jump to navigation

Un calcio… al week-end – Serie A #34 – 17-18 aprile 2010 18 aprile 2010

Scritto da nelle categorie Sport, Un calcio… al week-end.
Aggiungi un commento

Alla Roma derby e primato: 23 partite utili consecutive. L’Inter batte la Juve e i bianconeri dicono quasi addio alla Champions

Incredibile il derby della capitale. Bruttissima Roma nel primo tempo, col tridente Totti-Toni-Vucinic evanescente e Lazio che chiude il primo tempo in vantaggio 1-0 grazie a Rocchi. A sorpresa, nell’intervallo Ranieri toglie Totti e De Rossi e la mossa si rivela vincente, anche se la buona sorte ci mette del suo. In apertura di ripresa, Julio Sergio para un rigore a Floccari, subito dopo Vucinic (nella foto esulta dopo il pareggio) ne trasforma uno, pareggia e poco dopo segna il gol vittoria su punizione. Nel finale rissa ed espulsione per Ledesma. Roma che resta così in testa al campionato a quattro giornate dal termine. Nel derby d’Italia, l’Inter batte la Juventus per 2-0 ma il risultato non rispecchia il reale andamento della gara. Le due squadre hanno giocato un tempo a testa e fino a quando c’era la parità numerica, la Juve era apparsa meglio sia fisicamente che tatticamente. Ma il rosso a Sissoko al 37’ ha cambiato decisamente le sorti della gara, con l’Inter che nel secondo tempo prende il sopravvento e passa in vantaggio però solo grazie ad un supergol di Maicon da fuori area al 75’. Al 92’ Eto’o chiude i conti a porta vuota aggiustando un tiro sbagliato di Muntari. (altro…)

Telefilm News #216 – Dal 19 al 25 aprile 2010 18 aprile 2010

Scritto da Antonio Genna nelle categorie AntonioGenna.net, Cinema e TV, Telefilm News.
Aggiungi un commento

Telefilm NewsQuesto spazio propone un panorama completo delle serie TV in prima visione sui canali televisivi terrestri in chiaro (analogici e digitali) e sui canali digitali a pagamento (terrestri e satellitari) nella settimana da lunedì 19 a domenica 25 aprile 2010: per i canali pay sono considerati soltanto i primi passaggi delle serie di prima e seconda serata sui canali di intrattenimento.
Cliccando sul logo qui sopra potete accedere al mio sito web “Telefilm News” con l’indicazione di tutte le serie – nuove e in replica – in onda, e un’anteprima delle serie in partenza nelle prossime settimane. Per altre informazioni sulla programmazione televisiva visitate le sezioni Cartoon News, Sat News e Dig News.

Canali in chiaro - In primo piano

Novità: debutta in Italia la prima stagione della nuova sit-com Blue Mountain State con Darin Brooks e Chris Romano (dal 19 aprile, lunedì, ore 22.30, MTV - lunedì 19 aprile primi due episodi in onda).

http://antoniogenna.com/wp-content/uploads/2009/12/lawandorder17.jpg

Nuovi episodi: cambia rete e prosegue, con gli episodi 2 e successivi, la diciassettesima stagione inedita della serie giudiziaria Law & Order – I due volti della giustizia con Sam Waterston e Alana De La Garza (dal 22 aprile, giovedì, ore 21.10, RaiTre, con un triplo episodio); parte, con pochi mesi di ritardo dagli Stati Uniti, la quinta stagione inedita della serie poliziesca Bones con Emily Deschanel e David Boreanaz (dal 24 aprile, sabato, ore 21.30, Rete 4, con un doppio episodio); arriva finalmente la dodicesima ed ultima stagione inedita della serie poliziesca NYPD – New York Police Department con Dennis Franz e Mark-Paul Gosselaar (dal 25 aprile, domenica, ore 11.45, Iris, con un doppio episodio).

