jump to navigation

Cinema Festival #271 – Box Office del 24-26 febbraio 2012 – Poster: The Avengers, Men in Black III, The Raid: Redemption – Varie dal mondo del cinema (Razzie Awards 2012, le nomination; True Story; The Artist torna in sala; è morto Erland Josephson) – Le uscite USA del 2 marzo 2012: Dr. Seuss’ The Lorax, Being Flynn, Project X, The Snowtown Murders, Tim and Eric’s Billion Dollar Movie, Last Days Here 29 febbraio 2012

Scritto da Antonio Genna nelle categorie Cinema e TV, Cinema Festival, Classifiche, Film, In Memoriam, Video e trailer.
trackback

cinemafestival Questo spazio amplia le informazioni già presenti negli altri appuntamenti dedicati al Cinema di questo blog e propone le classifiche del box office italiano e statunitense dello scorso week-end, una nuova locandina di film prossimamente in uscita, le ultime notizie dal mondo della celluloide ed i trailer originali dei film in uscita nel prossimo week-end negli Stati Uniti (per i film in uscita in Italia visitate lo spazio settimanale Al cinema…).

BOX OFFICE ITALIA
Week-end 24-26 febbraio 2012

In prima posizione arriva l’action avventuroso “Viaggio nell’isola misteriosa” con Dwayne Johnson e Josh Hutcherson; al secondo posto arriva il francese “Quasi amici” con François Cluzet e Omar Sy (con la più alta media per copia, 4.609 euro); scende in terza posizione per l’action-thriller “In Time” con Justin Timberlake.
Gli incassi sono basati su dati Cinetel. Tra parentesi, accanto al titolo dei film, è indicata la posizione della scorsa settimana; NE indica una nuova entrata in classifica.

  1. Viaggio nell’isola misteriosa” (NE) 1.647.847 € (Tot. 1.647.847)
  2. “Quasi amici” (NE) 1.493.269 € (Tot. 1.493.269)
  3. “In Time” (2) 797.722 € (Tot. 2.711.459)
  4. “Paradiso amaro” (3) 722.714 € (Tot. 2.271.258)
  5. “Com’è bello far l’amore” (1) 717.400 € (Tot. 6.114.449)
  6. “Hugo Cabret” (4) 499.357 € (Tot. 6.155.457)
  7. “Knockout – Resa dei conti” (NE) 434.739 € (Tot. 434.739)
  8. “Hysteria” (NE) 271.363 € (Tot. 271.363)
  9. “Un giorno questo dolore ti sarà utile” (NE) 218.531 € (Tot. 218.531)
  10. “War Horse” (5) 211.160 € (Tot. 961.609)

BOX OFFICE USA
Week-end
24-26 febbraio 2012

Al primo posto arriva a sorpresa l’action-thriller “Act of Valor” con Alex Veadov e Roselyn Sanchez; solo una seconda posizione per il comedy-drama “Good Deeds” di e con Tyler Perry; risale in terza posizione l’action avventuroso “Journey 2: The Mysterious Island” con Dwayne Johnson.
Gli incassi sono basati su dati forniti da Box Office Mojo, e sono indicati in milioni di dollari. Tra parentesi, accanto al titolo originale dei film, è indicata la posizione della scorsa settimana; NE indica una nuova entrata in classifica.

  1. “Act of Valor” (NE) 24,47 (Tot. 24,47)
  2. “Tyler Perry’s Good Deeds” (NE) 15,58 (Tot. 15,58)
  3. “Journey 2: The Mysterious Island” (4) 13,38 (Tot. 76,64)
  4. “Safe House” (1) 10,92 (Tot. 97,62)
  5. “The Vow” (2) 9,91 (Tot. 102,92)
  6. “Ghost Rider: Spirit of Vengeance” (3) 9 (Tot. 38,03)
  7. “This Means War” (5) 8,42 (Tot. 33,49)
  8. “Wanderlust” (NE) 6,52 (Tot. 6,52)
  9. “Gone” (NE) 4,77 (Tot. 4,77)
  10. “The Secret World of Arrietty” (9) 4,35 (Tot. 14,50)

PREMI OSCAR 2012, I VINCITORI
Per una cronaca della serata e l’elenco completo dei premi rileggete questo post!


Consiglio agli appassionati di doppiaggio e a chi conosce il mio portale Il mondo dei doppiatori di visitare subito lo spazio settimanale di questo blog linkato sul banner qui sopra, con anteprime, commenti, anticipazioni e quiz.


