jump to navigation

Series Corner #8: Spartacus 2×01-05, Fringe 4×14, Revenge 1×16, Alcatraz 1×08 6 marzo 2012

Scritto da Davide Allegra nelle categorie Cinema e TV, Series Corner, TV USA.
Tags: , , , ,
trackback

Questo spazio tratta di recensioni strettamente soggettive sugli ultimi episodi trasmessi in America o Italia delle serie che seguo personalmente. L’obiettivo è quello di creare un gruppo di discussione con i fan delle serie, uno scambio di opinioni insomma sugli episodi andati in onda recentemente. Comincio subito col dirvi che seguono pesanti spoiler su tutte le serie di cui parlerò quindi pensate bene prima di continuare a leggere. Se invece amate gli spoiler per una visione più completa visitate lo spazio “TV USA Spoilers”.

Note: La dicitura 1×01 indica – numero della stagione x il numero dell’episodio. Anche le immagini inserite nel post che segue possono contenere spoiler in quanto immagini degli episodi in discussione.

Spartacus: Vengeance 2×05 – “Libertus”

Spartacus: Vengeance 2×01-05 – “Fugitivus/A Place in This World/The Greater Good/Empty Hands/Libertus

La nuova stagione di Spartacus, che porta come sottotitolo “Vendetta”, segna anche il debutto di Liam McIntyre (foto a destra) nel ruolo di Spartacus che prima apparteneva al bravissimo Andy Whitfield. Partendo proprio da questa sostituzione forzata vorrei dire che Whitfield era davvero bravo nel ruolo di Spartacus ed è difficile (molto) fare l’abitudine nel vedere una nuova faccia accostata al protagonista, io ancora dopo 5 episodi non mi sono abituato. Non voglio dire che McIntyre non interpreta bene il ruolo, anzi secondo me se la sta cavando bene considerando che il suo predecessore era molto bravo. La differenza dal punto di vista di recitazione non l’ho potuta notare, avendo visto la prima stagione in italiano e la seconda in inglese avrei notato differenze anche se fosse stato lo stesso attore (visto che il doppiggio può migliorare o peggiorare un attore). Passando invece alla trama, ritroviamo Spartacus nascosto nelle viscere di Capua che trama con i gladiatori che sono rimasti per sconfiggere i romani. Prevale ancora la parte romantica della serie con Crisso che è alla ricerca della sua amata Naevia, venduta da Lucrethia dopo aver scoperto il loro amore. Gli ex gladiatori seguono ogni traccia che li porti a Naevia e nel frattempo liberano gli schiavi uccidendo tutti i padroni che incontrano nel loro percorso per formare un grande esercito. Naevia viene trovata in delle miniere molto sorvegliate nel frattempo Glabro trasferitosi con la moglie a Capua, ritrova Lucrethia toccata dagli dei, facendo di lei una divinità per essere scampata all’ira di Spartacus. Glabro viene a conoscenza della localizzazione di Spartacus e si dirige alle miniere dove nel frattempo Naevia viene trovata. Crisso e altri due ex-gladiatori vengono catturati dall’esercito di Glabro e portati a Capua dove avverà la loro esecuzione in Arena insieme al maestro Enomao che era già rinchiuso nelle prigioni e che ha scoperto che Gannicus si era innamorato di sua moglie prima che morisse. I Gladiatori si ritrovano nell’arena e il loro giustiziere sarà niente di meno che Gannicus in persona tornato a Capua (dopo aver conquistato la libertà) per dare una degna morte ai suoi fratelli. Spartacus nel frattempo ha organizzato un’assalto all’Arena di Capua che per l’occasione viene distrutta dal basso provocando la morte di tutti i cittadini che stavano vedendo lo spettacolo, muore anche il padre di Ilithyia ma non per un incidente ma viene ucciso da Glabro per aver permesso a suo figlia di annullare il loro matrimonio. Questo è tutto, mi sono un pò dilungato visto l’arco di episodi di cui vi ho parlato, sono curioso di sapere la vostra opinione su questa stagione di Spartacus che io sto trovando molto bella al pari della prima…

