jump to navigation

Autografi delle star, i migliori e i peggiori 31 maggio 2006

Scritto da Antonio Genna nelle categorie Cinema e TV, Trivia.
Aggiungi un commento

Autografi delle starNegli Stati Uniti esiste l'Autograph Collector Magazine, una rivista mensile interamente dedicata ai "cacciatori" di autografi, che offre notizie, indirizzi ed interviste alle celebrità.
Nel numero di giugno 2006, la rivista propone l'annuale classifica "10 Best & 10 Worst Signers", in cui vengono indicate le star hollywoodiane "migliori" e "peggiori" nelle firme di autografi per i loro fan, in base a cui è facile capire se gli attori sono disponibili o se odiano il contatto con le folle.
Nella top 10 dei "migliori", al 1° posto l'attore Johnny Depp, seguito dal recente premio Oscar George Clooney, seguono nelle rimanenti posizioni Matt DamonAl PacinoTom CruiseAngelina JolieElijah WoodBrittany MurphyJack NicholsonClint Eastwood.
Maglia nera per la peggior firma lasciata da una star, quella di Cameron Diaz, molto scostante e poco disponibile a detta della rivista, anche se può vantare un bell'autografo. Seguono nelle prime 10 posizioni dei "peggiori", Bruce Willis, la sua ex-moglie Demi MooreTobey Maguire, Alan AldaHalle BerryWinona RyderTeri HatcherJoaquin Phoenix e Russell Crowe.

Fermo immagine (4): Tennis 31 maggio 2006

Scritto da Antonio Genna nelle categorie Fotografie, Sport.
Aggiungi un commento

Tennis

L'ombra del tennista bielorusso Max Mirnyi si staglia sul campo di Amburgo, dove qualche settimana fa si sono disputate le Masters Series del torneo ATP.

Niente più Jay Leno su RaiSat Extra… 31 maggio 2006

Scritto da Antonio Genna nelle categorie Cinema e TV.
Aggiungi un commento

Direttamente dal newsmagazine Dagospia, una notizia che rattristerà un po' gli abbonati Sky che da qualche anno avevano la possibilità di seguire, insieme al famosissimo "Late Show with David Letterman", il talk show più visto negli Stati Uniti, il "Tonight Show with Jay Leno". Già in onda più volte al giorno, a poche ore dalla trasmissione americana e sottotitolato in italiano, il talk show da alcuni mesi andava in onda soltanto la mattina (mentre Letterman prosegue con tre repliche quotidiane), e adesso, come potete leggere dall'articolo che segue, da dopodomani 2 giugno non andrà più in onda in Italia (se non nel week-end, ogni sabato e domenica alle 21.30 sul canale satellitare CNBC Europe, al numero 518 di Sky, ma senza sottotitoli in italiano).

The Tonight Show with Jay LenoUna pessima notizia per gli abbonati Sky (e per i lettori di Dagospia): da domani RaiSat Extra non manderà più in onda Jay Leno, il talk show più formidabile e urticante e spassoso, di cui pubblichiamo le mejo battute. Ma ancor più disastroso è il motivo per cui RaiSat ha deciso di non acquisire più i diritti di replica: Sky Italia sostiene che non è compito di una società Rai presentare e promuovere la tv americana – e i canali Fox cosa mandano in onda?
La cancellazione obtorto collo del Jay Leno è infatti solo un segnale di come Sky Italia stia diventando un monopolista ingombrante, e soprattutto politicamente miope, imponendo scelte editoriali poco innovative ai due canali RaiSat Premium ed Extra che, secondo Sky, dovrebbero limitarsi a ritrasmettere programmi Rai del giorno prima (Extra) poco più vecchi (Premium). In breve, meglio le pippe al cloroformio di Fabio Fazio delle battute di Jay Leno. Ora si teme una analoga richiesta per lo show di David Letterman.
Ma il diktat di Sky viene da lontano. Appena comprata Telepiù, la piattaforma di Murdoch ha chiuso i canali italiani di intrattenimento culturale e cioè RaiSatArt, RaiSatShow, RaiSatAlbum (sulla memoria), CineCinemas 1 e 2. Solo dopo due anni è stata costretta dalle proteste a confezionare un canale sul cinema classico, purtroppo di minor qualità.
Alla fine del 2005 ha chiuso i canali italiani prodotti da Mediaset (con la scusa della concorrenza sul digitale terrestre e cioè Happy Channel, MT-La macchina del tempo (quello di Cecchi Paone sulla scienza), Duel (sui film di azione) e Italia Teen Tv per bambini.
Con il suo braccio armato Fox, altro editore televisivo di Murdoch, ha comprato il canale Cult, rifiutando di dividere le quote con altri editori italiani che si erano candidati. L’amministratore delegato Tom Mockridge fa confezionare ogni nuovo canale a Fox, perfino uno nuovo in alta definizione per mantenere al suo interno ogni innovazione.
Ancora. Sky Italia ha imposto il decoder unico, chiuso e proprietario. Dopo innumerevoli proteste, e dopo quasi due anni, ha accettato di inserire nella numerazione anche il canale culturale francese ARTE, per cui si è scomodato perfino il maestro Claudio Abbado.
Non è finita.Tanto per promuovere la fantasy, decide unilateralmente la numerazione dei canali, inserendo in modo random e confusionario dopo il numero 800, a fine scala, tutti i canali che non controlla.
Sky sta realizzando una politica dell’offerta tutta centrata sui giovani (consumatori) titillando certamente la sua concessionaria di pubblicità ma ignorando i bisogni e le richieste del suo parco abbonati (3.600.000) che difficilmente crescerà se inondato oltre che dal calcio da reality, fantascienza e fiction quasi totalmente di produzione americana.
E’ curioso che il management internazionale di Sky che guida le operazioni in Italia ignori poi l’evoluzione che hanno avuto Sky in Inghilterra (moltissimi canali di nicchia e per le minoranze culturali e linguistiche) e le aperture alla internet tv che Murdoch sta facendo scoprire alle sue società americane.
Anche questo è un segno del forte colonialismo che Sky Italia sta mettendo in pratica, nel silenzio, almeno per ora, di controllori e governanti (e aziende del settore, tipo la Rai, che continuano a non prendere iniziative impegnatissime a litigare sul cast di "Domenica In").

