jump to navigation

TV – La piccola moschea nella prateria, oggi pomeriggio (a sorpresa) su Rai 1 21 giugno 2012

Scritto da Antonio Genna nelle categorie Cinema e TV.
Aggiungi un commento

Oggi pomeriggio mi sono accorto per caso che Rai 1 attorno alle 16.35, dopo il tradizionale TV movie pomeridiano estivo, ha trasmesso in prima visione italiana assoluta il primo episodio (titolo italiano “La piccola moschea”) della sit-com canadese La piccola moschea nella prateria (titolo originale “Little Mosque on the Prairie”), un successo del canale canadese CBC trasmesso dal 9 gennaio 2007 al 2 aprile 2012 per complessivi 90 episodi (sei stagioni), e per ragioni culturali di difficile adattamento nella nostra lingua (lo prova il risultato finale non esaltante). Probabilmente Rai 1 utilizzerà gli episodi nel corso dei prossimi mesi ogni qual volta avrà buchi di 20-25 minuti nelle trasmissioni pomeridiane, impossibile prevedere dunque se e quando tornerà in onda. AGGIORNAMENTO del 23 giugno: la sit-com è prevista in palinsesto da sabato 30 giugno ogni sabato mattina alle 08.20 su Rai 1 con un doppio episodio della prima stagione.
Protagonisti della serie sono Yasir Hamoudi (Carlo Rota), imprenditore pronto a costruire all’interno di una parrocchia protestante una piccola moschea con tanto di preghiere rivolte ad Allah, e Amaar Rashid (Zaib Shaikh), giovane avvocato pakistano sbarcato a Mercy per sostituire un imam ultraconservatore colpito da “paranoia religiosa”. Yasir e Amaar insieme dovranno fare i conti con una comunità autoctona incarnata tra l’altro da un contadino terrorizzato dalla scoperta della moschea, un pastore protestante disponibile al dialogo interreligioso ed un animatore radiofonico diviso tra i suoi sentimenti xenofobi e il suo amore segreto per un’immigrata algerina.
La serie comedy affronta in chiave comica le paure e le ansie di sicurezza che condizionano i rapporti tra musulmani e cristiani di un paesino sperduto del Canada, dimostrando che anche i musulmani sono capaci di autoderidersi. La creatrice Zarqa Nawaz ha precisato in merito: “Non si tratta di una satira politica: La piccola moschea nella prateria è più che altro incentrata sulle relazioni umane. In ogni comunità, c’è chi si oppone al diverso e chi invece è più propenso a dialogare. Questo vale sia per i musulmani che per qualsiasi altro gruppo sociale o religioso”.

For Your Consideration… – (44) Emmy 2012: Downton Abbey 21 giugno 2012

Scritto da Antonio Genna nelle categorie Cinema e TV, For Your Consideration..., TV USA.
Aggiungi un commento

Il prossimo giovedì 19 luglio 2012 saranno annunciate le nomination dei Primetime Emmy Awards 2012, i più importanti premi televisivi a livello internazionale assegnati ogni anno dall’Academy of Television Arts & Sciences. Quest’anno si tiene la 64a edizione di questo premio, e la cerimonia di consegna si svolgerà nella serata di domenica 23 settembre 2012 (preceduta il 15 settembre dai Creative Arts Emmy Awards, ovvero gli Emmy nelle categorie tecniche), in onda negli Stati Uniti su ABC e condotta da Jimmy Kimmel.
Per l’occasione ritorna lo spazio “For Your Consideration…” in cui tutti i giorni potrete trovare alcune pubblicità apparse sulla carta stampata statunitense (e mai viste in Italia) in cui produttori ed emittenti televisive “ricordano” le proprie serie ai votanti. Partiamo da “Downton Abbey”: una serie inglese di successo, distribuita internazionalmente da NBC Universal, che negli Stati Uniti è in onda sul canale pubblico PBS.

