jump to navigation

I 50 cartoni animati più belli della storia (1): posizioni 1-10 26 dicembre 2006

Scritto da Antonio Genna nelle categorie Animazione, Cinema e TV, Classifiche, Corti, Video e trailer.
trackback

“The 50 Greatest Cartoons: As Selected by 1,000 Animation Professionals”Un libro del 1994 dello storico di animazione Jerry Beck, dal titolo “The 50 Greatest Cartoons: As Selected by 1,000 Animation Professionals”, presentava una lista dei 50 cartoni animati più belli di tutti i tempi, dopo una votazione dell’epoca curata da esperti dell’industria dell’animazione. I 50 cartoni inclusi nella lista, molti dei quali all’epoca della loro uscita erano stati censurati, dovevano durare meno di 30 minuti in lunghezza, e dovevano presentare un’animazione tradizionale. Alcune critiche mosse alla lista riguardavano l’assenza di titoli non prodotti fuori dal Nord America.
Il curatore del blog americano CityRag ha ripescato la lista e compilato una video-lista dei cartoni, dato che la maggior parte di essi sono disponibili gratuitamente in Rete.
Vi propongo in questi ultimi giorni del 2006 un nuovo appuntamento, diviso in cinque parti, che raccoglie i corti animati in versione originale (intera o parziale) al momento disponibili in Rete (i corti sono presenti in finestra video, o linkati altrove - attenzione però, alcuni video possono essere rimossi in qualunque momento)… se non li avete visti, molti sono davvero imperdibili.
Tutti i diritti dei video inseriti, qui elencati a scopo dimostrativo, sono dei rispettivi proprietari.
A seguire, le posizioni 1 - 10 della lista.

Numero 1: “What’s Opera, Doc?” (1957)
Diretto da Chuck Jones. Elmer Fudd insegue Bugs Bunny attraverso una parodia di sette minuti di opere wagneriane.
Il corto è scaricabile in formato Mp4 cliccando sull’immagine qui sotto.

“What’s Opera, Doc?”

Numero 2: “Duck Amuck” (1953)
Diretto da Chuck Jones. Un corto surreale, in cui il povero Daffy Dack è tormentato dal suo animatore che gli continua a cambiare abiti, voce, aspetto e forma.

Numero 3: “The Band Concert” (1935)
Il primo cortometraggio di Topolino in Technicolor. Topolino e la sua orchestra eseguono brani classici dell’overture del “Guglielmo Tell”, e Paperino fa il guastafeste.

“The Band Concert”

Numero 4: “Duck Dodgers in the 24½th Century” (1953)
Diretto da Chuck Jones. Daffy Duck è l’eroe spaziale Duck Dodgers, Porky Pig il suo assistente, e Marvin il Marziano il suo nemico. Diventata recentemente una serie a cartoni animati.

Numero 5: “One Froggy Evening” (1956)
Diretto da Chuck Jones, un cartone senza dialoghi. Un operaio sta per demolire un edificio e vi trova all’interno una rana canterina e ballerina.

Numero 6: “Gertie the Dinosaur” (1914)
Diretto da Winsor McCay, ha ispirato molti successivi lavori di animazione. McCay interagisce con il dinosauro Gertie e le fa eseguire delle azioni.

Numero 7: “Red Hot Riding Hood” (1943)
Diretto da Tex Avery. Versione alternativa della favola di “Cappuccetto Rosso”, con la protagonista impiegata come cantante in un night-club.

Numero 8: “Porky in Wackyland” (1938)
Diretto da Bob Clampett. Porky Pig va a caccia di un rarissimo uccello in uno scenario che sembra tratto da un quadro di Salvador Dalì.

“Porky in Wackyland”

Numero 9: “Gerald McBoing-Boing” (1951)
Diretto da Robert Cannon, vincitore di un premio Oscar nel 1951. Un bambino parla tramite effetti sonori.

Numero 10: “King Size Canary” (1947)
Diretto da Tex Avery. Inseguimenti tra un gatto, un topo e un canarino che a turno diventano giganti.

Tutti i diritti dei video, inseriti in questo post a scopo dimostrativo, sono dei rispettivi proprietari.