jump to navigation

Telefilm News #137 – Dal 13 al 19 ottobre 2008 12 ottobre 2008

Scritto da Antonio Genna nelle categorie AntonioGenna.net, Cinema e TV, Telefilm News.
Aggiungi un commento

Telefilm NewsQuesto spazio settimanale è una guida completa alle serie in prima visione sui canali televisivi terrestri (in chiaro e digitali) e satellitari: per i canali a pagamento sono considerati soltanto i primi passaggi delle serie di prima e seconda serata sui canali di intrattenimento. La settimana in esame è quella che va da lunedì 13 a domenica 19 ottobre 2008.
Cliccando sul logo qui sopra potete accedere al mio sito web “Telefilm News” con l’indicazione di tutte le serie – nuove e in replica – in onda, e un’anteprima delle serie in partenza nelle prossime settimane.
Prima degli highlights della settimana, vi invito a lasciare il vostro contributo alle
TelePagelle #104 della settimana dal 4 al 10 ottobre 2008.

Canali in chiaro - In primo piano

Novità: debutta la serie canadese per ragazzi Screech Owls con Jonathan Malen e William Greenblatt, già trasmessa su RaiSat Smash (dal 13 ottobre, dal lunedì al venerdì, ore 15.20, RaiTre).

Nuovi episodi: parte la breve settima stagione inedita (11 episodi) della sit-com Scrubs con Zach Braff e Donald Faison (dal 15 ottobre, mercoledì, ore 21.00, MTV, con un solo episodio - in replica ogni domenica alle 15.00).

Repliche: torna la sit-com Prima o poi divorzio! con Mike O’Malley (dal 13 ottobre, dal lunedì al venerdì, ore 06.10 circa, Italia 1); torna a metà pomeriggio la serie cult MacGyver con Richard Dean Anderson (dal 13 ottobre, dal lunedì al venerdì, ore 16.00, La 7); arriva in replica su MTV la sit-com per ragazzi Clueless con Rachel Blanchard e Stacey Dash, già proposta su RaiDue con il titolo italiano “Ragazze a Beverly Hills” (dal 13 ottobre, dal lunedì al venerdì, ore 20.05, MTV, con doppio episodio quotidiano); torna la sit-com I Hate My 30′s con Megahn Perry e David Fickas (dal 14 ottobre, martedì, mercoledì e giovedì, ore 24.00, MTV). (altro…)

Libri – Declan Hill “Calcio Mafia” 12 ottobre 2008

Scritto da Antonio Genna nelle categorie Calcio, Libri, Sport.
Aggiungi un commento

In una delle rare domeniche dell’anno in cui, complice una pausa per un doppio incontro della Nazionale italiana, non gioca la Serie A di calcio, vi presento un volume già in libreria da un mesetto: si tratta di “Calcio Mafia” (titolo originale “The Fix”, Rizzoli – collana “24/7″, 350 pagine, costo 18,50 €), scritto dal giornalista televisivo inglese Declan Hill.
Alla luce di tanti eventi che hanno afflitto negli ultimi anni il calcio italiano, pochi ormai oggigiorno si stupiranno se viene provato che i risultati visti sul campo sono in realtà dovuti ad imbrogli e trame occulte, anche se una reazione normale fino a poco tempo fa sarebbe stata l’incredulità: il libro-inchiesta di Hill ribadisce che ormai il calcio è al centro dell’attenzione del crimine organizzato un po’ in tutto il mondo, dato il volume di denaro che muove tra incassi, diritti televisivi, acquisti ed ingaggi di calciatori e scommesse. Quanto è iniziato in campionati locali ed in alcuni Paesi del Sud-Est asiatico, si è pericolosamente esteso fino ad assumere una preoccupante rilevanza negli ultimi mondiali di Germania 2006, vinti dall’Italia.
Grazie ad un’imponente ricerca costituita da testimonianze (l’autore ha condotto più di duecento interviste per la sua ricerca) e documenti mai visti prima (non manca una ricchissima e dettagliata bibliografia in appendice), Hill ha compilato un volume che mette nero su bianco, non trascurando l’indicazione di nomi e cognomi dei protagonisti, la pratica ormai abituale della corruzione di arbitri, calciatori e dirigenti, evidenziando anche i problemi che sono accaduti a chi ha cercato di opporsi al sistema e cercando di anticipare gli scandali che potrebbero arrivare grazie ad un quadro del mercato calcistico internazionale: un libro che ogni professionista del settore, ma anche ogni semplice appassionato, dovrebbe leggere.
A seguire, la descrizione pubblicata nel risvolto di copertina del volume e qualche nota biografica sull’autore. (altro…)

Ieri e oggi in TV – 12 ottobre 2008 12 ottobre 2008

Scritto da Antonio Genna nelle categorie Cinema e TV, Ieri e oggi in TV.
Tags: , , , , , , , ,
Aggiungi un commento

Ecco i dati di ascolto dei programmi di prima serata di ieri sabato 11 ottobre 2008, e a seguire le proposte di questa sera dei principali canali TV italiani terrestri e digitali. Gli ascolti sono basati sui dati forniti quotidianamente da Auditel.
Per maggiori informazioni sulla programmazione televisiva visitate le sezioni Telefilm News, Sat News e Dig News, per esprimere la vostra opinione utilizzate la sezione settimanale TelePagelle.