I POSTER DELLA SETTIMANA
Nello spazio dedicato alle nuove locandine originali di prossimi film in uscita, vi presento prima il poster del kolossal fantastico “The Avengers” con Robert Downey Jr. e Samuel L. Jackson.

Ed ecco il teaser poster di “Men in Black III” con Will Smith e Tommy Lee Jones…

Infine, il poster di “The Raid: Redemption”, curiosa co-produzione Stati Uniti/Indonesia con Iko Uwais.

VARIE DAL MONDO DEL CINEMA
Una piccola rassegna stampa delle notizie degli ultimi giorni.

  • RAZZIE AWARDS 2012, LE NOMINATION
    Il Jack e Jill con Adam Sandler ha dominato le nomination ai Razzie Awards di quest’anno. Le “premiazioni” avverranno il 1° aprile (coerentemente), quando i peggiori film e artisti della stagione passata saranno nominati.
    Jack e Jill domina la concorrenza con 12 nomination, ma le cose non vanno troppo bene nemmeno a The Twilight Saga – Breaking Dawn Parte I, in lizza per: peggior film, peggior attore (Taylor Lautner, nominato anche per Abduction), peggior attrice (Kristen Stewart), peggior cast, peggior regista (Bill Condon), peggiore coppia sullo schermo (la Stewart con a scelta Pattinson o Lautner) e peggiore sceneggiatura.
    Non male Transformers 3: peggior film, peggior attore non protagonista (Patrick Dempsey), peggior attrice non protagonista (Rosie Huntington-Whiteley), peggior cast, peggior regista (Bay), peggiore coppia sullo schermo e peggiore sceneggiatura.
  • UNA STORIA VERA PER JAMES FRANCO
    James Franco e Jonah Hill saranno nel cast di True Story, riporta Deadline. Brad Pitt, che ha recentemente lavorato con Hill ne L’arte di vincere, produrrà il progetto, basato sulle memorie di Michael Finkel True Story: Murder, Memoir, Mea Culpa. Finkel, columnist del New York Time Magazine, nel febbraio 2002 ricevette una notizia sorprendente: un giovane uomo di nome Christian Longo, ricercato per avere sterminato la sua famiglia, era stato catturato in Messico dove aveva assunto una nuova identità: quella di Michael Finkel del New York Times. Il giorno successivo sul Times appare una nuova notizia: l’editore dichiara che Finkel è stato licenziato dopo aver falsificato parte di un articolo investigativo. Inoltre, il solo giornalista con cui Longo, ormai in prigione, dichiara di voler parlare è proprio il vero Michael Finkel. Così lo scrittore e giornalista chiama il penitenziario dell’Oregon per mettersi in contatto con il detenuto. Tra i due nasce un rapporto intenso che somiglia al gioco tra gatto e topo e che darà vita al libro di Finkel, pubblicato nel 2006.
    Jonah Hill sarà il giornalista mentre James Franco interpreterà Christian Longo. Dietro la macchina da presa l’esordiente Rupert Goold.
  • “THE ARTIST” TORNA IN SALA
    Dopo il trionfo agli Oscar – 5 statuette: miglior film, regia, attore protagonista (Jean Dujardin), costumi, colonna sonora – The Artist di Michel Hazanavicius sarà da venerdì 2 marzo di nuovo nelle sale italiane con 115 copie. Lo rende noto in un comunicato stampa la Bim Distribuzione.
    Muto e in bianco e nero, The Artist è ambientato a Hollywood alla fine degli anni ’20, quando il passaggio al cinema sonoro rovina la carriera di George Valentin (Dujardin), divo del muto. Intanto Peppy Miller (Bérénice Bejo), una giovane comparsa conoscente di Valentin, viene proiettata nel firmamento delle stelle del cinema.
    Il film di Hazanavicius era già uscito nel nostro paese lo scorso 9 dicembre incassando 1.686.485 euro. Nel mondo ha invece guadagnato 76.451.962 milioni di dollari, 32 dei quali negli States.
  • E’ MORTO ERLAND JOSEPHSON
    Erland Josephson
    , uno degli attori preferiti di Ingmar Bergman, e’ morto sabato scorso a Stoccolma.
    Josephson , che soffriva da tempo di morbo di Parkinson e’ stato attore, regista ed autore cinematografico ma anche scrittore di poesia e prosa.
    Nato a Stoccolma nel 1923, l’attore svedese ha collaborato con Bergman in più di 40 film e commedie. I due artisti si sono conosciuti a teatro nel 1939, ma per lungo tempo Bergman scelse altri attori (soprattutto Max von Sydow) per i personaggi maschili principali delle sue opere. Agli inizi della sua carriera cinematografica perciò Josephson ottenne dal regista solo ruoli secondari.
    Per quanto riguarda la carriera teatrale l’attore, nel 1966, fu nominato successore di Bergman nella direzione del Teatro Drammatico Reale di Stoccolma, che diresse fino al 1975.
    Il primo ruolo un po’ più corposo dell’attore svedese in un film di Bergman risale al 1958, in Alle soglie della vita, dove Josephson, interpretava il marito di Ingrid Thulin.
    Erland Josephson salì alla ribalta internazionale  solo negli anni 70, grazie al ruolo di coprotagonista a fianco di Liv Ullmann in due film di Ingmar Bergman: Scene da un matrimonio e L’immagine allo specchio.
    L’attore ci donò poi delle memorabili interpretazioni  in Fanny e Alexander sempre di Bergman e in Nostalghia di Andrej Tarkovskij, per il quale recitò anche nell’ultima opera Sacrificio.
    Negli anni 90 Erland Josephson tornò al teatro, recitando sporadicamente al cinema solo per grandi autori come Theo Angelopulos (Lo sguardo di Ulisse), Liv Ullmann  (L’infedele) e ovviamente il suo amico Bergman (Sarabanda).
    Più recentemente lo abbiamo visto anche nella fiction italiana Il Papa buono (2003) di Ricky Tognazzi, nonostante il morbo di Parkinson lo avesse già duramente colpito.