TV Soap #71 – Anteprima esclusiva: le principali voci italiane dei nuovi personaggi della quarta ed ultima stagione della soap tedesca La strada per la felicità 21 giugno 2012

Scritto da Antonio Genna nelle categorie Cinema e TV, Doppiaggio, Soap opera, TV Soap, Video e trailer.
Aggiungi un commento

Un nuovo appuntamento speciale dello spazio “rosa” del blog tradizionalmente pubblicato il lunedì , questa volta dedicato ad un’anteprima assoluta relativa alle voci italiane della quarta ed ultima stagione della soap opera tedesca di Rai 3 “La strada per la felicità”.

E’ sempre più vicina la fine della soap “La strada per la felicità”, che in Germania si è definitivamente conclusa nel febbraio 2009 con l’episodio 789, e che proseguirà su Rai 3 fino a fine 2012/inizio 2013 (la programmazione abituale dal lunedì al venerdì alle ore 13.10 può sempre variare a causa di eventuali future interruzioni di programmazione a causa delle periodiche dirette parlamentari in onda sulla rete).
Gli attuali protagonisti Luisa Maywald (Susanne Berckhemer) e Simon Becker (David Kramer) usciranno di scena nell’episodio 703 (per ricomparire nel finale), e della breve quarta ed ultima stagione – che inizierà ufficialmente nell’episodio 711 – sarà protagonista la cattiva redenta Nora van Weyden (Anja Boche), sorella adottiva di Luisa (nella foto sopra).
Qui di seguito vi propongo in anteprima la sigla della quarta stagione, che partirà nell’episodio 711 e subirà una variazione dall’episodio 733 dopo l’uscita di scena di un personaggio cardine delle vicende, che per evitare spoiler non rivelo qui ma che è chiaro vedendo il video.

(altro…)

Entro l’estate arriva sul digitale terrestre “Focus”, nuovo canale che s’ispira al famoso mensile di approfondimento 21 giugno 2012

Scritto da Alessandro Giannotto nelle categorie Cinema e TV, Focus, Palinsesti TV.
Tags: , , , , ,
Aggiungi un commento

In questi giorni di forte calura, da SWITCHOVER MEDIA ci giunge una bella notizia a rinfrescarci un po’. Entro l’estate, l’editore di emittenti apprezzate come Giallo, K2 e Frisbee, lancerà in partnership con GRUNER+JAHR/MONDADORI la versione televisiva di FOCUS, il noto mensile di conoscenza più venduto e letto in Italia, con 6,4 milioni di lettori.

Il palinsesto della nuova rete sarà incentrato sull’intrattenimento di tipo factual, volto a scoprire fatti, mondi, uomini e comportamenti. Come recita lo slogan “un canale coinvolgente e immediato pensato per trovare le risposte a tutte le domande”.

“Focus” sarà visibile sul canale 56, adesso occupato da Doc-U, la cui copertura raggiunge oltre il 90% delle famiglie italiane.

(altro…)

Ieri e oggi in TV 21/06/2012 – Ascolti di mercoledì 20 giugno 2012: ben 5,6 milioni (24,51%) per l’ultima puntata della prima stagione della fiction Le tre rose di Eva; 3 milioni (12,87%) per il film Sister Act; 2,5 milioni (11,11%) per Chi l’ha visto? 21 giugno 2012

Scritto da Antonio Genna nelle categorie Cinema e TV, Ieri e oggi in TV.
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Aggiungi un commento

IERI E OGGI IN TV #2.141
21 giugno 2012

Come ogni giorno, in base ai dati forniti da Auditel, vi presento gli ascolti dei programmi di prima serata di ieri, ed una guida a cosa ci aspetta questa sera sui canali in chiaro e sui principali canali a pagamento. Non sono indicati i telegiornali; tutti gli orari ed i titoli indicati possono variare senza preavviso.