BILANCIO DELLA SERATA: atteso successo di pubblico per la partita di calcio Bulgaria-Italia valida per le qualificazioni ai campionati mondiali, e terminata con un pareggio di 0-0. Da segnalare un record di ascolti, nonostante la concorrenza sportiva, per il varietà “C’è posta per te” con Maria De Filippi; a seguire, buonissimi risultati per i due episodi della quinta stagione inedita della serie poliziesca “Cold Case – Delitti irrisolti” con Kathryn Morris, il film commedia “Matilda 6 mitica” con Mara Wilson, il programma documentaristico “Ulisse, il piacere della scoperta” con Alberto Angela, il film “Impatto imminente” con Bruce Willis e Sarah Jessica Parker, ed il film “Made in Italy” con Lando Buzzanca in onda su La 7.

LE FASCE DI PRIMA SERATA (ore 20.30/22.30)

Pubblico Share %
RaiUno 6.565.000 26,94
RaiDue 2.763.000 11,34
RaiTre 2.199.000 9,02
63.000 0,26
11.590.000 47,56
Canale 5 5.580.000 22,90
Italia 1 2.791.000 11,45
Rete 4 1.772.000 7,27
10.144.000 41,62
La 7 425.000 1,75
Altri canali terrestri 1.172.000 4,81
Canali satellitari 1.039.000 4,26
TOTALE 24.371.000 100,00

A seguire alcune segnalazioni sugli ascolti disponibili di prima serata, e per concludere cosa ci aspetta questa sera sui principali canali TV gratuiti e a pagamento. (altro…)

F1, G.P. del Giappone – Pessima gara per Hamilton e Massa, vince ancora Alonso, Raikkonen sul podio 12 ottobre 2008

Scritto da Antonio Genna nelle categorie Formula 1, Sport.
Aggiungi un commento

Formula 1

Nel circuito del Fuji, seconda vittoria consecutiva della stagione di Fernando Alonso al G.P. del Giappone: vittoria conquistata in pista (dopo la vittoria a Singapore ottenuta soprattutto grazie alla safety car), che prova la ritrovata competitività della Renault di Flavio Briatore nel corso di una gara in cui i due candidati al campionato del mondo, il ferrarista Felipe Massa e il britannico Lewis Hamilton, hanno sciupato una vera occasione per staccare l’avversario. Infatti, dopo la partenza Hamilton ha superato Kimi Raikkonen senza praticamente spazio a disposizione, e successivamente Massa ha causato un testacoda di Hamilton quando quest’ultimo aveva provato a superarlo: ambedue hanno ottenuto una sanzione di drive-through, ovvero un passaggio a velocità ridotta nella corsia dei box, ritrovandosi parecchio indietro con notevole distacco dai piloti di testa. Per Hamilton non c’è stato più nulla da fare (è arrivato 12° a fine gara), mentre Massa ha rimontato diverse posizioni (giungendo poi ottavo), correndo anche parecchi rischi nei sorpassi, come quello nei confronti di Webber, per il quale ad oltre 300 km/h si è stretto tra il muro dei box e la Red Bull del pilota.
Scorrendo la classifica di gara, in seconda posizione è giunto il polacco Robert Kubica, terzo Raikkonen protagonista dopo il secondo pit stop di un duello con il pilota BMW, quarto un ottimo Nelson Piquet Jr. (anche lui su Renault), quinto l’italiano Jarno Trulli su Toyota, sesto il francese Sébastien Bourdais su Toro Rosso e settimo l’altro pilota della Toro Rosso Sebastian Vettel.
A fine gara, però, Sébastien Bourdais ha ricevuto una penalizzazione di 25 secondi per aver ostacolato e mandato in testa coda Massa nelle fasi finali di gara: la penalità causa la sua retrocessione all’ottavo posto in classifica. Per questo motivo sesto è ora Sebastian Vettel, e settimo il brasiliano Felipe Massa.
Nel mondiale piloti, Hamilton resta in testa a quota 84 punti mentre Massa rosicchia due punti e sale a 79; avanza anche Kubica, che grazie al secondo posto di oggi arriva a 72 punti; quarto Raikkonen a 63 punti, che ormai è matematicamente fuori dalla lotta per il titolo 2008. Nel mondiale costruttori, invece, la Ferrari torna in testa a quota 142, davanti alla McLaren ferma a 135 punti (l’altro pilota della McLaren, Kovalainen, oggi si è ritirato per la rottura del motore).
Prossimo appuntamento tra 7 giorni, domenica 19 ottobre a Shanghai per il G.P. della Cina, penultima gara del Mondiale 2008.