Conclusioni: si chiude la sit-com Hot Properties con Gail O’Grady (lunedì 19 aprile, ore 06.00 circa, Italia 1); va in onda l’ultimo film TV inedito per il momento della serie gialla inglese Poirot con David Suchet (sabato 24 aprile, ore 15.10, Rete 4). (altro…)

La corsa all’Auditel (21) – Marzo 2010 18 aprile 2010

Scritto da Antonio Genna nelle categorie Cinema e TV, La corsa all'Auditel.
Aggiungi un commento

Questo appuntamento esclusivo a cadenza mensile estende un po’ i dati dello spazio quotidiano “Ieri e oggi in TV” presentando un bilancio mensile, stagionale e annuale dei risultati di ascolto delle reti italiane in chiaro, considerando soltanto la media dello share percentuale nella fascia oraria di prima serata (ore 20.30-22.30).
A seguire, presento tre tabelle che propongono nell’ordine il bilancio complessivo della media d’ascolto del mese di
MARZO 2010, del periodo PRIMAVERA 2010 e dell’ANNO AUDITEL 2010: saranno per lo più i numeri stessi ad evidenziare i risultati, limitando al minimo i miei commenti. Tutti i valori riportati sono elaborazioni di dati di proprietà Auditel, e sono aggiornati alla data di sabato 3 aprile 2010; prima di ciascuna tabella sono specificati i periodi di rilevazione dei dati, dato che per mantenere un confronto congruo è considerato lo stesso intervallo di giorni della settimana dello scorso anno.


MARZO 2010
I periodi considerati in tabella:
dal 28 febbraio al 3 aprile 2010 (Marzo 2010);

dal 1° marzo al 4 aprile 2009 (Marzo 2009
).

MARZO 2010
MARZO 2009
Diff. %
RaiUno 21,75 22,56 -0,81
RaiDue 9,77 9,51 +0,26
RaiTre 8,80 10,16 -1,36
2,05 0,70 +1,35
Totale RAI 42,37 42,93 -0,36
Canale 5 20,28 22,71 -2,43
Italia 1 8,90 9,65 -0,75
Rete 4 7,75 7,92 -0,17
2,84 0,32 +2,52
Totale MEDIASET 39,77 40,60 -0,83
La 7 2,43 2,35 +0,08
7,04 6,26 +0,78
8,39 7,86 +0,53

BILANCIO DEL MESE: a marzo, a differenza dello scorso anno, è ancora RaiUno a primeggiare nella classifica delle reti italiane più viste in prima serata, anche se con un calo che comunque non è paragonabile al crollo di Canale 5, che ha perso quasi due punti e mezzo rispetto all’anno scorso. RaiDue sale al terzo posto, nonostante le penalizzanti serate elettorali e l’assenza per tutto il mese dell’acchiappa-ascolti “Annozero”; Italia 1 scende al quarto posto, e non riesce nemmeno a raggiungere il 9% di share medio; quinta posizione per RaiTre, che è più penalizzata dall’assenza di “Ballarò” e dalle serate di tribune elettorali; chiude in sesta posizione Rete 4. Prosegue la crescita dei canali digitali Rai e di quelli Mediaset (che quest’anno, a differenza dello scorso, vedono l’importante aggiunta della rilevazione dei canali Premium Calcio). (altro…)

Ieri e oggi in TV – 18 aprile 2010 (con i dati Auditel del 17/4) 18 aprile 2010

Scritto da Antonio Genna nelle categorie Cinema e TV, Ieri e oggi in TV.
Tags: , , , , , , ,
Aggiungi un commento

Ieri e oggi in TV IERI E OGGI IN TV #1.348
18 aprile 2010

In questo appuntamento quotidiano, in base ai dati forniti da Auditel, potete trovare gli ascolti dei programmi di prima serata di ieri, corredati da una guida ai principali programmi in onda questa sera sui canali in chiaro e a pagamento. Per altre informazioni sulla programmazione televisiva vi consiglio di visitare gli spazi Telefilm News, Cartoon News, Sat News e Dig News; per indicare i programmi che avete gradito maggiormente utilizzate invece le TelePagelle settimanali.

