jump to navigation

Edicola – “xL” #78, luglio/agosto 2012: “The Cure” 29 giugno 2012

Scritto da Antonio Genna nelle categorie CD, Musica, XL.
trackback

Di seguito presento la copertina, l’elenco dei contenuti e l’editoriale del direttore del numero 78 – Luglio/Agosto 2012 del magazine “xL”, mensile di musica, cinema, fumetti, spettacolo e moda edito da Gruppo Editoriale L’Espresso, in vendita da oggi in edicola al prezzo di 3 €.

L’estate dei concerti è alle porte e XL dedica la copertina del numero di luglio/agosto a uno dei gruppi protagonisti dei festival dell’estate: The Cure. Robert Smith ha parlato in esclusiva con il magazine di Repubblica alla vigilia delle date italiane di quello che potrebbe essere il suo ultimo tour. Un’intervista intimissima e “notturna” che i fan, e non solo, non possono perdere.

E sempre a proposito di festival, dopo cinque anni, Arezzo Wave torna a casa in Toscana e propone un rimedio contro la crisi: tanti concerti ed eventi a prezzi molto bassi. XL, media partner della manifestazione, sarà presente con incontri e interviste che si potranno rivedere sulla pagina Facebook della rivista.

Una pagina, quella di Repubblica XL, che ha ottenuto un grande riconoscimento dalla prima ricerca scientifica sull’uso dei social network da parte dei media. La società BlogMeter ha analizzato non solo il numero di fan ma anche il Total Engagement, ovvero la partecipazione dei fan di una pagina: il magazine di Repubblica è al primo posto tra i mensili per quanto riguarda l’attività degli utenti/lettori. Un coinvolgimento risultato evidente anche durante La Repubblica delle Idee di Bologna, il festival organizzato dal quotidiano a cui XL ha dato il suo contributo, organizzando nella magnifica cornice di Piazza Verdi e alle Scuderie, una maratona di gruppi italiani composta solo da band indipendenti e da emergenti assoluti.v

E ancora. Nell’ottica della promozione di musica di qualità, questo mese in allegato al mensile di Repubblica (a 6,90 euro più il prezzo della rivista) i lettori possono trovare Dal pesce alla luna, il cd dei Radiodervish realizzato per l’occasione: 12 brani che ripercorrono la storia del gruppo italo-palestinese e un inedito che anticipa il nuovo album.

Sempre in tema di musica di qualità, in occasione dell’uscita del suo nuovo album Americana, Neil Young si è lasciato intervistare, lui, icona della hippie generation da un’icona della punk generation, Patti Smith. Ne sono venute fuori storie di protesta, trenini e sogni.

E con un’altra icona della punk generation, Iggy Pop, XL ha passato un’intera giornata a Siviglia per parlare della sua suo nuova passione per la musica degli chansonniers francesi.

Da Siviglia a Ouidah, città “magica” del Benin al confine con il Togo, capitale del voodoo folkloristico per turisti. Ma c’è un altro lato della spiritualità africana, più autentico e oscuro, raccontato in esclusiva sul numero in edicola.

Su XL di luglio/agosto si parla anche di: Chromatics, Morrissey, Linkin Park, Spider-Man, DC Comics, Resident Evil 6. Per i viaggi XL è andato in Corsica.

A seguire, il sommario del numero di luglio/agosto 2012.

Editoriale
Social club
Il meglio del mese
Mondo
Isole di Marco Lodoli
Absurdistan di Nicolai Lilin
Dark Side di Carlo Lucarelli

RUMORI
Zoom
Pop up di Mika
The Cure di Deborah Ameri
Iggy pop di Giulio Brusati
Morrissey di Gianni Santoro
Linkin Park di Roberto Croci
Serj tankian di Roberto Croci aka La Bestia
Awolnation di Deborah Ameri
Chromatics di Christian Zingales
Neil Young di Patti Smith
FReak & Folk di Antonio Vivaldi
Vinicio Capossela di Claudia Franco
Radiodervish di Lorenza Biasi
Arezzo wave di Christian Zingales
Super santo’s di Gianni Santoro
Roma vintage di Gianni Santoro
The watcher
Hits
Alta fedeltà
Live
Gambero rock
Cibo matto

VIDEODROME
La leggenda del cacciatore di vampiri di Roberto Croci
Spider-man di Roberta Valent
45 giri art di David Vecchiato
Made in UK di Marco Philopat
Dc comics di Diego Malara
Le strisce
La storia di Tuono Pettinato
Van Houtens di Alessandro Baronciani
Videotrash del Trio Medusa

MOVIMENTI
Voodoo Nights di Simone Stefanelli
Mary Reid Kelly di Beatrice Zamponi
Viaggi – Corsica di Stefano Milano
Piombo di Boosta

FUTURAMA
Domani di Bruce Sterling
facebook ai raggi x di Sergio Pennacchini
Game: Resident Evil 6 di Sergio Pennacchini
Sci-fi di William Gibson
Geek world
Hardware
Appstore
Grand Test AutoDRESS CODE
Bew Wave
Gli eroi di lotto di Lorenza Biasi
Dettagli

X-VOTO
Musica
Neil Young, Antony & The Johnsons, Vinicio Capossela, A place to bury strangers, Iggy Pop, King Charles
Ristampe
Libri
Fumetti
Cinema e dvd
Internet
Games
Serie TV
Tv e radio
Oroscopop!

Ecco la presentazione dell’allegato facoltativo di questo numero.