TV – “Report” su RaiTre (1) – “L’intesa” 12 ottobre 2008

Scritto da Antonio Genna nelle categorie Cinema e TV, Report - RaiTre.
Aggiungi un commento

ReportQuesta sera alle ore 21.35 su RaiTre (replica domani sera alle 21.00 su RaiSat Extra) parte l’edizione autunnale (7 puntate) di “Report”, il programma di inchieste ed approfondimenti condotto da Milena Gabanelli.
Ecco il sommario della puntata di stasera, tratto dal sito web del programma: l’inchiesta “L’intesa” è stata curata da Giovanna Boursier e Milena Gabanelli.

Il 1° dicembre 2006 il governo Prodi, in carica da maggio, decide la cessione del controllo di Alitalia. L’azienda è in vendita ai privati e chi vuole deve comprarsi dal 30 al 49% di Alitalia. Il titolo vola in borsa e circolano i primi nomi. AF/Klm, già candidata ad un’alleanza, sta meditando. Potrebbe arrivare Lufthansa e spunta anche l’ipotesi di una cordata italiana.
Cominciano le trattative e si arriva all’esclusiva con Air France. Jean Cyrill Spinetta tratta con l’azienda e coi sindacati. Intanto cade il governo Prodi e, in campagna elettorale, Silvio Berlusconi dice che quella ad Air France è una svendita e propone una cordata italiana.
Il 2 aprile Spinetta abbandona il tavolo di trattativa con i sindacati. Dice che le condizioni poste sono inaccettabili.
Silvio Berlusconi vince le elezioni e diventa Presidente del Consiglio. Il nuovo governo incarica Banca Intesa di fare un piano, e vengono varati alcuni decreti per andare in deroga alle leggi.
A Luglio nasce il “Progetto Fenice”, ovvero la nuova partnership con Airone. A fine Agosto Alitalia è commissariata. La nuova cordata si chiama Cai. Si salva Alitalia, ma soprattutto Air One. Chi sono i soci, gli amministratori, i valutatori. Cronologia dei fatti dal prestito ponte fino ad oggi, per capire se per l’interesse nazionale era l’unico affare possibile.

A seguire, l’inchiesta “Il primario” di Giovanna Corsetti, che pone inquietanti interrogativi attraverso la testimonianza diretta di pazienti, familiari, medici e personale ospedaliero, sui criteri di nomina  dei primari del servizio sanitario nazionale e sulla gestione dei loro reparti.

Cinema futuro (465): “Fratellastri a 40 anni” 12 ottobre 2008

Scritto da Antonio Genna nelle categorie Cinema e TV, Cinema futuro, Video e trailer.
Aggiungi un commento
Cinema futuro - Il cinema del prossimo week-end“Fratellastri a 40 anni”

Uscita in Italia: 17 ottobre 2008
Distribuzione: Sony Pictures

Titolo originale: “Step Brothers”
Genere: commedia
Regia: Adam McKay
Sceneggiatura: Will Ferrell e Adam McKay (soggetto di Will Ferrell, Adam McKay e John C. Reilly)
Musiche: Jon Brion
Uscita negli Stati Uniti: 25 luglio 2008
Sito web ufficiale (USA): cliccate qui
Cast: Will Ferrell, John C. Reilly, Mary Steenburgen, Richard Jenkins, Adam Scott, Elizabeth Yozamp, Lurie Poston, Kathryn Hahn

La trama in breve…
Adam McKay aveva già diretto Will Ferrell e John C. Reilly in “Ricky Bobby: La storia di un uomo che sapeva contare fino a uno”, un film che aveva sbancato i botteghini. Adesso il trio ci riprova con “Step Brothers”, nel quale Ferrell interpreta Brennan Huff, un trentanovenne che vive ancora con la madre, Nancy (Mary Steenburgen), e lavora solo saltuariamente, mentre Reilly è Dale Doback, un disoccupato cronico che vive invece con il padre, Robert (Richard Jenkins). Quando Robert e Nancy decidono di sposarsi e di andare a convivere, Brennan e Dale, ormai fratellastri, si ritrovano a vivere insieme. Mentre il narcisismo e l’aggressiva pigrizia che contraddistinguono entrambi minacciano di distruggere il nuovo nucleo familiare, questi due uomini di mezza età, immaturi bambini troppo cresciuti, orchestreranno un pazzesco ed elaborato piano per riappacificare i loro genitori. E, per attuarlo, saranno costretti a creare un improbabile legame che forse, ma solo forse, finirà finalmente per tirarli fuori di casa. Will Ferrell e Adam McKay firmano la sceneggiatura, tratta da una storia scritta da Will Ferrell, Adam McKay e John C. Reilly. Prodotto da Jimmy Miller e Judd Apatow. (altro…)