jump to navigation

Le sigle dei programmi TV (6): “Bim Bum Bam” 1 giugno 2007

Autore: Antonio Genna
Categorie: Animazione, Cinema e TV, Sigle Programmi TV.
trackback

“Bim Bum Bam”Questo spazio si affianca a “Le sigle delle serie TV”, e presenta invece le sigle di storici programmi della TV italiana.
Sono oggi protagoniste la sigle di “Bim Bum Bam”, storico contenitore per ragazzi delle reti Fininvest / Mediaset, in onda su Italia 1 dal 4 luglio 1982 al 1991 e dal 1997 al 2002, e su Canale 5 dal 1991 al 1997. Il classico orario di trasmissione era dal lunedì al venerdì alle ore 17.00 (in seguito ore 16.00), a cui poi si aggiunse uno spazio nella domenica mattina.
Il programma, nato senza conduttori, ha visto quasi subito l’arrivo di tre presentatori, Paolo Bonolis, Sandro FedeleMarina Morra, che fino a tempo prima conducevano il programma per ragazzi “3,2,1… contatto!” su RaiUno. Nel 1983, dopo che Fininvest acquistò Italia 1, partì una nuova edizione del programma: dal 12 settembre 1983 rimase soltanto Bonolis, affiancato da Licia Colò e dal pupazzo rosa di pezza Uan (mascotte di Italia 1 animata dal Gruppo 80, con la voce di Giancarlo Muratori); alla fine della stagione Licia Colò lasciò la trasmissione (per condurre “Buona domenica” su Canale 5, e passare in seguito a “Geo & Geo” su RaiTre), e venne sostituita a partire dal 1985 da Manuela Blanchard (nella foto sopra con Bonolis e Uan). Il trio ha condotto gli anni più memorabili del programma, con angoli come “Uanatan Dimensione avventura” (parodia di “Jonathan” con Ambrogio Fogar) e finte telepromozioni (la “caciotta fetecchia”).
Nel 1990 Bonolis lasciò la conduzione per passare a programmi più “adulti” (tra i primi programmi importanti, il quiz “Urka!” su Italia 1, condotto nel primo pomeriggio con Luca Laurenti), e fu prima affiancato e poi sostituito da molti altri (Roberto Ceriotti, Carlotta Pisoni Brambilla, Debora MagnaghiCarlo Sacchetti, Marco Bellavia, e il nuovo pupazzo Ambrogio con la voce di Daniele Demma), con la conduzione dei quali però il programma non godette più della stessa popolarità (anche se sono da ricordare in questo periodo alcune sit-com parodia come “Bat-Roberto” con Roberto Ceriotti).
Pian piano “Bim Bum Bam” ha finito per diventare un semplice contenitore di cartoni animati in cui i momenti in studio erano diventati pure televendite, e subendo la concorrenza di RaiUno (con varietà come “Big!” e “Solletico”), per sparire definitivamente nel 2002.
All’interno di “Bim Bum Bam” hanno esordito alcune tra le serie animate giapponesi più note dell’epoca: tra i tanti, “Hello Spank!”, “Mimì e la nazionale di pallavolo”, “Il Tulipano Nero”, “Lady Oscar”, “Candy Candy”, “Bun Bun”, “I fantastici viaggi di Fiorellino”, “Lo specchio magico”, “Georgie”, “Nanà Supergirl”, “Lupin, l’incorreggibile Lupin”, “L’incantevole Creamy”, “Sui monti con Annette”, “Lucy May”, “Mila e Shiro, due cuori nella pallavolo”. All’interno debuttarono anche alcuni cartoni animati e telefilm statunitensi, come “Siamo quelli di Beverly Hills”, “L’ispettore Gadget” (già passato però su RaiUno), “Power Rangers” e “Superhuman Samurai”.
Complessivamente, il programma ha vinto 4 Telegatti come miglior programma per ragazzi.

Sono popolari le annuali sigle del programma, registrate dal 1986 in poi al parco di divertimenti Gardaland. Ne riporto qui sotto alcune.

1985
Una delle prime sigle del programma, registrata presso l’Antoniano di Bologna, con Paolo Bonolis, Manuela Blanchard e Uan.

1987/88

1988/89

1989/90

1990/91

1991/92
L’ultima sigla del programma girata a Gardaland.