jump to navigation

TV DIG – Su Rai 4 arrivano la serie danese The Killing e la francese Spiral 5 giugno 2012

Scritto da Antonio Genna nelle categorie Cinema e TV, Comunicati.
trackback

Da questa sera, ogni martedì in seconda serata Rai 4 propone un nuovo appuntamento crime, con la prima visione assoluta della serie danese The Killing, che ha dato il traino all’omonimo remake statunitense di cui è in corso la seconda stagione, e la prima visione in chiaro della serie francese Spiral, già trasmessa su Fox Crime.
Per presentare i due telefilm lascio subito spazio al comunicato Rai.

Dal 5 giugno, ogni martedì in seconda serata, nuovo doppio appuntamento con la serialità crime, con due interessanti novità di produzione europea. Entrambe caratterizzate da una struttura narrativa “orizzontale”, la danese The Killing (2007, prima visione assoluta) e la francese Spiral (2005, prima visione free) propongono due diverse declinazioni dei medesimi temi di genere: al centro delle rispettive prime stagioni c’è infatti l’indagine poliziesca sul brutale omicidio di una ragazza. Situazione archetipica per tutti gli appassionati di serie tv – basti pensare alla Laura Palmer di David Lynch – sviluppata in entrambi i casi con particolare attenzione allo sfondo sociale dei fatti.

THE KILLING
Serie tv

Titolo originale: Forbrydelsen
Produzione: Danimarca
Canale: Danmarks Radio
Stagioni: 3 (2007-in corso)
Ideatore: Søren Sveistrup
Cast: Sofie Gråbøl, Søren Malling, Lars Mikkelsen, Bjarne Henriksen, Ann Eleonora Jørgensen
Contemporanea all’exploit editoriale della trilogia Millennium, The Killing ne condivide il gelido e inquietante immaginario thrilling. Ideata da Søren Sveistrup per il network Danmarks Radio, la serie è stata premiata da ottimi ascolti a livello europeo, prima di approdare, nel 2011, agli onori di un remake a stelle e strisce marcato AMC.
Al suo ultimo giorno di servizio nella polizia di Copenhagen, prima di trasferirsi per convolare a nozze nella vicina Svezia, l’ispettrice Sarah Lund (Sofie Gråbøl) si trova a investigare sulla scomparsa della diciannovenne Nanna Birk Larsen (Julie R. Ølgaard). L’avvincente sviluppo dell’indagine – raccontata nei venti episodi della prima stagione – arriverà a toccare personaggi molto influenti della classe dirigente della capitale danese, nella perfetta miscela tra spaccato socio-politico e brivido puro che ha fatto le recenti fortune del florido filone neo-noir scandinavo.

SPIRAL
Serie tv

Titolo originale: Engrenages
Produzione: Francia
Canale: Canal+
Stagioni: 4 (2005-in corso)
Ideatore: Alexandra Clert e Guy-Patrick Sainderichin
Cast: Caroline Proust, Thierry Godard, Fred Bianconi, Philippe Duclos, Grégory Fitoussi, Audrey Fleurot
Ideata da Alexandra Clert e Guy-Patrick Sainderichin per la pay-tv Canal+, Spiral – in onda a seguire, attorno a mezzanotte – sposta invece l’attenzione sulle procedure d’indagine, seguendo, con documentato realismo, l’azione delle forze dell’ordine e dell’apparato giudiziario. Se il modello più diretto sembrerebbe quello dell’americana Law & Order, a cambiare sono ovviamente i toni e l’estetica, improntati al cupo e adulto realismo del cinema neo-polar.
Al centro della scena ci sono dunque un capitano e un tenente di polizia (interpretati da Caroline Prouste e Thierry Godard), un giovane sostituto procuratore (Grégory Fitoussi) e un anziano giudice istruttore (Philippe Duclos). Se, come anticipato, la trama orizzontale della prima stagioneotto episodi – si svilupperà attorno all’indagine sull’assassinio della rumena Elina Andrescu, la seconda serie – ancora otto episodi – verterà invece sul ritrovamento di un cadavere carbonizzato, un episodio di violenza urbana solo apparentemente isolato.

Le puntate delle due serie saranno replicate, sempre in sequenza, ogni venerdì notte, a partire dalle 00:45, e ogni domenica notte, a partire dalle 02:30.