della strategia LA7 sui social network, straordinari strumenti di dialogo con il pubblico nonché mezzo utile a comprenderne bisogni e aspettative per rafforzare giorno per giorno il rapporto di fiducia che caratterizza il brand La7.