MERCOLEDI’ 20 GIUGNO 2012

IERI SERA… Cresce sopra i 5,6 milioni di spettatori la dodicesima ed ultima puntata della prima stagione della fiction in prima visione su Canale 5 “Le tre rose di Eva” con Roberto Farnesi e Anna Safroncik. Ascolti molto inferiori per gli altri programmi in onda in una serata senza calcio: 3 milioni per il pluri-replicato film commedia di Rai 1 “Sister Act – Una svitata in aito da suora” con Whoopi Goldberg; scende a 2,5 milioni il programma di Rai 3 “Chi l’ha visto?” con Federica Sciarelli; 1,8 milioni per il film di fantascienza di Italia 1 “La guerra dei mondi” con Tom Cruise; appena 1,5 milioni medi per un episodio inedito e una replica della serie d’azione tedesca di Rai 2 “Squadra speciale Cobra 11″ con Erdogan Atalay; sotto il milione il film poliziesco di Rete 4 “48 ore” con Nick Nolte; poco meno di 600.000 spettatori per l’appuntamento, eccezionalmente al mercoledì, col talk-show politico di La 7 “L’infedele” con Gad Lerner.

LA PRIMA SERATA (ore 20.30 – 22.30)

PUBBLICO SHARE %
2.966.000 12,85
1.652.000 7,16
2.330.000 10,10
1.369.000 5,93
8.317.000 36,04
4.986.000 21,61
1.830.000 7,93
1.061.000 4,60
1.208.000 5,23
9.084.000 39,37
1.049.000 4,55
1.672.000 7,24
2.953.000 12,80
TOTALE 23.075.000 100,00

Di seguito, i dati di ascolto di ieri sera delle principali reti in chiaro, con qualche approfondimento particolare, e per concludere una guida completa ai principali programmi TV di questa sera. (altro…)

Cinema futuro (1.673): “Detachment – Il distacco” 21 giugno 2012

Scritto da Antonio Genna nelle categorie Cinema e TV, Cinema futuro, Video e trailer.
Aggiungi un commento
Cinema futuro - Il cinema del prossimo week-end “Detachment – Il distacco”

Uscita in Italia: venerdì 22 giugno 2012
Distribuzione: Officine UBU

Titolo originale: “Detachment”
Genere: drammatico
Regia: Tony Kaye
Sceneggiatura: Carl Lund
Musiche: The Newton Brothers
Durata: 100 minuti
Uscita negli Stati Uniti: 24 febbraio 2012 (video on demand)
Sito web ufficiale (USA): cliccate qui
Sito web ufficiale (Italia): cliccate qui
Cast: Adrien Brody, Sami Gayle, James Caan, Christina Hendricks, Lucy Liu, Marcia Gay Harden, Bryan Cranston, William Petersen, Blythe Danner, Tim Blake Nelson, Isiah Witlock Jr., Brennan Brown, Louis Zorich, Betty Kaye

La trama in breve…
Detachment, Il distacco – un ritratto unico e non convenzionale del sistema di istruzione americano visto attraverso gli occhi del supplente Henry Barthes che cerca di tenere gli altri a distanza – è stato presentato con successo al TriBeCa Film Festival e da allora ha raccolto premi importanti a Deauville, Tokio, San Paolo, Woodstock.
Henry Barthes, supplente di letteratura al liceo, è un uomo solitario che porta dentro di sé un’antica ferita e cerca di tenere gli altri a distanza. Henry entra ed esce dalla vita degli studenti, cercando di lasciare qualche insegnamento come può, nel poco tempo che ha con loro.
Quando un nuovo incarico lo porta in una degradata scuola pubblica di periferia, il mondo di Henry viene lentamente alla luce attraverso i suoi incontri con gli studenti – giovani senza speranze per il futuro – e gli altri insegnanti disillusi.
Ciò che sconvolge di più la sua vita è, tuttavia, l’incontro con Erica, una prostituta adolescente scappata di casa. Ma anche Meredith – allieva sveglia e molto sensibile, schiacciata dal conflitto con il padre – e gli altri studenti, entrano in modo travolgente nella vita di Henry, rompendo gli argini e azzerando quella distanza tra lui e il mondo. (altro…)