Con XL n. 78, che trovate in edicola a partire dal 29 giugno 2012, trovate come allegato (facoltativo) al prezzo di 6,90 euro più il costo della rivista, il cd Dal pesce alla luna (Canzoni dal 1998 al 2012) che i Radiodervish hanno realizzato solo per XL. Una raccolta di 12 brani del repertorio della band italo-palestinese che ne ripercorrono la storia, più un inedito che anticipa il loro prossimo album, Human, in usicta il prossimo autunno.

Radiodervish - Dal pesce alla luna (Canzoni dal 1998 al 2012) Tracklist

01 In fondo ai tuoi occhi
02 Centro del mundo
03 L’esigenza
04 Erevan
05 L’immagine di te
06 Tu si na cosa grande
07 Beyond The Sea
08 La falena e la candela
09 Belzebù
10 Taci
11 Gaza
12 Rosa di Turi
13 Sea Horses

Quello degli Al Darawish, poi Radiodervish, è stato uno dei primi esperimenti di world music nel nostro Paese. Nabil Salameh era uno studente universitario palestinese in Italia quando, alla fine degli anni Ottanta, incontrò a Bari Michele Lobaccaro e decisero di condividere un progetto musicale che, con il passare degli anni, diventa sempre più attuale: «Oggi più che mai ci sembra che il nostro modo di fare musica possa essere un punto di riferimento per quello che dovrebbe essere il presente e il futuro della nostra società, ovvero la disponibilità a creare spazi di dialogo autentico tra diverse culture», spiegano. Dal pesce alla luna è una preziosa raccolta di brani che racconta il percorso sonoro e umano di Nabil e Michele dal 1998 al 2012. È un disco realizzato in esclusiva per XL e lo potete trovare solo allegato a questo numero (a soli 6,90 euro più il prezzo della rivista). Dal pesce alla luna contiene 13 brani e inizia con un inedito, In fondo ai tuoi occhi, anticipazione del loro prossimo album Human, la cui uscita è prevista per l’autunno: «In questo pezzo esprimiamo il nostro punto di vista sul risveglio del mondo arabo e su quanto è accaduto nelle piazze di Madrid, in piazza Tahrir, ma anche nella nostra piccola Italia che viene colpita da cambiamenti profondi».

Infine, l’editoriale del direttore Luca Valtorta.

Dalla piazza virtuale a quella reale: un giornale oggi si fa così

La manifestazione che si è tenuta a Bologna organizzata dal nostro quotidiano, La Repubblica delle Idee, ha dimostrato che esiste una società civile che ha sempre più voglia di partecipare al processo di ricostruzione del nostro Paese, fiaccato da anni di populismo e malversazioni. Un processo che, appunto, passa attraverso le idee e, naturalmente, l’etica. XL ha dato il suo contributo organizzando nella magnifica cornice di Piazza Verdi e alle Scuderie una maratona di gruppi italiani composta solo da band indipendenti e da emergenti assoluti. Il grande successo di pubblico e gli apprezzamenti ricevuti sul nostro Facebook (dove potete rivedere i molti momenti topici, come per esempio quello in cui Lorenzo Kruger dei Nobraino prende una scala, la porta in mezzo alla piazza e si mette a cantare da lì con le spalle rivolte al palco) ci confortano per il futuro: gli allarmi che spesso risuonano sulla morte della musica sono fortemente esagerati. Anzi, potremmo dire che la musica italiana non è mai stata così bene: mancano i giganti, le icone? Forse non esisteranno più né in Italia né all’estero. In compenso c’è una grande quantità di ottimi gruppi in diversi mondi che vanno dal reggae all’hip hop, dal rock ai nuovi cantautori (cui XL ha dedicato un ampio servizio nel numero di maggio e che ha ospitato in buona parte presso la rassegna Generazione XL all’Auditorium di Roma). C’è molta più gente che suona e c’è molta più gente che ascolta musica di qualità che in passato. E, soprattutto momenti come quello di Bologna diventano il luogo fisico in cui le tante discussioni e spunti che passano attraverso i social network si confrontano con la realtà. Abbiamo detto molte volte infatti che alla discussione deve seguire l’azione concreta e infatti stiamo lavorando molto per dare delle chance alla musica che amiamo. Dalle pagine delle recensioni i gruppi che ci piacciono diventano protagonisti degli eventi che realizziamo. E a Bologna c’erano: Garden Of Alibis (di cui vi abbiamo regalato il cd d’esordio lo scorso mese), Mellow Mood, Boomdabash, Mama Marjas, Management del Dolore Post-Operatorio, Paolo Benvegnù, Nobraino e Tre Allegri Ragazzi Morti. Questo mese con XL potete trovare invece un’altra proposta musicale di grandissima qualità, perfetta da ascoltare nelle languide notti d’estate e a un prezzo speciale (solo 6,90 euro): si intitola Dal pesce alla luna e sono tredici brani che raccontano tutta la storia dei Radiodervish fatta di contaminazioni sonore tra Oriente e Occidente con la magica voce di Nabil a ricamare raffinate melodie. Con loro hanno collaborato personaggi del calibro di Battiato, Noa, Stewart Copeland, Jovanotti e un loro disco è stato prodotto da Ferretti e Zamboni. Per saperne di più andate a pag. 74. XL inoltre, come sempre, quest’anno sbarcherà in forze ad Arezzo Wave (pag. 76): se non potete essere lì seguiteci su Fb. E, a proposito di Facebook, non possiamo che ringraziarvi, cari lettori, del vostro apporto che ha fatto sì che XL sia la pagina, tra i giornali, che può vantare la maggiore interazione con il pubblico (pag. 138). Restiamo in contatto dunque e poi però vediamoci. A una serata targata XL.