(fonti: Cinematografo, ComingSoon – 27-28 febbraio 2012)

IL WEEK-END USA
Le uscite del 2 marzo 2012

Ecco il trailer di sei film in uscita negli Stati Uniti venerdì prossimo.
Segnalo che, tra i film stranieri, è in uscita la commedia italiana “Gianni e le donne” (2011) di e con Gianni Di Gregorio.

“Dr. Seuss’ The Lorax”, film d’animazione diretto da Chris Renaud e Kyle Balda, con le voci originali di Zac Efron, Taylor Swift, Danny DeVito e Ed Helms: un bambino di 12 anni cerca l’unica cosa che gli permetterà di avere l’amore della bambina dei suoi sogni, e per farlo dovrà scoprire la storia del Lorax, la creatura burbera ma affascinante che lotta per proteggere il suo mondo.

“Being Flynn”, comedy-drama diretto da Paul Weitz, con Paul Dano, Robert De Niro, Julianne Moore e Olivia Thirlby: lavorando in un rifugio per senzatetto di Boston, Nick Flynn (Dano) incontra nuovamente suo padre (De Niro), un truffatore e poeta. Capendo che la sua vita ha dei problemi, Nick non sa se tentare di riavvicinarsi al genitore…

“Project X”, commedia di Nima Nourizadeh, con Thomas Mann, Oliver Cooper e Jonathan Daniel Brown: tre liceali dell’ultimo anno organizzano una festa di compleanno per farsi una buona reputazione. Mentre la serata va avanti, le cose finiscono fuori controllo mentre  un po’ tutti vengono a sapere della festa.

“The Snowtown Murders”, thriller basato su eventi reali diretto da Justin Kurzel, con Lucas Pittaway, Daniel Henshall, Louise Harris e Bob Adriaens: il sedicenne Jamie si ritrova con il nuovo fidanzato della madre ed un gruppo di “guardiani” di quartiere, un rapporto che condurrà ad una serie di omicidi e torture.

“Tim and Eric’s Billion Dollar Movie”, commedia diretta ed interpretata da Tim Heidecker e Eric Wareheim, con Robert Loggia e Will Ferrell: due giovani ottengono un miliardo di dollari per realizzare un film, ma il loro sogno finirà male. Per riavere i soldi, i due cercano allora di rivitalizzare un supermercato decaduto…

“Last Days Here”, documentario diretto da Don Argott e Demian Fenton, ed incentrato sulla storia di Bobby Liebling, cantante dell’importante band hard rock/heavy metal Pentagram, in lotta per rimettere a posto la sua vita dopo anni di consumo di droga ed altri demoni personali.


Tutte le informazioni riportate risultano corrette alla data di pubblicazione di questo post: per i film nelle sale statunitensi è utilizzato il titolo originale.
Per approfondire quali nuovi film potete trovare ogni settimana in uscita nei cinema italiani visitate gli spazi “Cinema futuro” e “Al cinema…” del blog.