jump to navigation

Ciak d’Oro 2012, i vincitori 6 giugno 2012

Scritto da Antonio Genna nelle categorie Ciak! Si gira, Cinema e TV, Film, Premi.
trackback

Verranno consegnati questa sera a Roma i Ciak d’Oro 2012, i premi del cinema italiano ideati da “Ciak”, il mensile Mondadori. Votati dai lettori della rivista diretta da Piera Detassis e da una giuria di 100 critici e giornalisti cinematografici, da 27 anni i “Ciak d’Oro” attribuiscono i riconoscimenti ai migliori film della stagione e si caratterizzano come unico riconoscimento popolare al cinema italiano. Circa 3.000 lettori di “Ciak” hanno votato per la categorie principali: Miglior Film; Miglior attore e migliore attrice protagonista, Miglior Regia, Miglior Film straniero. Tutte le altre categorie sono votate dalla giuria di esperti del settore.
La consegna avrà luogo per il terzo anno consecutivo nella cornice di Palazzo Valentini, sede della Provincia di Roma, grazie alla rinnovata ospitalità del Presidente Nicola Zingaretti.
Da segnalare il trionfo infatti “This must be the place” di Paolo Sorrentino, interamente girato negli Stati Uniti; “Magnifica presenza” del turco-italiano Ferzan Ozpetek e “Il primo uomo”, produzione francese del regista Gianni Amelio, mentre il CIAK D’ORO per l’Opera prima va a “Corpo celeste” di Alice Rohrwacher, già selezionato alla Quinzaine di Cannes 2011 e al recente Sundance di Redford.
“This must be the place” si aggiudica tre premi: Miglior scenografia, Miglior manifesto e l’importantissimo riconoscimento come Miglior film dell’anno.
Tre premi anche a “Diaz” di Daniele Vicari per il Miglior montaggio, Miglior sonoro in presa diretta e Miglior produttore dell’anno a Domenico Procacci, reduce dall’affermazione di “Reality” a Cannes, mentre Ferzan Ozpetek conquista ancora una volta i lettori del mensile, che al suo film “Magnifica presenza” assegnano il CIAK D’ORO per la Regia e per il Miglior attore a Elio Germano.
Raddoppia Gianni Amelio, premiato dalla giuria dei critici per la sceneggiatura del suo film “Il primo uomo”: al regista la redazione del mensile, colpita al cuore dalla sua ultima opera e dall’insieme di una carriera ricca di capolavori, come “Porte aperte”, “Il ladro di bambini” e “Lamerica”, aveva già deciso di assegnare il SUPERCIAK D’ORO.
La vera sorpresa sono i due riconoscimenti al film ”Corpo celeste” di Alice Rohrwacher: la giuria di critici e giornalisti l’ha infatti votato come Miglior opera prima, riservando un vero e proprio plebiscito ad Anita Caprioli che vince come Miglior attrice non protagonista.
Accanto ai trionfatori indiscussi dell’edizione 2012 si segnala la commedia napoletana di Ivan Cotroneo “La kryptonite nella borsa”: la protagonista Valeria Golino è stata eletta dai lettori di Ciak come Miglior attrice dell’anno, mentre critici e giornalisti hanno regalato un CIAK D’ORO ai Costumi di Rossano Marchi.
Anno ricco e importante anche per Pierfrancesco Favino, votato dalla giuria specializzata Migliore attore non protagonista, per il ruolo di Pinelli in “Romanzo di una strage” di Marco Tullio Giordana. Per i suoi ruoli in “Posti in piedi in paradiso” e “A.C.A.B.”, Marco Giallini è invece stato eletto Personaggio dell’anno dalla redazione di CIAK.
Anche quest’anno il Premio alla carriera va alla scoperta di un talento femminile: dopo Virna Lisi, Stefania Sandrelli, Franca Valeri, Marisa Merlini, Milena Vukotic, Piera Degli Esposti e Liliana Cavani, tocca quest’anno alla poliedrica produttrice Marina Cicogna, figura di spicco cui si devono tra l’altro grandi successi popolari, come “Metti una sera a cena” e capolavori del cinema d’impegno, tra cui “Uomini contro” di Franco Rosi e il Premio Oscar “Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto” di Elio Petri. A premiarla sarà Asia Argento, altro talento femminile anticonformista del nostro cinema.
L’ambitissimo premio CIAK D’ORO Bello&Invisibile, destinato ad un film di grande qualità non abbastanza gratificato al botteghino, va quest’anno a “Tormenti” di Filiberto Scarpelli, prodotto da Silvia D’Amico. Considerato il film postumo del grande sceneggiatore Furio Scarpelli, scomparso nel 2010, si basa sui disegni del suo ultimo romanzo popolare a fumetti, magistralmente diretto dal nipote Filiberto e interpretato dalle voci di Alba Rohrwacher, Luca Zingaretti e Valerio Mastandrea. Un CIAK D’ORO che vuol essere anche l’omaggio a due grandi famiglie del cinema italiano.