Lost – I numeri… (1): 4 31 maggio 2006

Scritto da Antonio Genna nelle categorie Cinema e TV, Lost, Serie cult.
Aggiungi un commento

4E' già passata poco più di una settimana dalla conclusione della trasmissione della prima stagione di Lost su RaiDue… nell'attesa della seconda stagione (che ricordo essere prevista da settembre su Fox e da marzo 2007 su RaiDue), ecco qualche piccolo approfondimento sulle tematiche della serie, con notizie ovviamente aggiornate alla prima stagione appena vista.
Non si può partire dai "numeri maledetti" comparsi per la prima volta nell'episodio 1×18. Soffermiamo la nostra attenzione per questa volta sul numero 4… ecco alcune ricorrenze legate a questo numero nella prima stagione. Se ne avete trovate altre, lasciatele indicate tra i commenti.
4 sono….

  • le pistole nella valigetta dello sceriffo;
  • gli anni trascorsi da Locke in sedia a rotelle;
  • il numero di graffi sul volto di Jack all'inizio della serie;
  • i giorni prima che Jack decida di bruciare la fusoliera con i cadaveri;
  • le volte che, secondo Hurley, Charlie ha sparato ad Ethan;
  • le trappole che Locke ha lasciato in giro per il campo per catturare Ethan;
  • il numero di colpi che Locke da' sulla botola prima che da sotto questa si illumini;
  • le ricariche per l'inalatore di Shannon che Boone ha portato con sè;
  • gli aerei in miniatura "Oceanic Airlines" del sogno di Claire;
  • le persone che possono salire sulla zattera costruita da Michael;
  • il numero di persone (gli "Altri") che rapiscono Walt.

Poesie e poesie (15) – “Eldorado” 31 maggio 2006

Scritto da Antonio Genna nelle categorie Poesia.
Aggiungi un commento

Edgar Allan PoeEcco una poesia di Edgar Allan Poe (nato a Boston il 19 gennaio 1809, morto a Baltimora il 7 ottobre 1849), autore già "affrontato" in questo blog con il racconto "Il gatto nero".

Con il suo gaio cimitero
un ardito cavaliere,
sotto il sole e in fitta ombra,
già da tempo andava errando
- e cantava una canzone -
ricercando l' Eldorado.

Ma diventò vecchio intanto -
questo prode cavaliere -
e gli calò sul cuore
un'ombra, che' non trovava
mai terra o luogo
somigliante all'Eldorado.

E quando le forze
l'abbandonarono infine,
incontrò un'ombra pellegrina -
"Ombra", egli chiese,
"dove mai si troverà
questa terra d'Eldorado?"

"Oltre ai Monti
della Luna,
giù nella Valle delle Tenebre,
cavalca, cavalca intrepido",
così l'ombra gli rispose -
"se vai in cerca d'Eldorado!"