Fringe 4×14 – “The End of All Things

Fringe 4×14 – “The End of All Things

Bhè un po di delusione dopo questo episodio, dopo i vari trailer che FOX aveva rilasciato promettendo risposte sinceramente mi aspettavo molto di più. Abbiamo solo scoperto che Settembre (l’osservatore che si è visto in tutte queste stagioni) in tutto questo tempo a cercato di rimediare ai suoi errori e intromissioni ma non c’è riuscito. Peter mentre parla con lui scopre l’esistenza di Henry, il figlio nato con l’Olivia dell’altro universo, che però è scomparso insieme a lui al momento in cui è salito sulla macchina. Abbiamo scoperto che la Nina che abbiamo visto improgionata non era la vera Nina ma era li solo per far parlare Olivia e per scoprire che solo con Peter lei era riuscita ad attivare i suoi “poteri”. Infatti Robert Jones le ripresenta la stessa scatola di lampadine che Olivia doveva accendere con la mente (successo anche nella prima stagione). Per fa ciò Olivia ha bisogno di Peter che quindi viene rapito da Jones e torturato, Olivia in preda al panico riesce ad accendere le lampadine e non solo… perchè provoca anche dei cortocircuiti al luogo in cui era imprigionata dandole la possibiltà di scappare insieme a Peter. L’episodio si conclude con Peter che dice ad Olivia che deve assolutamente tornare dalla sua Olivia. Significa che ha compreso che la sua Olivia in realtà è quella dell’altro universo con cui ha avuto un figlio, oppure che vuole tornare alla vera Olivia della sua timeline (sempre che esistano le timeline a questo punto)?… Altro che risposte, quì ci poniamo solo domande… Attenderemo il 23 marzo per ulteriori sviluppi sulle “risposte” promesse.

Revenge 1×16 – “Scandal

Revenge 1×16 – “Scandal

Chi credeva che, dopo lo scorso episodio, avremo scoperto l’identità dell’assassino di Tyler in tempi lunghissimi si sbagliava di grosso perchè l’abbiamo proprio scoperto in questo episodio. Si riparte subito dopo la scena del ritrovamento in spiaggia del corpo di Tyler. Tutti i conoscenti vengono interrogati tra cui Daniel che in un primo momento rivela di non ricordare nulla sull’accaduto (anche se non era vero). In seguito Daniel torna a casa da Emily in quanto molto scosso da quello che Tyler gli stava rivelando su Emily e va alla ricerca della famosa scatola della vendetta che trova, ma la nostra amata Emily aveva previsto tutto e aveva sostituito il contenuto con cianfrusaglie mandando Daniel completamente fuori pista. Nel corso dell’episodio Daniel viene arrestato, lui dichiarava di aver dato un solo colpo a Tyler e l’aveva lasciato agonizzante, ma noi ne abbiamo visti tre. Bene gli altri due colpi di pistola sono stati inflitti da  Takeda che è intervenuto per sistemare tutti i problemi che Emily stava creando nel gestire la vendetta. Nel finale di episodio abbiamo anche scoperto che Takeda aveva già visto Emily la sera stessa dell’accaduto, raccontadogli tutta la versione dei fatti e che aveva rapito Amanda… Adesso non ci resta che rassegnarsi e andare in pausa visto che si ritornerà con Revenge l’11 aprile e per chi come me si è appassionato sarà molto difficile.

Alcatraz 1×08 – “Clarence Montgomery

Alcatraz 1×08 – “Clarence Montgomery

Alcatraz continua a piacermi sempre di più, sarò uno dei pochi visti anche gli ascolti abbastanza scarsi che sta registrando negli ultimi episodi. In questo episodio abbiamo il detenuto Clarence Montgomery che è l’unico a scontare una pena ad Alcatraz ad essere innocente. Quest’uomo di carnagione nera deve subire il razzismo degli anni ’60 e viene incastrato per l’omicidio della sua fidanzata e ricondotto ad Alcatraz dove viene messo nelle cucine. Montgomery viene pure sottoposto a dei trattamenti psicologici atti a fargli credere che lui aveva ucciso la sua ragazza. L’uomo torna nei giorni nostri uccidendo una donna in un campo da golf nello stesso modo in cui era stata uccisa la sua fidanzata. Alla fine dell’episodio scopriamo che lui da innocente era stato reso assassino attraverso un video che gli venne proiettato ad Alcatraz in stato di shock. Montgomery alla fine viene ucciso da un suo amico fidato per aver ucciso tutte quelle persone.

Commento generale: in questo periodo quello che mi domando quando guardo una serie e se continuare a guardarla ma non per il fatto qualitativo ma per il fatto che è possibile che venga cancellata dal network che la trasmette. La cosa mi succede con Alcatraz vista la caduta assurda che sta subendo in queste settimane e visto anche la recente cancellazione di Terra Nova che nonostante tutto andava meglio di Alcatraz e quindi la cosa non ci fa ben sperare. E’ possibile che i network americani non riescano più a trovare delle serie tv che riescono ad appassionare il pubblico americano per più di uno o due anni? Credo che forse gli spettatori americani saranno stufi di guardare serie che verranno cancellate e quindi non le iniziano proprio. Perchè non posso e non voglio credere che il futuro delle serie tv sia quello dei procedurali e dei crime che sono abbastanza inutili (tranne qualcuno). In ogni caso ripiegherei sulle reti via cavo li non mancano mai le perle.

E poi chissa se anche in America ci si mobilitasse per il cambiamento del sistema Nielsen che secondo me è identico a quello italiano dell’Auditel e per cui Antoniogenna.com e altri blog hanno partecipato all’iniziativa del WIDG. Perchè sì, quel famoso target 18-49 è la causa delle cancellazioni di tutte le serie tv broadcast. Sarebbe una rivoluzione e solo la qualità andrebbe avanti e non i soldi. Purtroppo sto parlando di un’utopia…