EVENTO FILM FACTORY ITALIA – IMPARARE IL CINEMA
Una grande novità segna infine l’edizione dei CIAK D’ORO 2012. Alle ore 18, prima dell’inizio della cerimonia, verranno presentati in anteprima i tre cortometraggi “Nottetempo”, “Indifferenziato” e “La strada per il mare”, frutto del lavoro di 12 giovani filmmaker nell’ambito di FILM FACTORY ITALIA – IMPARARE IL CINEMA, il progetto rivolto a nuovi talenti del cinema, nato dalla collaborazione tra Disaronno, il mensile CIAK e OffiCine. I corti verranno presentati da Silvio Soldini, supervisore artistico del progetto, e dal coordinatore, il documentarista Giorgio Garini. All’evento saranno presenti i docenti, tra cui Pierfrancesco Favino, e i dodici allievi del workshop nonché autori delle opere.
L’anteprima dei tre corti testimonia la volontà concreta, da parte di CIAK, di sostenere il cinema e ribadire che, oggi più che mai, un giornale specializzato deve saper guardare oltre lo spazio chiuso delle pagine per aprirsi al mondo più vasto della comunicazione, della formazione e delle tante piattaforme audiovisive in fase di sviluppo.

PREMI CIAK D’ORO
Questi i migliori film e protagonisti della stagione secondo i lettori della rivista e la giuria di critici e giornalisti cinematografici. Circa 3.000 lettori di CIAK hanno votato per la categorie principali: Miglior film; Miglior attore e Migliore attrice protagonista, Miglior regia, Miglior film straniero. Tutte le altre categorie sono votate dalla giuria professionale.

  • CIAK D’ORO MIGLIOR FILM
    “This Must Be The Place”
    di Paolo Sorrentino
  • CIAK D’ORO MIGLIOR REGIA
    Ferzan Ozpetek
    “Magnifica Presenza”
  • CIAK D’ORO MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA
    Elio Germano
    “Magnifica Presenza”
  • CIAK D’ORO MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA
    Valeria Golino
    “La Kryptonite nella borsa”
  • CIAK D’ORO MIGLIOR FILM STRANIERO
    “The Artist”
    Michel Hazanavicius
  • CIAK D’ORO MIGLIORE ATTORE NON PROTAGONISTA
    Pierfrancesco Favino
    “Romanzo di una strage”
  • CIAK D’ORO MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA
    Anita Caprioli
    “Corpo Celeste”
  • CIAK D’ORO MIGLIORE SCENEGGIATURA
    Gianni Amelio
    “Il Primo uomo”
  • CIAK D’ORO MIGLIOR FOTOGRAFIA
    Luca Bigazzi
    “This Must Be The Place”, “Io Sono Li”, “La Kryptonite nella borsa”
  • CIAK D’ORO MIGLIORE MONTAGGIO
    Benni Atria
    “Diaz”
  • CIAK D’ORO MIGLIORE SCENOGRAFIA
    Stefania Cella
    “This Must Be The Place”
  • CIAK D’ORO MIGLIORI COSTUMI
    Rossano Marchi
    “La Kryptonite nella borsa”
  • CIAK D’ORO MIGLIOR SONORO IN PRESA DIRETTA
    Remo Ugolinelli e Alessandro Palmerini
    “Diaz”
  • CIAK D’ORO MIGLIOR COLONNA SONORA
    Franco Piersanti
    “Il Primo Uomo”, “Romanzo di una strage”, “Terraferma”
  • CIAK D’ORO MIGLIOR PRODUTTORE
    Domenico Procacci
    “Diaz”
  • CIAK D’ORO MIGLIOR MANIFESTO
    “This Must Be The Place”
    Laurent Lufroy
  • CIAK D’ORO MIGLIOR OPERA PRIMA
    “Corpo Celeste”
    Alice Rohrwacher
  • SUPERCIAK D’ORO
    Gianni Amelio
  • CIAK D’ORO PERSONAGGIO DELL’ANNO
    Marco Giallini
  • CIAK D’ORO ALLA CARRIERA
    Marina Cicogna
  • CIAK D’ORO BELLO&INVISIBILE
    “Tormenti – Film Disegnato”