jump to navigation

TV Soap #75 – Dopo Julia e le sue colleghe, toccherà a “Lena” trovare l’amore della sua vita. Da fine anno su Rai3 – Info sulla nuova soap tedesca e un’ANTEPRIMA ESCLUSIVA sul doppiaggio 4 luglio 2012

Scritto da Mattia Valitutti nelle categorie Cinema e TV, Soap opera, TV Soap.
trackback

Un nuovo appuntamento speciale dello spazio “rosa” del blog tradizionalmente pubblicato il lunedì , questa volta dedicato alla nuova soap tedesca che presto arriverà su Rai3: “Lena – L’amore della mia vita” .

Lena - Liebes meines Lebens

È stato il settimanale Vero TV a lanciare l’indiscrezione e noi di antoniogenna.com non possiamo che confermarvi che ben presto “Lena – L’amore della mia vita” approderà sui teleschermi italiani.

Prodotta da Wiedemann & Berg Television e da Endemol Deutschland, quest’ennesima telenovela tedesca è andata in onda in Germania tra il 2010 e il 2011 su ZDF, andando a prendere il posto di “Hanna – Folge deinem Herzen” (il sequel della popolare “Alisa”) nella consueta fascia oraria (quella delle 16.15) che era stata, in passato, anche di “Wege zum Glück” (La strada per la felicità).

Accadrà una cosa simile anche nel nostro Paese. Al termine della messa in onda de “La strada per la felicità”, la cui fine è prevista tra dicembre 2012 e gennaio 2013, sarà “Lena” a prendere in mano le redini dello slot delle 13.10 della terza rete della tv di stato che si è letteralmente riacceso grazie alle varie soap e telenovelas che si sono succedute nel corso degli anni e che ultimamente ha ritrovato un perduto splendore (dal punto di vista auditel) proprio grazie a una soap “made in Germany”.

In quest’articolo, andremo a raccontare un po’ la nuova soap tedesca, focalizzando l’attenzione sulla trama, i personaggi, ma non solo… Ci occuperemo anche di particolari curiosità sulla produzione teutonica e daremo un’anteprima esclusiva sull’adattamento italiano (doppiaggio).

  • I protagonisti e la trama - “Lena” nasce come adattamento tedesco della telenovela argentina “Don Juan y su bella dama” e da quest’ultima prende spunto a livello narrativo, ma anche alcuni personaggi sono simili caratterialmente a quelli rappresentati nel prodotto sudamericano.
Lena e David

© ZDF / Stefan Menne

“Lena” racconta della romantica storia d’amore tra (appunto) Lena (Jessica Ginkel) e David (Max Alberti), giovane e apprezzato musicista-compositore, appartenente a una ricca famiglia: i von Arensberg. I due si incontrano casualmente e tra di loro è vero e proprio colpo di fulmine. Il destino, però, è pronto a giocare brutti scherzi ai due innamorati. La loro felicità, infatti, è minacciata dalla gelosia e dagli intrighi dei loro nemici i quali arrivano addirittura a tentare un omicidio per separare i due amanti. La prima puntata della telenovela si apre con la scena della sparatoria in cui viene coinvolto David che, raggiunto da un colpo di pistola, cade in piscina. Il “nastro della storia”, poi, si riavvolge e il racconto riparte da sei mesi prima del tentato omicidio ai danni del giovane von Arensberg, puntando i riflettori sulla genesi del rapporto amoroso tra David e Lena. A rendere irta e insidiosa la storia d’amore della coppia protagonista ci sono un bel po’ di personaggi: Vanessa (Janina Flieger), ex fidanzata di David; Tony (Kostas Sommer), amico di Lena; Rafael (Urs Remond), padre di David; Frank (Joachim Raaf) e Pia Sander (Jenny Jürgens), genitori di Lena. Solo la nonna di David, Amelie (Johanna Liebeneiner), supporta i due giovani amanti. Riusciranno Lena a coronare il suo sogno di convolare a nozze con “l’amore della sua vita” David?