SABATO 17 APRILE 2010

IERI SERA… Circa 6,1 milioni per la quarta puntata del varietà musicale di RaiUno “Ti lascio una canzone” con Antonella Clerici, che ieri ha ospitato tra gli altri i Cugini di Campagna, Simone Cristicchi, Irene Grandi ed Edoardo Vianello, e ha premiato la canzone “Amor mio” cantata dalla siciliana Grazia Buffa; 3,8 milioni invece per la quarta puntata del varietà di Canale 5 “Lo show dei record” con Paola Perego, che ha ospitato Giorgio Pasotti e Igor Cassina.  In crescita poco sotto i due milioni e mezzo di spettatori la puntata “Amici a 4 zampe” del programma di RaiTre “Ulisse, il piacere della scoperta” con Alberto Angela; una media di 2,3 milioni per la serata “RaiDue Rewind” con episodi in replica della prima stagione della serie poliziesca “Criminal Minds” con Mandy Patinkin; poco meno di 2,3 milioni per il pluri-replicato film di Italia 1 “Mamma, ho perso l’aereo” con Macaulay Culkin; una media di 1,4 milioni per gli ultimi due episodi inediti della quarta stagione della serie poliziesca di Rete 4 “Bones” con Emily Deschanel (ma sabato prossimo parte subito la quinta stagione inedita); infine, l’episodio “Midsomer Rhapsody” in replica della serie poliziesca inglese di La 7 “L’ispettore Barnaby” con John Nettles ha raccolto 702.000 spettatori (3,11%).

LA PRIMA SERATA (ore 20.30 – 22.30)

PUBBLICO SHARE %
6.379.000 26,58
2.240.000 9,33
2.488.000 10,37
501.000 2,09
11.607.000 48,37
4.142.000 17,26
2.371.000 9,88
1.674.000 6,98
326.000 1,36
8.512.000 35,47
648.000 2,70
1.526.000 6,36
1.705.000 7,11
TOTALE 23.998.000 100,00

Di seguito, i dati di ascolto di ieri sera delle principali reti Rai e Mediaset, il consueto bilancio settimanale, e per concludere una guida alla TV di questa sera. (altro…)

F1, G.P. della Cina – In una gara bagnata, prima doppietta McLaren con Button e Hamilton, terzo Rosberg e quarto Alonso 18 aprile 2010

Scritto da Antonio Genna nelle categorie Formula 1, Sport.
Aggiungi un commento

Formula 1Prima doppietta McLaren-Mercedes (non avveniva dal 2007) in un G.P. della Cina caratterizzato da una pioggia intermittente che ha azzerato i valori delle vetture e messo in risalto la stoffa dei piloti. Ha vinto l’arguzia del campione del mondo Jenson Button, con una gara di grande strategia anche se senza picchi; dietro di lui, l’aggressivo inglese e compagno di squadra Lewis Hamilton, che ha dimostrato di essere forse il miglior pilota in circolazione sul bagnato, ma che al primo pit stop ha cercato di superare Vettel  prima di uscire dei box, causando la resistenza di Vettel che in corsia era davanti a lui, che a sua volta ha spinto Hamilton verso i meccanici Williams in attesa di Barrichello: manovra pericolosa oggetto di indagini ma non di sanzioni effettive dopo la conclusione della gara. Dietro i due piloti McLaren, il tedesco Nico Rosberg su Mercedes, che continua a fare meglio del veterano compagno di squadra Michael Schumacher, oggi solo decimo. Quarto posto per lo spagnolo Fernando Alonso: partito prima che si spegnessero i semafori, Alonso ha dovuto scontare una penalità di drive-through, perdendo posizioni, ma ricostruendo la sua gara e arrivando subito dietro il compagno di squadra Felipe Massa, che oggi però non brillava; prima dell’ultimo pit-stop, quando la Ferrari ha richiamato ambedue i piloti per il cambio gomme, Alonso ha superato Massa poco prima della pit lane, un gesto che è sembrato fin troppo aggressivo, e che da quel momento ha deciso la gara di entrambi. Mentre infatti Alonso si è avviato verso le posizioni di testa, approfittando di un ingresso della safety-car in pista per ripulire dei detriti, Massa ha perso terreno rimanendo a duellare con Barrichello, Schumacher e Sutil e giungendo ai margini della zona punti.
Riguardo alla Red Bull, oggi una strategia non eccezionale dovuta all’imprevedibilità delle condizioni atmosferiche ha determinato il sesto posto di Sebastian Vettel e l’ottavo di Mark Webber; ottimo l’esordiente russo della Renault Vitaly Petrov, oggi settimo, che prima della fine della gara ha pure avuto la soddisfazione di sorpassare in pista un più lento Schumacher.
A seguire, un riepilogo delle classifiche mondiali. (altro…)