  •  Location - Le scene in interno della soap sono state girate negli MMC-Studios di Colonia. I luoghi che, invece, fanno da sfondo alle scene ambientate all’esterno sono principalmente il castello Gymnich (che nella telenovela è la Villa dei von Arensberg), il centro di Colonia e varie località nella valle del Reno.
Schloss Gymnich

Schloss Gymnich (Castello Gymnich)

Nel marzo del 2011, alcune scene sono state girate anche a Bonn, principalmente nel parco “Hofgarten” e in una popolare via, “Riesstraße“.

  • Sigla - La sigla di apertura di “Lena”, montata sulle note dell’energica e coinvolgente “Butterflies”della giovane cantante norvegese Tone Damli, rappresenta appieno tutte le caratteristiche della soap. La scena iniziale raffigura la caduta in piscina di David e sottolinea la vena thriller della trama. Le restanti immagini che costituiscono la sigla, invece, raccontano la freschezza e il romanticismo della storia d’amore di David e Lena. Il tutto è condito da intermezzi che mettono in risalto il lato musicale del prodotto.
  •  La trasmissione tedesca - La prima puntata di “Lena – Liebes meines Lebens” andò in onda in Germania il 20 settembre 2011. Ad accogliere il nuovo teleromanzo della ZDF soltanto 1,29 milioni di telespettatori (12,4% di share). Nelle puntate successive, i dati d’ascolto furono molto altalenanti tanto che la ZDF decise di prendere provvedimenti (abbastanza drastici). Delle 240 puntate previste inizialmente, si decise di realizzarne solo 180. In più, dall’aprile del 2011, si scelse di cambiarne l’orario di messa in onda e “Lena”fu retrocessa al mattino.


I risultati auditel nelle puntate mattutine furono davvero sorprendenti. La soap, che nel primo pomeriggio aveva mostrato segni di cedimento e di disaffezione da parte del pubblico, incrementò notevolmente i suoi ascolti raggiungendo picchi di quasi 1,9 milioni di telespettatori e oltre il 13% di share. Un risultato insperato che portò la ZDF a pensare se procedere o meno nella realizzazione di nuove puntate. Alla fine si decise di chiudere la telenovela con la puntata 180. Il motivo? Il formato soap-opera destinato alla trasmissione mattutina si sarebbe rivelato, a lungo andare, molto costoso.

  • I legami con “La strada per la felicità” - Nonostante non ci siano legami a livello di trama con “La strada per la felicità”, “Lena” ha (almeno) tre elementi in comune con la soap opera ambientata a Falkental: la ZDF, ossia la rete su cui sono andate entrambe in onda; Curt Cress, il compositore delle magiche soundtracks, e l’attore Jens-Peter Nünemann.
    Jens Nünenamm attore in "Lena"

Proprio quest’ultimo, che ne “La strada per la felicità” ha prestato il volto al testardo e passionale avvocato Hagen Ritter, interpreterà nella soap tedesca il ruolo di un medico, il dr. Andreas Sander. La sua permanenza durerà 50 puntate (dall’episodio 131 fino a quello conclusivo).

  •  ANTEPRIMA ESCLUSIVA - Alcune informazioni sull’adattamento italiano di “Lena” (doppiaggio) 

Dopo aver presentato in maniera dettagliata la nuova soap tedesca, passiamo ora all’anteprima esclusiva a cui si accennava all’inizio di quest’articolo.

Lena, doppiata da Stefania De Peppe

Siamo, infatti, in grado di dirvi che il doppiaggio di “Lena – L’amore della mia vita” (dovrebbe essere questo il titolo definitivo in lingua italiana) è stato affidato alla studio milanese “Dream&Dream” (lo stesso che cura gli adattamenti italiani de “Le sorelle McLeod”, per citare una serie). A prestare la voce alla protagonista femminile (Lena) sarà Stefania De Peppe.