TV – “Report” su RaiTre (5) – “L’Unione non fa la forza” 18 aprile 2010

Scritto da Antonio Genna nelle categorie Cinema e TV, Report - RaiTre.
Aggiungi un commento

reportQuesta sera alle ore 21.35 su RaiTre (replica domani sera alle 21.00 su RaiSat Extra) prosegue l’edizione primaverile di “Report”, il programma di inchieste ed approfondimenti condotto da Milena Gabanelli.
Ecco il sommario della puntata di stasera, tratto dal sito web del programma: l’inchiesta “L’Unione non fa la forza” è stata curata da Stefania Rimini.

Ora come ora in Europa c’è in comune solo la moneta e da sola non basta. L’euro era il primo passo, ma poi ne abbiamo fatti altri? In politica estera quando è ora di negoziare per frenare le emissioni di gas serra degli Indiani o per garantire l’approvvigionamento di gas dai Russi, l’Italia va avanti da sola, la Francia va da sola, la Germania va da sola. Ogni stato gioca per conto suo,   fuori e dentro casa e i 500 milioni di cittadini europei rimangono una massa amorfa che non fa paura a nessuno. Le imprese e i cittadini hanno anche a   che fare con 27 sistemi giuridici diversi per la stessa transazione e allora possiamo definire l’Europa mercato unico?  E’ possibile che ciò  che  è reato in Francia, in Italia non lo sia? Il bilancio dell’Unione è di 116 miliardi all’anno, ma quasi metà se ne va in sussidi agricoli. Per la ricerca, le reti intelligenti o la banda larga rimane ben poco. Tutto compreso ogni Italiano riceve 1200 euro all’anno dal bilancio europeo, meno di uno Spagnolo che ne riceve 1900. I più ricchi sono quelli che ricevono di più: un Lussemburghese prende 22mila euro mentre un Bulgaro ne prende solo 1500. I fondi strutturali sono l’altro grande capitolo di spesa del bilancio europeo, dovrebbero andare agli Stati meno sviluppati per portarli al livello degli altri, ma come li spendono? I progetti sono tanti e ci scappano anche 100 mila euro per lo sviluppo del tango finlandese, 54 mila euro per un hostess bar in Spagna, oppure 1milione e 280mila euro per formare aspiranti vallette televisive a Napoli. Tanti fondi li ha presi la Grecia, che però oggi si sta dibattendo per evitare la bancarotta.  Disoccupazione, riduzione dei salari e aumento delle tasse è il catalogo delle pene che devono subire i Greci indebitati. Siamo andati anche in Irlanda a vedere cosa significa tirarsi il collo per uscire dalla voragine del debito. L’Unione Europea non vuole più salvare gli Stati membri in difficoltà e i  prossimi potrebbero essere il Portogallo, la Spagna e l’Italia. L’integrazione europea è sotto attacco proprio mentre la macchina è ferma con il motore imballato: Francia e Germania non si capiscono, non hanno la stessa idea di dove vogliono portare l’Europa, ma non possiamo più permetterci il lusso d’ora in avanti di continuare a indugiare e lasciare la comunità europea come una grande incompiuta.

(altro…)